Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

HOME

REDAZIONE

NOTIZIE

SOCIETA

CAMPIONATI

RISULTATI

FUN ZONE

RUBRICHE

GOLDEN GIRLS

brescia50 chieti50 como50 cuneo50 fiorentina50 jesina mozzanica50  res roma50 lusernasb sanzaccaria50   tavagnacco50  verona agsm50

uefa dcf

0
0
0
s2smodern

Dopo la Nuova Bari e il Trento, Mister Biagiotti e la redazione di calciodonne.it sono andati a scoprire il Brescia C.F. Ringraziamo la disponibilit? del Presidente Giuseppe Cesari, dei dirigenti, staff tecnico e delle giocatrici. Abbiamo trovato una societ? organizzata professionalmente con ottimi obiettivi e ambizioni! Andiamo ad approfondire la conoscenza si questa bella realt? con l'interviste di Mister Paolo Biagiotti.. Intervistati: Presidente: Giuseppe Cesari, Mister: Ilaria Rivola, Barbara Dapor (Capitano), Raffaella Tammeo nella foto: Mister Paolo Biagiotti e il Presidente Giuseppe Cesari <a href="/images.asp?cat=380">Le foto dell'intervista</a>

Biagiotti/Presidente Giuseppe Cesari b: Presidente Giuseppe Cesari una vita dedicata allo sport, ci parli dell?esperienza nel calcio femminile. c: ho 20 anni di calcio femminile alle spalle. ho iniziato quasi su ordine dei miei genitori perch? c'era mia sorella che giocava nel Milan quando era ancora Presidente Nardi. Mia sorella aveva 14 anni e i miei genitori non volevano che andasse avanti e indietro da sola la sera da Milano. Abbiamo creato una squadra Anspi a Capriolo nell'oratorio poi siamo passati Csi e nel 95, dopo aver vinto il campionato anspi. Nel 94 abbiamo deciso di fare la figc a 11. Avevamo iniziato con la collaborazione con il Paros di Milano (il Paros era una squadra che giocava in serie A) ed era presieduta dalla Moratti. Ho poi collaborato con Ezio Magni di Calendasco, altra squadra di serie A , ma ho dato le dimissioni da vicepresidente, perch? non mi trovavo in quell'ambiente, e sono tornato in quel di Capriolo e ho fondato la squadra figc Capriolo a 11. Da li siamo partiti e adesso sono circa 10-11 anni che ci dedichiamo a questo sport ,con alti e bassi certo, ma ormai e' divenuta una passione di cui non si pu? pi? fare a meno. Prima ero uno svago, un rilassante dopo lavoro, ora invece e' diventato pi? impegnativo perch? abbiamo 4 squadre ed e' abbastanza dura da seguire b: le sue giocatrici dicono un gran bene di lei, qual ? il segreto di questo successo? c: me lo auguro! scherzi a parte, il gran bene e' dovuto dal fatto che chi semina bene raccoglie bene. Penso che se si trattano le persone con rispetto si venga apprezzati. Personalmente, metto le giocatrici tutte sullo stesso piano, sia caratterialmente sia calcisticamente non c'e nessuna differenza. E' un bel gruppo, mi piace stare con loro e le seguo sia nelle partite che negli allenamenti. Pensi che il mercoled?, se riesco, mi metto anche io in pantaloncini per allenarmi con loro. Sono tutte brave ragazze, ragazze che lavorano e la sera vengono qui, nonostante gli mpegni e i sacrifici. c'e chi viene da Padova, chi Vicenza, da Venezia da Trento da Brunico da Milano, senza dimenticare che il rimborso spese che si da e' proprio una cosa simbolica, perch? non esiste lo stipendio nel nostro sport. b: ci parli della dirigenza.. alcuni sono da molti anni suoi ottimi collaboratori? c: si, la dirigenza ? composta da pochi, ma validi elementi. C'e il vicepresidente, che e' un ex giocatrice, non troppo dotata nel gioco, che ha deciso di passare alla dirigenza per evitare guai peggiori, eh la rosangela? e' nata con lei questa squadra, siamo partiti insieme e mi sta ancora seguendo, mi da una mano nel seguire le squadre. I dirigenti pi? che altro sono amici, mi aiutano la domenica a stilare la cronaca della partita, a preparare, nel periodo estivo, l'anno calcistico.Diciamo che le persone con incarichi ufficiali siamo io, la rosangela, lo stesso mister Ilaria Rivola che sta svolgendo un compito a 360? sia con le ragazze che con la societa' b: un?ottima organizzazione societaria e collaboratori professionali, la mentalit? ? giusta.. i risultati quando arriveranno? quando vedremo il brescia in A? c:mi auguro il prima possibile, quest'anno siamo in una buona posizione a differenza dell'anno scorso in cui siamo retrocessi. Purtroppo e' stata un?annata negativa, sai, ci possono anche essere. Ora siamo ripartiti per risalire e il nostro obiettivo, quest'anno, e' risalire in A2 per poi tentare di arrivare in serie A. Tutti i collaboratori, ossia lo staff tecnico, ? composto da professionisti: ci sono Luca Medolago, il preparatore atletico, Giovanni Taiocchi, il preparatore dei portieri , la stessa Ilaria Rivolta seria ed aggiornata. Abbiamo impostato il discorso dei collaboratori cercando di avere delle persone preparate, perch? cosi' possiamo crescere, fare un piano con un programma pluriennale. Le giocatrici sono tutte ragazze intelligenti, pensiamo di creare una bella realt? quest'anno, abbiamo aggiunto anche un mental coach che e' una cosa nuova forse nel calcio femminile, pero' lo abbiamo voluto provare e per ora dobbiamo dire che i risultati ci sono stati. b: quali sono gli obbiettivi della societ?? c: l'obbiettivo e' per questanno di risalire in A2, la retrocessione dell'anno scorso e' stato un errore nostro, dobbiamo fare un mea culpa. Nel campionato passato eravamo competitivi per essere nei primi cinque posti, purtroppo e' stata un annata dove abbiamo fatto del bel calcio ma non abbiamo portato a casa i risultati che ci meritavamo, comunque, complimenti a tutte le altre societa' perche non c'e stato fatto alcun torto, sono stati tutti errori nostri e pertanto vogliamo risalire. Una volta arrivati in A2, la mia disponibilita' c'e', come sempre, per affrontare il campionato e portare il brescia in serie A. Abbiamo un progetto vorremo, che la societa' diventasse autonoma. Magari non ci saro' pi? io, ma la societa' deve raggiungere l'autonomia come gi? succede all'estero, bisogna far si che la societa' cammini da sola. b: primavera, giovanissime, pulcine con la prima squadra sono un bell? impegno? c: si, un grosso impegno perche sono circa 80 ragazze. Qest'anno, appunto, abbiamo queste quattro squadre. Vedere in campo delle pulcine che affrontano un campionato provinciale a Brescia, contro una squadra di maschi che durante il riscaldamento prepartita le deridono, e uscire vittoriose e' il massimo della soddisfazione. Viene voglia di abbracciarle tutte e appagano ogni sforzo. Anche le ragazze della primavera sono da stimare pi? di tutti, perche stanno giocando senza portiere, a turno una ragazza va in porta. Alcune volta portano a casa il risultato, altre no, ma stanno dando il massimo e sono straordinarie entrano in campo sapendo di essere in svantaggio senza il portiere, ma impegnandosi a turno danno anima e corpo. b: presidente da parte delle amministrazioni locali c'e' disponibilit? aiuti nei vostri confronti visto che ci sono molte squadre nel mettervi a disposizione impianti sportivi per l'allenamento per le partite per la preparazione? c: no, questo e' un tasto dolente ed e' abbastanza scandaloso da parte della provincia e del comune perch?, una societa' che esiste da vent?anni e da 11 fa parte della figc, non pu? ogni anno cercare un campo o un centro sportivo che la possa ospitare. Naturalmente, siamo sempre disposti a pagare, non vogliamo regali, ma nonostante questo mai nessuno, n? provincia n? comune ci sono mai venuti incontro. Quest'anno abbiamo 4 squadre e sono dislocate in tre campi diversi, una al centro Rigamonti, una a Capriolo e due a Iseo. Bisogna tener conto dei costi di questi campi, perch? sono tutti a pagamento, e dell'attrezzatura, perch? bisogna moltiplicarla per tre. Avevamo preso accordi per un centro, ma, a due mesi dal campionato, hanno ceduto il nostro accordo a delle squadre maschili. Non vogliamo portare via il posto a nessuno, ma ribadiamo che una societa' con vent'anni di vita che sempre ha onorato tutti e tutto, con circa 100 ragazze, abbia il diritto di avere a disposizione, sempre pagando, un centro proprio per non far sentire le ragazze in mezzo a una strada. Pertanto, non si chiede un aiuto economico, ma un aiuto nel trovare un centro dove si possa appoggiare la societa'. A quanto pare ci viene negato anche questo. b: Presidente le faccio un in bocca al lupo sia da parte mia che da calciodonne.it, sperando di vederla gia l?anno prossimo in serie a2 e poi chiss? .... c: grazie a voi Biagiotti/mister Ilaria Rivola b:chi ? Ilaria Rivola? r: Ilaria Rivola e' una ragazza che ha smesso di giocare a calcio a 25 anni, perch? rendeva meglio fuori dal campo che come giocatrice, una ragazza che ha una passione, che crede comunque nella forza della squadra e nelle persone che la compongono. questa e' Ilaria Rivola. b:quali sono le differenza da giocatrice a mister? r:meglio dire quante sono, e sono tante.. lo stesso modo di vivere la domenica e' diverso, l'ottica da cui guardi i volti che ti vedi passare davanti, le sensazioni che provi. Sono molte le differenze, in realta' anche solo per le responsabilita' che da giocatrice sono divisa in 11, da mister e' tutta sulle spalle di una. E' un classico.. quando si vince, vince la squadra, quando si perde, perde il mister e' una bella responsabilita'. Comunque e' bello provare emozioni da tutte e due le parti: quando ero giocatrice me la prendevo sempre con il mister, ora che sono mister me la prendo sempre con le giocatrici. Il fatto di passare da giocatrice a mister ti permettere di avere un ottica diversa, secondo me si e' pi? completi. b:un suo difetto caratteriale e atletico da giocatrice un suo pregio da mister? r:tendenzialmente sono abbastanza determinata (chi vuol essere maligno dice presuntuosa). Credo talmente tanto in quello che sto facendo che ci metto anima e corpo. Questo mi porta a fare le cose con il cuore e faccio fatica a staccare e in certi casi pu? diventare un difetto che ti si pu? ritorcere contro. b:le caratteristiche tecniche del suo brescia? r: queste sono pazze, sono folli. Queste sono ragazze giovani che hanno voglia di fare, non si lamentano della fatica, una qualita' rara. Sono brave, veloci, tecniche ,sono diligenti, metodiche... poi fanno anche cose che mangeresti via loro le orecchie, pero' sono proprio brave, a livello didattico molto attente e fanno tesoro ogni parola che viene detta b:quale modulo adottate ? r:eh siccome loro sono folli io sono pi? folle di loro, sono offensiva. L'anno scorso ho peccato un po' perch? non avevo le giocatrici adatte per questo modulo, ma ho sempre giocato tendenzialmente con una difesa a tre e con tre punte, quindi sono abbastanza spericolata. Fino ad ora mi sta dando ragione questa scelta, poi sto molto attenta alle caratteristiche delle ragazze. Quest'anno ho la fortuna di avere tre punte che sarebbe un peccato non farle giocare, un torto al calcio, pertanto gioco a tre in difesa, ho un portiere che mi da molta sicurezza, ho un centro campo notevole con ragazze che ci mettono i polmoni con voglia di fare fatica, alla Oriali di una volta. Ho gli esterni che funzionano e questa cosa mi piace molto ed e' un modulo che prediligo. Poi per necessita' si fanno anche altre cose. b:test atletici e allenamenti personalizzati? r: si, noi monitoriamo sempre la condizione atletica. Abbiamo la fortuna di avere, olte al campo, la palestra, la piscina e una palestrina. Nel nostro studio medico vengono effettuati test atletici sulla forza. Lavoriamo con le tabelle personalizzate, curiamo i particolari e siamo molto meticolosi. Con il preparatore atletico io vado a nozze, sono 7 anni che collaboro con lui e il preparatore dei portieri. Hanno un?esperienza notevole, pertanto a occhi chiusi delego a loro. Abbiamo una forte intesa difficile trovarci in contrasto percio di lavora molto bene insieme b:la settimana tipo di allenamento? r: il martedi' ci ritroviamo, facciamo un?analisi della partita precedente, il riscaldamento, poi si lavora sia sulla parte atletica che sulla tattica. infine, ci dedichiamo alla forza e al recupero posturale. Il mercoled? impostiamo la tattica, che perfezioniamo alla fine della settimana, studiando la squadra avversaria della domenica. Il luned? e il gioved? consigliamo di fare uno scarico, una piccola corsetta giusto per alleggerire la tensione. b:si vince questo campionato? r:io non dico mai che vinciamo nulla, in realta' sarebbe un peccato perderlo nel senso che quest'anno le possibilita' ci sono. Sono presenti squadre di tutto rispetto non e' che noi siamo il fiore all'occhiello, ma secondo me, ce la possiamo mettere tutta per riuscire a portarlo a casa. b:ti faccio un in bocca al lupo sia da parte mia che da calciodonne. it r: grazie e crepi il lupo. Biagiotti/Barbara Dapor, il capitano b:barbara in campo e fuori dal campo.. d:praticamente quest'anno in campo devo ancora andarci. sono una centrocampista ormai d'esperienza, vista l'eta', non sono pi? giovincella, dato che ho 33 anni. Fuori dal campo lavoro in uno studio dentistico e sono tranquillissima diciamo calma come lo sono anche in campo. b: ma anche molto carismatica come si sente dire? d: mah, forse a mio modo b:caratteristiche? d: a parte i piedi buoni, sono un po' lenta, non sono un incontrista, potrei definirmi una centrocampista di rifinitura. b:1 pregio e 1 difetto? d: penso di avere una buona visione di gioco, per? sono un po? lenta. b:un brutto infortunio ti vede fuori dai giochi per quando ? previsto il rientro? d:io spero per la partita di coppa italia, il 7 gennaio. Vorrei essere disponibile anche solo per fare qualche minuto in campo. che tipo di infortunio hai subito? d:microfrattura del metatarso in allenamento, uno scontro con una mia compagna di gioco. b:i momenti peggiori quando sono stati? d:l'anno scorso quando siamo retrocesse, ? stata una delusione pazzesca pi? sofferta dell'infortunio.. si perch? la si vive in modo differente: l'infortunio e' qualcosa di temporaneo, la retrocessione te la porti avanti da settembre a giugno, tutto un campionato che praticamente butti via. b:cosa ti ha dato la forza di lottare per ritornare al top? d: la voglia di tornare a giocare e poi quest'anno siamo un bel gruppo. b:un aggettivo su ogni tua compagna e sul presidente? d:presidente: generoso francesca cavagna portiere:esuberante clara carminati portiere: precisa raffaella tammeo:rapidissima francesca pietracci:brontolona marianna marini:da brivido chiara signorelli:roccia roberta gamba:determinata amalia vezzoli:da tutto quello che ha chiara busi: tattica morena antonelli: polmoni infiniti barbara dapor: solare (questo lo dico io biagiotti) silvia marcolin: piede potente e tecnico rajka previtali: portento lina gritti: grintosa erika damian: paziente roswita oberlechner: non si arrende mai mister ilaria rivola: equilibrata b:in bocca al lupo sia da parte mia che da calciodonne.it d:grazie Biagiotti/Tammeo Raffaella b:le differenze caratteriali di Raffaella in campo e nella vita privata? t:raffaella in campo, a detta di tutti, ? una colonna, anche se non mi vedo cos?. Sono grintosa, vado su tutti i palloni e non mollo mai, e' fondamentale nel calcio, anche perch? gioco come difensore. Nella vita privata lavoro e sono molto riservata. b:come si vede la partita da difensore ? t: sei la penultima linea prima del portiere, quindi sei sempre sull'attenti, pronta a scattare. Naturalmente sei pronta ad esultare per un goal dei tuoi attaccanti. b:cosa riesce a trasmettere mister Rivola? t:ci trasmette, prima di tutto, la passione che ha, poi una buona dose del suo carattere, perch? anche lei e' grintosa, ci tiene alla squadra, ci tiene a far vedere che siamo un gruppo forte. Noi siamo molto legate a lei e lei e' la nostra colonna. b: parlaci della tua settimana tipo fra sport, lavoro e tempo libero? t:diciamo che lavoro e gioco a pallone. Mercoled?, venerd? e domenica la mia giornata tipo e': sveglia alle 6,30, vado al lavoro poi allenamenti. b:per quale squadra maschile sei tifosa? t: tifo per l'inter. b:faccio anche a te un in bocca al lupo sia da parte mia che da calciodonne.it t: grazie.

Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Altri articoli dell'Autore ...

0
0
0
s2smodern
Hai una richiesta?
Hai una richiesta?