Lunedì, 16 Settembre 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Atletico Oristano - Brescia Femminile 3-1

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


oristano - Altra sconfitta per il Brescia Femminile che nella penultima giornata di serie A2 cade per 3-1 sul campo dell'Oristano. Le rondinelle reduci dalla sconfitta in casa contro il Mozzanica che aveva pregiudicato definitvamente le ultime speranze di promozione in A1 in questa partita avevano poco da chiedere contro un avversario invece molto motivato visto che sarde sono in lotta per la salvezza e alla fine il risultato ha premiato chi aveva maggiori interessi. Come spesso è accaduto in passato e quest'anno le trasferte in Sardegna per Dapor e compagne sono sempre state avare di soddisfazioni. In classifica il Brescia resta terzo a quota 31 punti e domenica nell'ultima di campionato cercherà in casa la vittoria contro Como per mantenere il gradino più basso del podio, dietro una lunghezza c'è la Sampierdarenese, e chiudere in gloria un campionato più agro che dolce viste le premesse iniziali e la buonissima andata chiusa al primo posto. Invece per le sarde tre punti d'oro che valgono la salvezza. Tornando alla gara parte forte l'Oristano che dopo alcune occasioni passa al 10': cross di Fusciani per Deiana che sola in area fulmina l'incolpevole Carminati ed è 1-0 per le sarde. Il Brescia soffre il caldo, sembra estate, e fatica ad entrare nel match. Finalmente entrano nel vivo dellla gara le bresciane che al 15' vengono fermate per dubbio fuorigioco di Gritti quindi al 17' Vezzoli tira di poco a lato. Un minuto dopo azione corale delle bresciane con tiro di Gritti che fa barba alla traversa. Sembra che il pareggio possa arrivare da un momento all'altro ed invece doccia fredda per il Brescia che al 22' va sotto 2-0 grazie ad un tiro all'incrocio di Giglio. Subti dopo Nespoli lascia il campo per un infortunio. Da qui alla fine poco o nulla e si va al riposo sotto 2-0. Ad inizio ripresa la strigliata di mister Rivola nell'intervallo sembra sortire effetti positivi ed infatti il Brescia si rende pericoloso e al 12' con la neoentrata Manzoni trova il gol, gran tiro al volo di destro, che riapre il match. Da questo momento in poi sale in cattedra il Brescia che sfiora ripetutamente il pareggio con Manzoni e Vezzoli ma senza fortuna. Al 35' entra Rajka Previtali per la prima volta in questa stagione dopo l'operazione ai legamenti. Un plauso per il suo ritorno e sicuramente con lei in campo quest'anno sarebbero arrivati qualche gol in più. L'Oristano che era sparito dalla gara torna prepotentemente a farsi vivo al 39' con Deiana che con un diagonale formidabile sigla il 3-1. Al 42' Lugas sfiora il poker ma Carminati evita alla grande la capitolazione. Nei minuti seguenti il Brescia cerca il gol per riaprire il match ma solo R. Previtali allo scadere tira alto su assist di Miranda. Finisce in festa per l'Oristano che è salvo mentre il Brescia deve recitare il mea culpa per molte occasioni sprecate durante questa stagione e farne tesoro per la prossima dove si candida ad un posto al sole per il sogno chiamato A1. Domenica in casa, ultima di campionato, contro il Como. Atletico Oristano - Brescia Femminile 3-1 Atletico Oristano:Spissu, Marras, Sotgiu, Casu, Glino, Giglio, Atzori (27'st Lugas), Serra, Fusciani, Priola (19'st Corona), Deiana. Brescia Femminile: Carminati, Bonzanni, Pietracci, Nespoli (24'pt Signorelli), Marini, Vezzoli, Tavelli, Dapor, Gritti (35'st R. Previtali), Miranda, Busi (11'st Manzoni) Reti: 10'pt e 39'st Deiana, 22'st Giglio, 12'st Manzoni Arbitro: Romano di Cagliari di Adriano Gilardi
Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!