Sabato, 04 Aprile 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Quarti di finale per la Roma Primavera

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Obbiettivo raggiunto dalla formazione Primavera che vincendo anche la gara di ritorno per 7 a 1 in casa del Villacidro approda di slancio ai quarti di finale dove affronterà il Firenze che nel doppio confronto si è sbarazzata facilmente della Jesina. Grande entusiasmo da parte dell’intero staff societario e di tutte le ragazze che hanno sino ad ora portato in alto i colori giallorossi. La gara di ritorno in terra sarda ha visto le giallorosse battere per 7 a 1 la compagine di casa dopo aver vinto l’andata con il punteggio di 11 a 0. Le reti sono state messe a segno da Condello, cinquina per lei, e da Giulia Contu che sigla una doppietta. Partita giocata sotto un sole cocente con la Roma padrona del campo con un Villacidro che paga a caro prezzo la sua inesperienza dettata dalla giovanissima età della squadra sarda. Ora la formazione di Marsili e Trovato andrà ad affrontare la maggiore candidata alla vittoria del tricolore: il Firenze. La formazione toscana vice campione italiano nella stagione 2008/2009 ha ottenuto anche un buonissimo terzo posto nel prestigioso trofeo Arco di Trento. Sfida quindi molto difficile dove le giallorosse dovranno giocare una difficile partita, dovranno dare tutto per tenere testa alle fortissime giocatrici fiorentine. Per continuare a sognare ci vorrà una Roma grandissima, le potenzialità ci sono, ma ora spetta al campo dare il responso. La gara di andata si giocherà a Firenze domenica 2 maggio, mentre la gara di ritorno si giocherà a Roma domenica 9 maggio.
Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.