Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

HOME

REDAZIONE

NOTIZIE

SOCIETA

CAMPIONATI

RISULTATI

FUN ZONE

RUBRICHE

GOLDEN GIRLS

brescia50 chieti50 como50 cuneo50 fiorentina50 jesina mozzanica50  res roma50 lusernasb sanzaccaria50   tavagnacco50  verona agsm50

uefa dcf

0
0
0
s2smodern

SABATO 9 GIUGNO A TORINO SI ASSEGNA LA COPPA ITALIA Speriamo!!! diciamo noi.. ma non è sicuro! Infatti, si vocifera che sabato mancherà il Presidente della Divisione prof.ssa Levati e con Lei la consegna della Coppa. Si vocifera che verra’ consegnata a settembre insieme con la Supercoppa. Sempre per sentito dire la partita dovrebbe essere trasmessa in diretta su Rai Sport Sat. Staremo a vedere, (niente diretta! si vedrà la differità lunedì alle ore 19) di sicuro calciodonne.it trasmetterà la diretta radio in collaborazione Daniele Perina e Radio WEB RCS. Collegatevi al nostro sito alle ore 18.30 A questo riguardo dice Padovan " speriamo che la notizia dell'assenza del presidente Levati sia infondata oppure ci sia un ripensamento perchè se cosi fossero, è una cosa vergognosa che non sta né in cielo né in terra, come fare l'Otello senza l'Otello, come giocare per la Coppa del Mondo senza la consegna della Coppa. spesso mi si chiede perchè il calcio femminile non ha visibilità. Ma perchè manca di credibilità! Noi sabato a Torino avremmo almeno 1000 persone. IL lavoro di richiamo che ha fatto la nostra società in collaborazione con il Toro Club maschile, è tale per cui arriveranno molti sportivi. Tutti vedranno che non è consegnata la Coppa.. ci diranno.. ma a che coppa giocate voi? Alla coppa del nonno o della zia che la porta quando vuole lei?"

Con l'occasione di quest’attesissimo match, ho avuto il piacere di intervistare Giancarlo Padovan, (gentilissimo a concedermi questa l'intervista) sia nella sua veste di mister del Torino che come uomo di sport e direttore di Tuttosport. Personaggio competente e appassionato di sport e di calcio femminile, Padovan ha risposto a tutte le mie domande e vi assicuro che avrei voluto fermare il tempo. Per poter spaziare in tutte le problematiche del calcio femminile.Tanto era la sua disponibilità e il piacere della conversazione, ma l'emozione mi ha bloccato. Dedicherò questa prima uscita alla parte inerente il Torino e alla partita di sabato, in seguito pubblicherò l'intervista integrale. Vi anticipo solo che abbiamo parlato del suo futuro, del calcio femminile, dei campionati, della Divisione e della Nazionale. Potrete conoscere la sua risposta, quando gli ho chiesto se potrà prendere in considerazione una sua candidatura alla Presidenza della Divisione.. un intervista semplice, piccante e ... ! Passiamo all'intervista.. Mister un pronostico per la partita di sabato? serve un’impresa, ma possiamo pareggiare il risultato dell’andata per poi giocarcela ai rigori. di Walter Pettinati Ecco la sintesi del filmato della partita divisa nei due tempi. vedi il 1° tempo - vedi il 2° tempo

Cosa è mancato al Torino per evitare la sconfitta subita a Bardolino? Abbiamo giocato una delle nostre migliori partite di quest'anno. Non ho niente da rimproverare alla squadra, purtroppo non siamo stati bravi a concretizzare. Al Bardolino al massimo si possono creare 2-3 occasioni da rete, mentre noi siamo riusciti a crearne almeno il doppio segnando solo un gol. Personalmente ritengo che il Toro metta in pratica un bel calcio, ma è discontinuo durante i 90 minuti, è d'accordo su questa mia opinione? La tua è un osservazione giusta e non è distante dalla verità. Non riusciamo ad essere continui per tutta la partita, un po’ perché il nostro gioco è dispendioso e un po’ perché evidentemente non abbiamo la maturità complessiva che ci permette di gestire per 90' minuti la partita come la vogliamo noi. non dipende dall 'avversario, centra la concentrazione, la tensione, la convinzione e la consapevolezza delle nostre capacità. Avete un ottimo preparatore atletico, non è quindi un problema atletico ad influenzare le prestazioni? Abbiamo un grandissimo preparatore atletico e fra noi c'è una gran collaborazione. Non a caso il prossimo anno passerà nei professionisti. Il nostro problema non è fisico ma di concentrazione mentale. Al Torino anche per l'anno prossimo? Se non cambio giornale, si! Se mi licenziano dal giornale a maggior ragione perchè, ho più tempo libero, terzo perché ritengo che 3 anni sia un tempo giusto per costruire un progetto vincente. Credo che il miglioramento in questi due anni si SIA visto. Rispetto l’anno scorso abbiamo progredito con un secondo posto in classifica (terzi lo scorso anno) e con la finale di coppa Italia, mentre l'anno passato siamo stati eliminati in semifinale. E' un processo, non lunghissimo ma che richiede dei tempi di maturazione.

Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Altri articoli dell'Autore ...

0
0
0
s2smodern
Hai una richiesta?
Hai una richiesta?