Mercoledì, 03 Giugno 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Il Città di Capena cala il poker

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Maturità, consapevolezza e concretezza: se dovessimo descrivere con tre parole il Capena di oggi sarebbero forse queste le più adatte. Primo tempo delizioso con Fuhrmann che ripete il debutto di Serqueira e fa anche lei doppietta. L’argentina è sembrata una giocatrice di qualità e soprattutto di ottima intelligenza in mezzo al campo: due gol, ma anche due interventi importanti a livello difensivo, quando sembra sbucare quasi da una botola e murare in extremis due conclusioni delle marchigiane.


Doppietta di Furhmann e gol della solita Jessica Will che oggi non solo va in rete, ma rallenta i giri per dare più copertura in fase difensiva quando serve nel secondo tempo. Annese sembra aver ripreso la forma e il tono giusto tanto da fornire la giocata a carrello con Will che scaglia la solita staffilata bruciando il portiere avversario. Neka sfiora due volte il gol, il folletto biancorosso ha ritrovato il suo passo migliore e salta sempre l’avversaria che deve ricorrere sempre al fallo sistematico. Il tre a zero del primo tempo, come domenica con il Decima mette la gara in ghiaccio e le avversarie sembrano ormai rassegnate.

Il secondo tempo è sostanzialmente un controllo della gara da parte del Capena, con un paio di lampi del Chiaravalle senza troppa convinzione. Le giocatrici biancorosse amministrano e provano soluzioni offensive anche differenti dal solito. All’ottavo, dopo una discesa di Neka e il gol sfiorato, arriva la bella giocata di Annese che scaraventa in porta al volo un passaggio filtrante di Will. È il 4 a 0 che cala di fatto il sipario sulla gara. A quattro dalla fine sussulto finale del Chiaravalle che porta a termine una bella azione, approfittando di un po’ di confusione difensiva del Capena, e segna il gol della bandiera. Finisce con gli applausi del pubblico, quest’oggi più numeroso del solito e soprattutto molto attento all’andamento della gara, e la felicità delle ragazze di Chiesa che si tolgono il peso del primo mattone per la Final Four di Coppa Italia di categoria.



Ufficio Stampa

Foto Luca Pagliaricci

 

Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.