Giovedì, 13 Agosto 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

ESORDIO CONTRO IL TORINO: RISULTATO PESANTE E SEVERO DA CUI RIPARTIRE CON PIU’ IMPEGNO.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Si è conclusa con una amara sconfitta la prima partita ufficiale del Real Canavese Chivasso Femminile. Un risultato severo, ma anche giustificabile, il 15 a zero che il Torino femminile, guidata dal mister Padovan, ha inferto alla squadra del neofita di calcio femminile, Franco Barbi. Dopo un ottimo esordio di partita da parte delle giovani giocatrici chivassesi, al 17° viene espulsa per ultima donna, il capitano difensore, Elena Piano. “Espulsione troppo severa - a giudizio della dirigenza - dal momento che un vero e proprio fallo non c’è stato, anche se a posteriore abbiamo avuto modo di verificare che la Piano ha ingenuamente trattenuto la Sodini. Peccato perchè l’attaccante granata era già lontana dalla palla e, seppure brava, non aveva più possibilità di andare in porta”. Fino a quel momento la squadra di Barbi aveva fatto vedere ottime cose, anche se in fase conclusiva è sempre mancata un pizzico di malizia ed esperienza. Tra le migliori in campo la Baccaro, giovane attaccante in via di recupero. Unica nota a parziale giustificazione del pesante risultato l’assenza dalla rosa del difensore centrale, Simona Daniele e le attacanti Sara Melillo e Samantha Trivè. Presto il mister Barbi potrà disporre di tutta la rosa di 18 giocatrici di livello. A commentare l’espulsione, la diretta interessata Elena Piano: “Non mi permetto di giudicare la decisione dell’arbitro ed ammetto di aver commesso un’ingenutià. Tuttavia anche la Sodini si è difesa a spallate! Sono dispiaciuta per la società e per la squadra che, dopo essere partita con la giusta determinazione e grinta, si è trovata a giocare in dieci contro una formazione di indiscussa superiorità”. “Da questa dura sconfitta – commenta a freddo il mister Barbi – è emerso che le ragazze sono indietro di preparazione. Hanno dato tutto ciò che potevano e di questo sono soddisfatto, ma non dimentichiamoci che giocavamo contro una squadra di primo livello. Dopo l’espulsione, che ha gravato non poco sulla partita, ho visto una squadra unita ed un forte spirito di gruppo. E questo fa bene al calcio oltre che alla società. Certo c’è ancora molto da fare, ma le ragazze ne sono consapevoli e già disposte a lavorare di più per entrare nella forma migliore”. “Sono doverosi i complimenti alla formazione granata che ha dimostrato grande forma fisica e tecnica di squadra, dichiara il direttore generale, Tobia Giordano. Certo 15 goal sono tanti...forse troppi, ma il Real, in inferiorità numerica, ha reagito come poteva. Siamo tutti convinti che questa squadra potrà fare bene e la dura e severa sconfitta di oggi sarà il punto di partenza per un grande campionato in serie B, che inizierà la prossima domenica con la sfida casalinga a Chivasso contro la squadra sarda del Villacidro Vilgomme”.
Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.