Martedì, 21 Maggio 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Il Falconara si spegne una manciata di secondi e gara 1 va al Kick Off: al PalaBadiali sarà dentro o fuori

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Gara 1 va al Kick Off e per il Falconara è una lezione da assimilare in fretta. Mai abbassare la guardia contro le All Blacks. Ieri al Seven Infinity di Gorgonzola è bastato un blackout di nemmeno 20’’ nel secondo tempo per permettere alle padrone di casa di dilagare in una gara che fino a quel momento le ragazze di Neri aveva giocato alla pari. Peccato perché il passivo finale di 5-2 non rispecchia quanto visto sul campo ma non ci si deve disperare.

La formula dei playoff considera, per il passaggio del turno, il risultato ma non i gol. Il Città di Falconara, per continuare a inseguire il sogno scudetto, dovrà vincere al PalaBadiali (domenica 12, ore 20) e poi ripetersi nella “bella”, di nuovo in Lombardia, prevista per mercoledì 15. Un pari o una nuova sconfitta premierebbe invece le avversarie. Gara davvero emozionante quella di ieri. Primo tempo tirato e giocato alla pari. Subito batti e ribatti: Atz colpisce il palo per le milanesi, Pascual e De Angelis impegnano Dibiase.

I gol arrivano da due acuti di Vanin che sorprendono Nagy dalla distanza. In mezzo, il temporaneo pareggio di De Angelis, brava a conquistare palla in difesa e a partire in solitaria prima di battere. Sotto di una rete le Citizens continuano a spingere. Al tiro al bersaglio partecipa anche Ferrara con due dei sui mancini velenosi: Kick Off salvo grazie a Dibiase e poi alla traversa. Ma l’occasione più ghiotta arriva a 8 secondi dall’intervallo. Sesto fallo, tiro libero per le ragazze di Neri. Se ne incarica Ciferni. Rasoterra a fil di palo. La ripresa si apre con un’azione per parte: De Angelis riprende il suo duello personale con Dibiase, Vieira colpisce la traversa. La partita cambia volto nel giro di pochi secondi. Un vero e proprio blackout quando al 7’ l’arbitro fischia un fallo in attacco nell’area delle locali.

Le Citizens si attardano per protestare e le avversarie ne approfittano per battere e partire nel contropiede deciso da Guti. Frastornate, le Citizens rimediano anche il 4-1 appena 14’’ dopo: rilancio dalla sua area di Dibiase, incertezza di Nagy e palla nel sacco. Ancora Kick Off mentre il Falconara cerca di serrare i ranghi: Belli centra il palo e, nell’azione successiva, la traversa. A 5’ dal termine Neri fa entrare Luciani come quinto di movimento. Dalla Villa trova il gol che riaccende le speranze a 3’ dal termine, Nanà dà l’illusione del gol (ma è solo l’esterno della rete) e infine, a chiudere i discorsi, ci pensa Vieira.

Sipario su gara 1, subito la testa a domenica. “Il risultato è poco veritiero rispetto all’ottima gara disputata alla pari con avversarie molto più quotate – commenta il general manager Lorenzo Mondini – Il discorso non è chiuso perché avremo la possibilità di recuperare domenica in casa.

Certo sarà difficile ma finora questo gruppo ha dimostrato il proprio valore. I playoff sono un momento meritato per tutti e ce li vogliamo godere. Non abbiamo pressioni addosso. A settembre dicevamo che l’obiettivo stagionale era di migliorarci rispetto allo scorso anno: ci siamo riusciti con il miglior piazzamento della storia di questa società e ciò è motivo di grande soddisfazione e orgoglio anche perché ci siamo arrivati superando anche momenti di difficoltà. Il tutto grazie alla serietà, all’impegno e alla dedizione che hanno sempre contraddistinto questa società. Quel che mi piacerebbe è vedere il PalaBadiali pieno di gente, domenica.

Come ai tempi del glorioso passato di Falconara attraverso la pallavolo, il palas cittadino torna dopo 26 anni a ospitare una sfida scudetto. Spero sia una festa per tutti gli amanti di questo sport e per i cittadini di Falconara che meritano di avere una squadra a questi livelli. Al di là di come andrà dobbiamo ringraziare tutti gli sponsor che ci hanno sostenuti fin qui, confidando che in futuro crescere ancora”.
TABELLINO

Kick Off 5
Città di Falconara 2



Kick Off: Dibiase, Vanin, Atz, Vieira, Nona, Guti, Pesenti, Perruzza, Plevano, Sangiovanni, Belli, Brugnoni. All. Russo.

Falconara: Nagy, Pascual, Luciani, Dalla Villa, De Angelis, Nanà, Ciferni, Rocio, Ferrara, Verzulli, Antonaci. All. Neri.

Reti: 5'47'' p.t. Vanin (K), 8'18'' De Angelis (F), 9'16'' Vanin (K); 7'33'' s.t. Guti (K), 7'47'' aut. Nagy (F), 17'10'' Dalla Villa (F), 19'06'' Vieira (K).

Note: ammonite Vieira (K), Pascual (F), Nanà (F); al 19’52’’ pt tiro libero sbagliato da Ciferni (F).

LordT

Author: Lorenzo TestaiEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!