Martedì, 15 Ottobre 2019
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40

REGOLE DEL GIOCO

REGOLE DEL GIOCO

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

I principi che stanno alla base del “Cava Soccer Total Pink” (di seguito CSTP) sono l’amicizia, il rispetto reciproco tra i partecipanti e la correttezza sportiva, senza tuttavia sottovalutare una adeguata dose di agonismo e di competizione.

Questi sono principi inviolabili che devono essere sempre rispettati scrupolosamente durante ogni gara sia fuori che dentro il campo di gioco.

  


NORME TECNICHE
Il presente Regolamento fa riferimento al Regolamento ufficiale di Calcio a Cinque della F.I.G.C. Edizione 2011 rielaborato e riadattato per il CSTP.

REGOLA 1 - IL PALLONE
Durante tutte le partite si utilizzerà un pallone fornito dall’organizzazione. Il pallone non può essere cambiato durante la gara senza l’autorizzazione dell’arbitro.

REGOLA 2 - EQUIPAGGIAMENTO DEI CALCIATORI
L’uso dei parastinchi NON è obbligatorio. Una calciatrice non può indossare alcun oggetto che sia pericoloso per se stesso o per un altro calciatore, compresi i gioielli di qualsiasi tipo ed orologi da polso. Una calciatrice che partecipa al gioco con gli occhiali, si assume la completa responsabilità di eventuali danni provocati a se stesso o a qualunque altra persona presente alla gara.

REGOLA 3 – L’ARBITRO
È garantita la presenza di un arbitro per ogni gara. L’Arbitro potrà essere un organizzatore oppure una persona delegata dall’organizzazione stessa purchè in possesso dei requisiti idonei alla mansione da svolgere.

REGOLA 4 - DURATA DELLA GARA
La durata della gara è stabilita in un’unico periodo di gioco di 20 minuti. Negli scontri ad eliminazione diretta, in caso di parità, si procederà immediatamente con una sequenza di 3 calci di rigore per squadra. In caso di ulteriore parità si procederà ad oltranza, un rigore alla volta.

REGOLA 5 - TIME-OUT
le due squadre hanno la possibilità di richiedere due time-out di 1 minuto per ogni gara, rispettando le seguenti norme:
• solo gli allenatori o i capitani delle squadre sono autorizzati a richiedere all’arbitro il time-out;
• il time-out può essere concesso soltanto se la squadra è in possesso del pallone ed a gioco fermo;
• i minuti di time-out eventualmente utilizzati dalle squadre dovranno essere recuperati al termine dei periodi di gioco.

REGOLA 6 - CALCIO D’INIZIO E RIPRESA DEL GIOCO
II pallone è considerato in gioco non appena viene calciato e si muove in qualsiasi direzione. Preliminari: la scelta della
metà del rettangolo di gioco viene sorteggiata con una moneta. La squadra che vince il sorteggio sceglie la porta
contro cui attaccherà. L’altra squadra ha diritto a battere il calcio d’inizio della gara.

REGOLA 7 - PALLONE IN GIOCO E NON IN GIOCO
Quali interruzioni e riprese di gioco gli arbitri NON devono fischiare?
• quando il pallone oltrepassa le linee laterali o di fondo campo (salvo prosecuzione non regolare del gioco per far presente l’uscita del pallone);
• quando il gioco viene ripreso con un calcio di punizione (sempre che non sia stato richiesto il rispetto della distanza);
• la rimessa dal fondo;
• il calcio d’angolo;
• la rimessa dalla linea laterale;
• la rimessa da parte dell’arbitro.

REGOLA 8 - SEGNATURA DI UNA RETE
II portiere dopo una parata ef cace con le mani o con i piedi, può segnare una rete con i piedi, non con le mani. Questo vuol dire che il portiere dopo una parata ef cace, può segnare una rete calciando il pallone al volo facendolo prima rimbalzare sul terreno di gioco.

REGOLA 9 - PASSAGGI AL PORTIERE
Il Portiere non può in alcun modo ricevere con le mani il passaggio di un compagno ad esclusione di rimpalli e passaggi involontari effettuati da compagni, o evidentemente da tiri in porta effettuati da giocatori avversari. Per quanto riguarda la regolamentazione della sanzione da applicare, vedere la voce “Calcio di Punizione Indiretto (o di seconda)”.

REGOLA 10 - FALLI E COMPORTAMENTO ANTISPORTIVO
calcio di punizione
diretto viene dato il calcio di punizione diretto quando commette uno dei seguenti falli:
• dare o tentare di dare un calcio ad un avversario;
• fare o tentare di fare uno sgambetto ad un avversario;
• saltare su un avversario;
• caricare un avversario, anche con la spalla (cosidetto “contrasto spalla-spalla”);
• spingere un avversario;
• intervenire in scivolata su un avversario che sia in possesso del pallone o che sia in procinto di giocarlo (“contrasto scivolato”);
questa norma è valida anche se l’intervento viene effettuato “sul pallone”;
• trattenere un avversario;
• sputare contro un avversario;
• tentare di giocare il pallone intervenendo in scivolata da tergo su un avversario che sia in possesso del pallone o che sia in procinto di giocarlo (“contrasto da tergo scivolato”).
• tocca deliberatamente il pallone con le mani. Il calcio di punizione diretto va battuto dal punto in cui è stato commesso il fallo. In questo torneo NON vengono conteggiati i falli cumulativi.

Calcio di punizione indiretto (o di seconda):
Quando il Portiere commette una delle seguenti infrazioni, alla squadra avversaria viene assegnato un calcio di
punizione indiretto (di seconda):
• tocca o controlla il pallone con le mani (nella propria area di rigore) dopo che questo gli sia stato volontariamente passato con i piedi da un compagno di squadra;
• tocca o controlla il pallone con le mani (nella propria area di rigore) il pallone passatogli direttamente su una rimessa dalla linea laterale, effettuata da un compagno di squadra.

Cartellino Giallo
Il conteggio dei Cartellini Gialli verrà annullato al termine della gara stessa, ovvero il giocatore ammonito disputerà la gara successiva senza aver alcun cartellino giallo pendente.

Cartellino Rosso
Il giocatore che viene ammonito due volte durante la stessa gara verrà espulso dal gioco. Il conteggio dei Cartellini Rossi verrà annullato al termine della gara stessa, ovvero il giocatore espulso potrà disputare la gara successiva senza aver alcun cartellino rosso pendente.
I giocatori espulsi non possono più prendere parte alla gara, ma possono essere sostituiti dopo 2 minuti (il conteggio inizia con la ripresa del gioco e, se necessita, prosegue anche nel tempo di gara successivo, anche supplementare, per la parte residua non scontata), oppure dopo la segnatura di una rete, anche a gioco in svolgimento con il consenso dell’arbitro.
Trascorsi i 2 minuti, è l’ Arbitro a disporre il reintegro del giocatore espulso e quindi autorizzare l’ ingresso in campo del nuovo giocatore, che dovrà avvenire dalla linea di metà campo. Nel caso in cui la squadra in superiorità numerica segna una rete l’altra potrà subito reintegrare l’espulso.

REGOLA 11 - CALCI DI PUNIZIONE
L’ organizzazione del CSTP ha stabilito che, considerata la natura amatoriale del CSTP, i calci di punizione sono sempre diretti, fatta eccezione per le infrazioni commesse dal Portiere e già affrontate alla voce “Calci di Punizione Indiretti (o di seconda)”. È comunque sempre a discrezione del calciatore che deve calciare il calcio di punizione decidere se passare il pallone ad un compagno anziché calciarlo direttamente in porta. Tale comportamento è consentito. Nel momento in cui viene battuto il calcio di punizione, il pallone deve essere fermo ed il calciatore che lo ha effettuato non potrà giuocarlo una seconda volta no a quando il pallone stesso non sia stato toccato o giuocato da un altro calciatore.

Posizione del calcio di punizione:
Quando viene battuto un calcio di punizione sul quale è stato richiesto il rispetto della distanza, tutti i calciatori della squadra avversaria devono trovarsi ad una distanza di almeno 5 metri dal pallone prima che questo sia giuocato. Il gioco è valido dopo che l’arbitro ha schiato ed il pallone è stato toccato e si muove.

REGOLA 12 - RIMESSA LATERALE
Va effettuata con i piedi. Il pallone deve essere fermo sulla linea e la rimessa deve essere effettuata entro 4 secondi, dal momento in cui il calciatore che la deve effettuare è in condizioni di eseguirla regolarmente. I calciatori della squadra avversaria devono restare a non meno di metri 5 dal pallone (considerato che per esperienza è quasi impossibile far rispettare tale distanza, si invitano i calciatori a portarsi tempestivamente ad una distanza dal pallone di almeno 3 o 4 metri). Una rete non può essere segnata direttamente su rimessa laterale.

REGOLA 13 - RIMESSA DAL FONDO
Deve essere effettuata dal portiere, con le mani, dall’interno della propria area di rigore al di fuori della stessa, anche oltre la propria metà del rettangolo di gioco. Il pallone sarà in gioco quando sarà uscito completamente dall’area di rigore. Non può essere segnata una rete direttamente su rimessa dal fondo.

REGOLA 14 - CALCIO D’ANGOLO
• un calcio d’angolo è un modo di riprendere il gioco.
• le calciatrici della squadra avversaria devono rimanere almeno a 5 m. dal pallone finché esso non è in gioco;
• il pallone è in gioco quando viene toccato e si muove;
• può essere segnata direttamente una rete da calcio d’angolo;
• se la posizione di battuta è irregolare, l’angolo dovrà essere ripetuto.

REGOLA 15 - CAMBI AL VOLO
Il cambio dei giocatori può avvenire in maniera illimitata, ovvero senza un numero di cambi prestabilito. È valido il cosidetto “cambio al volo”, purchè la palla NON sia in gioco. Il cambio al volo deve avvenire entro i 4 secondi e l’Arbitro deve sempre essere informato preventivamente che sta per essere effettuato il cambio. Inoltre, se lo ritiene opportuno, l’ Arbitro può interrompere il gioco o ritardare la rimessa in gioco del pallone, per consentire il cambio al volo.

REGOLA 16 - MANCANZE
Per qualsiasi cosa non contemplata nel presente regolamento, chiedere all’organizzazione: una soluzione la troviamo!

 

 

 

 

 


 

Author: redazioneEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!

Please publish modules in offcanvas position.