Giovedì, 13 Agosto 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Fossano – Real Canavese Chivas: 1 a 1.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Occasione mancata per il Real che pareggia fuori casa. Con il pareggio delle altre due concorrenti per la conquista del campionato, il Real ha perso una buona occasione per staccare l’Alessandria ed il Montale in testa alla classifica della serie B. Contro il Fossano, il Real non ha disputato una bella partita, denotando una certa stanchezza atletica. Una squadra, dunque, sottotono che ha saputo imporre il proprio gioco nel primo tempo. Nel secondo tempo, invece, è venuto fuori il Fossano che fino ad allora non era riuscito ad impensierire molto la difesa del Real. A differenza delle altre partite, i reparti del Real sono sembrati scollegati tra di loro, con un centrocampo che troppo spesso è stato scavalcato dalle avversarie. Partite con grinta, le ragazze del Real Canavese Chivas hanno avuto una buona occasione al 10’pt con Martinoli (R). Su cross di Cirrincione (R) dalla fascia destra, Martinoli riesce solo a calciare di controbalzo abbondantemente fuori. Al 30’ pt. su calcio d’angolo, Melillo (R) viene anticipata tempestivamente dal portiere avversaio che toglie letteralmente la palla dalla testa della giocatrice chivassese. Al 36’ ed al 37’ pt, il Real ha avuto due delle più ghiotte occasioni per portarsi in vantaggio. Prima, Martinoli (R) calcia addosso al portiere avversario da distanza ravicinata e, poi, Visconti (R) che da sola a pochi metri dalla porta calcia troppo alto sopra la traversa nel tentativo di superare il portiere con un pallonetto. A tempo scaduto, è ancora Visconti (R) ad impensierire il Fossano con una debole rovesciata su passaggio di Cirrincione (R) dalla fascia destra. Nel secondo tempo, il Fossano entra in campo con un atteggiamento più aggressivo, tanto da indurre il mister Barbi a passare ad una difesa a quattro. Al 15’ st, Daniele (R) calcia una punizione dai tre quarti che imbecca bene Visconti (R) che, però, di testa non riesce a centrare lo specchio della porta avversaria. Bello il gesto tecnico, ma poco insidioso. Dal 20’st, il Fossano crea diverse situazioni di pericolo per il Real, che l’estremo difensore Calavita (R) riesce a sventare. Prima al 20’ st, Calavita salva di pugni una palla insidiosa nata da un’azione su calcio d’angolo e poi respinge un pericoloso tiro raso terra, destinato comunque ad uscire a filo di palo. Al 27’ st, poi, è ancora Calavita (R) a parare con sicurezza un tiro da fuori area di rigore. Il Real sembra non riuscire a reagire, quando al 32’st Melillo (R) lanciata in area di rigore viene un po’ ingenuamente atterrata, stretta dal portiere avversario in uscita e dal difensore. Legittimo il rigore fischiato dall’arbitro, che la stessa Melillo (R) si incarica di battere, segnando la rete del vantaggio per il Real. Il Fossano reagisce con grinta e dopo appena quattro minuti, al 36’ st, segna la rete del pareggio, con un ottimo tiro su punizione dal limite dell’area di rigore. Meritata la rete del Fossano, anche se in quest’occasione, il portiere del Real ha avuto le sue responsabilità. Al 44’ st, il Real ha l’occasione per chiudere la partita con Mazzucchetti (R) che, in area di rigore tiene troppo palla e si fa fermare dal portiere avversario. L’ultima azione della partita, infine, è del Fossano che al 46’st sfiora la vittoria con un bel tiro-cross che attraversa l’area del Real senza essere toccato in porta. Un risultato, dunque, giusto vista la prestazione delle squadre, protagoniste entrambe soltanto per un tempo ciascuna. “Le ragazze hanno patito il primo caldo e la squadra ha giocato sottotono. Il risultato è giusto perché entrambe le squadre hanno imposto il proprio gioco per un solo tempo ciascuna. Il Fossano si è fatto più pericoloso quando ha subito il goal, ma noi non possiamo essere così poco concludenti davanti alla porta. Nel calcio, le occasioni sprecate si pagano alla fine della partita”, dichiara il mister Franco Barbi. La Primavera, invece, è tornata a vincere in casa contro la Juventus grazie alla rete di Cristina Pace (R) nel primo tempo e di Marianna Faggiani (R) su calcio di rigore allo scadere della secondo tempo. Martedì, la giovane e forte attaccante Marta Gennari riprende gli allenamenti con la squadra dopo il brutto infortunio capitatole giocando la partita di ritorno contro il Torino. “Le ragazze della Primavera hanno giocato una partita intensa, meritando la vittoria. Il Real ha creato molte occasioni da goal senza riuscire a concretizzare davanti alla porta della Juventus, che non è mai riuscita a creare vere azioni pericolose. Sono soddisfatto per il lavoro che il mister Di Lej sta facendo e per come le giovanissime ragazze della Primavera stanno crescendo”, commenta il direttore generale Tobia Giordano. FCD Femm. Real Canavese Chivas: Calavita, Daniele, Casella, Curcio, Mazzucchetti, Crepaldi (Piano al 18’ st), Cirrincione, Visconti, Melillo, Mazzarella, Martinoli (Bianco al 12’ st). Allenatore: Franco Barbi. In Panchina: Giovannini, Francisca. Virtus Fossano: Manzardo, Gardini, Giordano, Rivetti, Curioso, Murialdo, Cobelli, Bertaina, Rosito, Luciano, Minetti (Sensibile al 46’ st). In panchina: Triolo, Di Fiore, Paoletti. Marcature: Melillo (R) al 32’st, Luciano (F) al 36’pt. Ammonizioni: Cobelli (F) al 35’pt. Terna arbitrale: Boni di Torino, Bianchi e Mancin di Brà (Cn). Ufficio stampa R.C. Chivasso Femminile: Cellulare 333/5277761 Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Sito: www.realchivasfemminile.it
Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.