Venerdì, 14 Agosto 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Gran goleada della Res Roma alle umbre Free Sisters !! 6-1 !!

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Gran goleada della Res Roma alle umbre Free Sisters !! 6-1 !! RES ROMA: Illustrazione, Limata (64’ Locuratolo), De Santis, Silvestri M., Gerghi (53’ Cantisano), Quarticelli, Amato, Inchingolo, Manca (cap.), Mancini, Nagni. Allenatore: Sig. Fabio Melillo. FREE SISTERS: Monsignori, Brogialdi, Lodovichi, Marzoli, Micheli, Chiodi, Sammarco, Frizza, Tavanti, Municchi, Pelacani,. A disp.: Paglioli, Volontè. Allenatore: Sig. Claudio Chiarini. Terna Arbitrale: Sig. Cannas coadiuvato dai sig.Balzetti e Labonia Marcatori: 34’ Mancini (Res), 36’, 49’ e 55’ Nagni (Res), 45’ Manca su rig. (Res), 50’ aut. De Santis (Free) La Res Roma aspettava da tempo, la rivincita con le umbre del Free Sisters. Difficile da dimenticare la sconfitta immeritata dell’andata con un arbitraggio parecchio scandaloso. Ebbene le ragazze romane sono andate ben aldilà delle loro aspettative, rifilando un risultato tennistico (6-1) che, a causa di molte imprecisioni delle sue attaccanti e della bravura del n. 1 ospite, poteva essere un risultato ancor più ….disastroso per le umbre. Il gioco della Res Roma è piaciuto parecchio e tranne le prime timidezze (nei 20-30’ iniziali), è stato un monologo della formazione di Mr. Melillo, che pur essendo “orfana” di alcune ragazze, ha reso alla grande (forse anche per una migliore disposizione in campo). Naturalmente cercheremo di riassumere le maggiori, tra le molteplici occasioni viste oggi in campo, segnalando le più “vistose”. Dopo una parata facile di Illustrazione al 2’, ecco due tiri di Inchingolo (3’) e Nagni (punizione al 4’). Le ospiti hanno la prima grande occasione da goal al 7’con Tavanti in contropiede e all’11’ Silvestri salva davanti alla linea di porta sguarnita e si ripete spedendo il pallone in angolo al 30’. Le romane iniziano a prendere in mano le redini del gioco e dopo una enorme occasione da rete di Nagni al 32’, con il n. 1 che sventa il pericolo, ecco 2’ più tardi il vantaggio romano con Mancini che di sx insacca raccogliendo un cross di Manca. 1-0. Scambi veloci tra Mancini e Manca e Nagni ne approfitta infilando il portiere umbro. 2-0 al 36’. Tavanti, tra le ospiti, mette qualche apprensione al 40’ con un cross dalla dx molto pericoloso. Adesso la Res Roma gioca sul velluto e il suo goleador Nagni si scatena, entra in area dopo alcuni dribbling e viene…stesa al 45’! Rigore e Manca insacca abilmente.3-0 Ma non è finita. La Free Sisters pur accusando il triplice colpo, accorciano al 50’ complice una deviazione in rete di De Santis. 3-1. La ripresa vede crescere ulteriormente le romane, mentre le ospiti crollano, anche fisicamente. Al 2’ è da raccontare un ottimo spunto con cross di Quarticelli e al 4’ ancora Nagni realizza in maniera forse un po’ fortunata, il pallone viene respinto sul palo e poi si insacca definitivamente. 4-1 e nell’azione si fa male il portiere che poi si riprende. Punizione di Manca all’8’ e terzo goal di Nagni al 10’ di sx dopo passaggio di Mancini.. Al 17’ De Santis si becca il giallo per fallo da ultimo…uomo! Al 18’ due tiri consecutivi di Quarticelli ed Inchingolo e al 19’ uscita del n. 1 ospite sui piedi di Nagni. Tra le fila di casa entra la giovanissima attaccante (poco più che 14enne) Valeria Lo curatolo. La gara è ormai un monologo di azioni in area umbra ma le ragazze del Trasimeno si rivedono con una punizione (Illustrazione para bene) e con un tiro alto al 24’. Un bel cross dopo una discesa sulla dx di Amato, ma troppo sul primo palo e buona parata del portiere. Altra parata del n. 1 umbro su gran tiro, ma centrale, di Mancini. Altre 2 parate su tiri di Locuratolo ed Amato al 29’ e 32’. La stessa Amato è promotrice, con un assist, del sesto ed ultimo goal, ad opera di Inchingolo che scarica con un bel dx, nel “sette” della porta avversaria. 6-1. Le occasioni ormai si sprecano….al 39’ il portiere umbro esce a valanga su Mancini lanciata da Nagni e subito dopo anche Locuratolo impegna di testa, su cross di Eleonora Amato. La stessa Amato, al 42’, potrebbe andare direttamente verso la porta ma altruisticamente serve Locuratolo, fermata però in fuorigioco. 44’ e 46’ Mancini si…..”magna” due goal, il secondo è sfortunata, il pallone finisce sul palo esterno. La gara termina con il roboante risultato di 6-1. Mai quest’anno la matricola romana della Serie B, aveva prodotto un tale risultato. La squadra sta attraversando un buon periodo di forma, sia atleticamente che tecnicamente (basti pensare che nell’ultima gara con la capoclassifica Lazio, stava ancora sul1’ 1-1 a 20’ dalla fine) e questo lascia ben pensare per un ottimo finale di campionato, con la prospettiva dell’eventuale conquista del quarto e forse forse….del terzo posto. Giuseppe Amato
Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.