Venerdì, 28 Febbraio 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Lazio bestia nera: Città di Falconara cade al PalaGems

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Un opaco Falconara incappa nella quinta sconfitta in campionato contro la Lazio, bestia nera delle Citizens, già castigate all’andata dalla formazione di Chilelli. Tutto nel primo tempo con le padrone di casa più agguerrite e brave a esercitare un pressing alto che non permette alle falchette di ragionare. La Lazio passa nei primi minuti con Barca, pronta a trasformare al meglio un rimpallo che stoppa il tentativo di contropiede delle avversarie sugli sviluppi di un corner. Non si fa attendere la reazione delle Citizens.

 

Luciani confeziona un ottimo assist per Vieira che non si fa pregare: 1-1 all’8’. Ancora Vieira semina il panico in area avversaria in collaborazione con Guti e Pascual ma Castagnaro stavolta ci mette una pezza. Sul fronte opposto Vanessa si esibisce col suo sinistro al veleno ed è il preludio al gol di Pinheiro che arriva attorno al 15’. La numero 17 laziale contrasta Pascual, fa sua la palla alle spalle di Dibiase. L’azione è contestata a lungo dalla giocatrice catalana che lamenta una trattenuta e gli animi si scaldano in bagarre che viene presto risolta senza bisogno di estrarre cartellini. A fine primo tempo la Lazio assesta l’allungo. Castagnaro rinvia al millimetro sui piedi di Grieco che da sola infila Dibiase. Tutto nel primo tempo e ripresa da sbadigli. Le ragazze di mister Neri non riescono a incidere e quando si fanno vedere dalle parti di Castagnaro la difesa avversaria le argina senza problemi.



Di contro Dibiase riesce a non rendere ulteriormente largo il passivo neutralizzando in corner le conclusioni esplosive di Taninha e Barca. Quando non ci arriva, invece, l’estremo difensore falconarese si salva grazie al palo che ferma l’incursione in contropiede di Vanelli. Nulla da fare fino alla sirena che vede scivolare le marchigiane al quinto posto in classifica, scavalcate dall’insidioso Kick Off da affrontare in trasferta fra due settimane. Prima, domenica prossima, gara casalinga contro il Pelletterie. In casa ma non al PalaBadiali, occupato per una mostra di rettili. La partita si giocherà nel palasport della vicina Chiaravalle con fischio d’inizio alle 19. “La partita è stata vinta con pieno merito dalla Lazio – è il commento di mister Neri dagli spogliatoi -

Purtroppo non siamo riuscite ad entrare in partita nel modo giusto. Nel primo tempo abbiamo commesso tre errori grossolani che ci sono costati i tre gol presi e da lì cercare di rialzare la testa è stato ancor di più complicato. In realtà abbiamo anche creato diverse situazioni per fare gol ma ci è mancata la giusta precisione e freddezza per andare a segno. Il dato più negativo è sicuramente che non abbiamo difeso con la giusta cattiveria. Ora non ci resta che fare tesoro del fatto che se non giochiamo al massimo perdiamo quelle che sono le nostre caratteristiche peculiari e diventiamo una squadra vulnerabile. Ci rimettiamo al lavoro in vista della prossima partita”.

TABELLINO

Lazio 3
Falconara 1

Lazio: Castagnaro, Barca, Beita, Grieco, Vanessa, Benvenuto, Agnello, Taninha, Vanelli, Pinheiro, D'Angelo, Tirelli. All. Chilelli.

Città di Falconara: Dibiase, Vieira, Luciani, Pereira, Ferrara, Guti, Pascual, Moreira, Ciferni, Verzulli, Brugnoni. All. Neri.

Reti: 2'26'' p.t. Barca (L), 8'11'' Vieira (F), 14'53'' Pinheiro (L), 17'58'' Grieco (L).

Note: ammonite Agnello (L) e Barca (L).

Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!