Lunedì, 22 Luglio 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Real Canavese Chivasso fermato da un Montale più forte.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Montale – Real Canavese Chivasso: 3 a 1. Il Real è stato battuto da un Montale che, in casa, ha fatto valere la propria superiortà fisica e che ha saputo imporre il proprio gioco con maggiore grinta e determinazione. Il Real, invece, sceso in campo un po’ contratto, è mancata la solita grinta e le ragazze chivassesi non sono riuscite ad imporre il proprio gioco. Con il pareggio dell’Alessandria contro il Bogliasco, il Real passa al secondo posto ad un solo punto dalle capoliste. Campionato, dunque, ancora aperto nonostante il mezzo passo falso di oggi conro il Montale. Il Real parte bene nel primo tempo con un tiro sopra la traversa di Mazzarella (R) al 10’; dopo appena 5 minuti, Calavita respinge bene un colpo di testa da distanze ravvicinta di Fornasari (M). L’occasione più grande del primo tempo è stata del Real, che, al 20’, con Cirrincione ben lanciata da Melillo sul filo del fuori gioco, sola davani al portiere avversario, mette fuori a lato del palo. Al 30’ Visconti (R) parte nella metà campo del Real e da sola porta palla fino ai tre quarti, passa a Melillo ch perde il tempo giusto ed, allungandosi troppo la palla, non riesce a tirare. Al 37’ Melillo (R) tira sopra la traversa, mentre al 41’ Cirrincione (R) non risce ad agganciare una palla lenta che attravesra l’area piccola del Montale. Il Montale non crea occasioni particolarmente pericolose, ma le ragazze modenesi sono più grintose e deteminate. Più veloci nell’anticipare le avversarie e più ordinate in campo, le ragazze del Montale al 45’ realizzano con Fornasari la rete del vantaggio. Nella ripresa il Montale entra in campo con maggiore concentrazione del Real, alla ricerca della seconda rete. Il Real riesce a difendersi dagli attacchi delle avversarie, ma soffre la loro maggiore determinazione, rapidità e forza fisica. Il Real cerca di reagire e crede nel pareggio che raggiunge al 18’ st grazie a Visconti. Barbi (R) aveva appena sostituito Mazzarella, oggi un po’ sotto tono, con Crepaldi. Dopo qualche minuto dal suo ingresso, Crepaldi batte una punizione in mezzo all’area avversaria su cui si getta Visconti che ruba il tempo alle avversarie e segna la rete del pareggio. Le ragazze del Real perdono la concentrazione e dopo appena 30 secondi, il Montale segna la rete del 2 a 1. Dal limite dell’area di rigore, un errore ingenuo di Piano (R), che fino ad allora aveva disputato un ottima partita, è stato determinante. Nulla da fare per Calavita (R). Il Real cerca il pareggio, ma il Montale sale in cattedra e crea ancora diverse occasioni da goal. Al 23’ Crepaldi (R) batte una punizione da fuori area fuori di poco. Poi è solo più tanta confusione da parte del Real e molto più gioco da parte del Montale. Al 36’ st, la squadra di casa realizza la terza e decisiva rete approfittando di una uscita fuori tempo di Calavita (R). Nel secondo tempo il Real, a differenza del Montale, ha denotato una certa lentezza nel giocare palla ed un calo fisico evidente. La difesa ha giocato bene nel primo tempo, poi, nel secondo ha commesso qualche errore di troppo. Il centrocampo, invece, non è riuscito a costruire gioco ed azioni per le punte che sono riuscite ad impensierire il Montale solotanto sui contropiedi Brava comuqnela difesa del Montale che saputo ben gestire le punte del Real. “Il Montale ha giocato meglio e la ritengo una squadra completa e forte. Ha meritato la vittoria perhcè oggi le nostre avversarie sono state superiori. Al Real è mancata la solita determinazione e grinta, ma onestamente questa sconfitta ci può stare. Mancano ancora due partite ed il Campionato è ancora aperto. Sono sicuro che le ragazze sapranno riscattare questa sconfitta”, commenta il direttore generale Tobia Giordano. “Oggi abbiamo sbagliato troppo e, contro una squadra come il Montale, non si possono sbagliare occasioni chiare da goal. Il calcio è così. Abbiamo giocato una buona partita nel primo tempo, mentre nel secondo il Montale è stato superiore. Dopo il pareggio ci siamo sconcentrate ed abbiamo subito la rete del 2 a 1. E poi la squadra è calata anche dal punto di vista fisico ed abbiaom subito le avversarie. Errori imperdonabili contro squadre come il Montale”, dichiara il mister Franco Barbi. FCD Femm. Real Canavese Chivas: Calavita, Bianco (Massarelli al 28’ st), Daniele, Casella, Piano, Curcio, Mazzucchetti (Martinoli al 7’ st), Cirrincione, Melillo, Mazzarella (Crepaldi al 5’ st), Visconti. Allenatore: Franco Barbi. In Panchina: Russo Federica, Russo Ludovica, Francisca, Feraudo. Montale: Maccari, Teggi, Veronico, Vallante, Castelli, Piersanti (Fabbri al 15’ st), Venturelli (Catellani al 1’st), Fornasari, Fantoni (Dell’Anna 1’st), Finelli, DeGregorio. Allenatore: Oprandi. In panchina Gaetti, Dallari, Licalzi, Raino. Marcature: Fornasari (M) al 45’ pt ed al 18’ st, Catellani (M) al 36’ st; Visconti (R) al 17’ st. Ammonizioni: Teggi (M) al 15’ pt, Finelli (M) al 16’ st e Dell’Anna (M) al 32’ st. Terna arbitrale: Pizzica di Bologna, Bortolani e Malaguti di Ferrara.
Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!