Mercoledì, 17 Luglio 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Serie A 2009-2010

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
SULLA NEVE DI CALMASINO IL BARDOLINO VERONA VIENE TRAVOLTO DALLA TORRES (1-4) Incredibile debacle subita dal Bardolino Verona che sul terreno innevato di Calmasino, più simile ad una pista da sci che ad un campo da calcio, soccombe per quattro reti ad una ad opera di una Torres capace di interpretare nel migliore dei modi la sfida sul ghiaccio. Mister Marchesini mette subito in campo il neo-acquisto Alessia Tuttino e recupera in extremis Alice Parisi. Gara compromessa dopo appena 36 secondi: Manieri va via sulla sinistra e pennella un cross per l’incornata vincente in tuffo dell’indisturbata Domenichetti. nell’occasione si infortuna la numero uno scaligera Brunozzi che si riprenderà dopo alcuni minuti di stop per poi venire sostituita nella ripresa. La Torres sembra adattarsi meglio al terreno di gioco innevato, mentre il Bardolino Verona fatica a produrre il solito gioco manovrato. Al minuto 18’ arriva il classico gol dell’ex. patrizia panico da posizione decentrata rimette la sfera in mezzo. Ne esce una traiettoria imprendibile per Brunozzi con pallone che si infila all’incrocio. Foto di Pamela Rovaris

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
IL DERBY SI COLORA DI NEROAZZURRO La neve e il gelo non fermano i tifosi del Brescia che accorrono numerosi al Centro Rigamonti. Il Brescia parte con il consueto 3 4 3, con Vukcevic terminale offensivo, l’Atalanta si schiera con un 4 4 2 piu coperto, con la coppia gol in avanti Riboldi - Mangili. Pronti via e l’Atalanta passa. Al 3’ rilancio dalla difesa, Mangili si inserisce e a tu per tu con Cavagna non sbaglia. Doccia fredda per le rondinelle che sognavano un inizio decisamente migliore. Il Brescia però reagisce e prima con Alborghetti sfiora il gol al 9’. Dopo un minuto Vukcevic lancia Ramera ma Filippi para sicura. All’11’ ancora Vukcevic assiste perfettamente Alborghetti, che con uno splendido pallonetto supera Filippi. L’arbitro ferma tutto per un fuorigioco molto dubbio. Al 23’ la scena si ripete, questa volta è Ramera che lancia il numero undici biancoazzurro, che supera ancora con un pallonetto l’estremo orobico. Ancora una volta l’arbitro annulla per fuorigioco. Protestano vivamente dalla panchina bresciana per una decisione ancora molto dubbia. Alla mezzora ennesima occasione per il Brescia. Su punizione di Dapor, Zanoletti stacca più alta di tutte, ma la palla finisce fuori. Si lotta a centrocampo, e il Brescia riesce a tenere in mano il pallino del gioco, ma al 40’ l’Atalanta raddoppia. Il gol è la fotocopia del primo, Mangili dopo un lancio dalla difesa, parte sul filo del fuorigioco e batte ancora Cavagna. Sfortunatissime le rondinelle, che pagano gli unici due errori difensivi con due gol.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
REGGIANA-CHIASIELLIS RINVIATA: IL PUNTO Non si gioca al Mirabello la sfida valevole per l’ottava giornata del campionato di serie A Reggiana-Chiasiellis. Le condizioni del terreno di gioco hanno costretto a rinviare la partita, per la neve caduta abbondante sul campo già a partire da venerdì pomeriggio. Presente la squadra padrona di casa e la dirigenza granata la partita è stata rinviata a sabato 9 gennaio, alle 14.30, data individuata preventivamente dalla Divisione Calcio Femminile presieduta da Giancarlo Padovan come data “di riserva” per recuperare eventuali gare che non si potevano disputare. Vacanze accorciate dal punto di vista del calendario, quindi, (si doveva riprendere 16 gennaio con la sfida contro la Torres anche se per le ragazze di Milena Bertolini in ogni caso non cambiano i programmi di allenamento. La prossima settimana il ritrovo per gli allenamenti è previsto per martedì.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
BARDOLINO VERONA - TORRES IN DIRETTA SU RAISPORT PIU' Il big-match Bardolino Verona - Torres di sabato prossimo 19 dicembre sarà trasmesso in diretta su Raisport Più (satellite in chiaro e digitale terrestre) con inizio alle ore 14,00. Telecronista Cristiano Piccinelli con il commento tecnico di Cristina Murelli. Interviste bordo-campo con la collaborazione di Martina Angelini.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
TRE PUNTI IMPORTANTI IN ZONA SALVEZZA In una giornata che ha presentato dei risultati favorevoli al Torino, la squadra granata ha fatto bottino pieno. I tre punti sono giunti in rimonta dopo che il Brescia era andato in vantaggio grazie ad un calcio di rigore siglato da Vukcevic. Le ragazze di Amendola sono partite contratte e poco convinte nella prima frazione. Nella ripresa hanno chiuso e schiacciato la formazione ospite nella propria metà campo, creando numerose occasioni, molte delle quali neutralizzate dalla portiera avversaria Cavagna. Alla fine le due reti sono arrivate grazie a Carissimi e Rosucci e ciò a permesso al Torino di conquistare una vittoria, che dà maggiore respiro alla formazione torinese. La cruda cronaca ha visto il Brescia passare in vantaggio al 9’ con Vuknevic, che realizza il rigore concesso dal signor Barbieri per l’atterramento di Ferrandi da parte di Scaramuzzi. Il Torino prova subito a reagire. Al 12’ Sodini lancia Carissimi, che crossa dentro per l’accorrente Bonansea. L’esterna granata viene anticipata per poco da Zizioli. Poco dopo la capitana Sodini ...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Una buona Roma in versione Babbo Natale esce con un pareggio dal difficile campo Comunale di Mortegliano dopo essere passata in vantaggio per ben due volte. Il pareggio finale, arrivato al 90° quando ormai sembrava certa la vittoria delle giallorosse, premia la prova di carattere del Chiasiellis. Su un terreno di gioco bruttissimo, pieno di buche e fangoso, dove la maggior tecnica delle capitoline viene penalizzata a vantaggio della forza fisica delle friulane, si assiste ad un match combattuto con le giallorosse che non riescono a chiuderlo nel momento decisivo dell’incontro. La Roma deve fare a meno di Ilaria Pasqui, distorsione alla caviglia, ed Eleonora Bussu, problemi muscolari, mentre vanno in panchina i due nuovi acquisti Bossi e Casaroli. Parte bene il Chiasellis che con azioni in velocità crea qualche pericolo alla porta difesa da Pittiglio sfiorando il gol in due occasioni, scampato il pericolo la Roma prende in mano la partita e sale di ritmo, alla prima occasione trova subito il vantaggio con la rientrante Pamela Gueli (NELLA FOTO CON SERAFINI) che servita perfettamente in profondità da Volpi prima supera con un pallonetto il portiere Caravilla e poi deposita in rete a porta sguarnita.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Non è facile per nessuna squadra reagire dopo una batosta Non è facile dominare la partita e non riuscire a passare in vantaggio. Non è facile al minimo errore passare sotto di punteggio. Non è facile, ma è ciò che da un pò di tempo a questa parte succede al Chiasiellis. Con la Roma questo è successo: dopo aver sbagliato con Sedonati due limpide palle goal davanti al portiere e solo dopo che una deviazione fortuita evita al bolide di Tuttino di bagnare l'esordio al Comunale di Mortegliano, al primo errore per un allineamento di Dazzan sbagliato, Gueli ci castiga immeritatamente. Non è facile reagire, se questo succede dall'inizio dell'anno. Ma sabato la voglia di ottenere il risultato è apparsa evidente e il duo Paroni-Zanetti (entrambe classe 1991) confezionano il goal del pareggio. Paroni salta l'avversario, si accentra e taglia la difesa capitolina a servizio di Zanetti che, al limite del fuorigioco, s'incunea in area e trafigge Pittiglio con un lento e angolatissimo piattone. Dopo il pareggio la partita ristagna a centrocampo in fraseggi ed errori molte volte sottolineati dallo sparuto pubblico infreddolito sulle tribune. Ed ecco la doccia fredda: mancano 15 minuti alla fine della partita e la solita Pamela Gueli piazza una punizione dal limite tra la barriera e la traversa e l'incolpevole Caravilla non può far altro che raccogliere la sfera in fondo al sacco.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
GRAPHISTUDIO SUPER: 2-1 AL BARDOLINO E VETTA DELLA SERIE A Partita bellissima. Una doppietta di Brumana manda in orbita le friulane Il sogno può diventare realtà: lo ha dimostrato la Graphistudio Tavagnacco che è riuscita a fermare la corsa del Bardolino grazie a due perle del suo bomber Paola Brumana. Un 2-1 figlio di una partita bellissima giocata a viso aperto da entrambe le formazioni. Un risultato storico per la formazione di Edoardo Bearzi che, grazie al successo odierno, vola solitaria in testa alla classifica. Quello con il Bardolino campione d’Italia è sicuramente il big match della settima giornata serie A femminile. Il pubblico delle grandi occasioni saluta l’ingresso in campo delle due squadre, appaiate in vetta alla classifica dopo sei giornate e altrettante vittorie. In tribuna anche il commissario tecnico della nazionale, Pietro Ghedin. Avvio di gara piuttosto contratto da parte di entrambe le formazioni. Nel primo quarto d’ora non si registrano occasioni da gol anche se le veronesi si fanno preferire grazie al loro gioco manovrato. Al 17’ Gabbiadini fallisce la prima palla gol dell’incontro con un colpo di testa che si perde incredibilmente a lato a due passi da Marchitelli. La Graphistudio non sta a guardare e si rende pericolosa due minuti più tardi con Mauro che viene anticipata d’un soffio dall’uscita di Brunozzi.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
LA REGGIANA FA TRIS IN CASA DELLA LAZIO E AGGANCIA LA ROMA AL QUARTO POSTO Al Centro sportivo la Borghesiana di Roma la Reggiana batte la Lazio per 3-0 dopo una partita giocata con grande umiltà, grinta e concentrazione, e in virtù del pareggio della Roma sul campo del Chiasiellis aggancia di nuovo le giallorosse in classifica al quarto posto. Ma al di là dei punti e della graduatoria è la prestazione messa in scena che regala alla squadra di Milena Bertolini nuova linfa per proseguire il campionato. Il primo tempo si chiude con la Reggiana in vantaggio per 1-0. Dopo i primi minuti di studio arrivano le prime azioni gol delle granata. Al 19’ Sabatino lancia bene Parejo che però non concretizza; al 21’ bel cross di Casile dalla sinistra ma Parejo manca l’aggancio. Al 22’ si vede la Lazio con un tiro di Caramia ben parato da Vicenzi. Al 24’ tiro di Barbieri a lato. Poi al 27’ il gol: Parejo si lavora con caparbietà un pallone sulla fascia destra, lancia in avanti per Colzi che dal vertice dell’area di rigore fa partire un cross in mezzo per Brutti che di testa da centro area non sbaglia: 1-0 La Reggiana continua a costruire e al 36’ è traversa piena colpita da Casile che in una delle sue sortite in avanti raccoglie una palla respinta dalla difesa biancoceleste dopo azione prolungata granata.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Un brutto Venezia in Sardegna subisce 4 reti dalla Torres già alla fine del primo tempo il risultato era a favore delle isolane sul 3 a 0, dopo la Torres amministra il risultato.Al 13’ azione in area del Venezia la palla arriva a Domenichetti che in diagonale trafigge Penzo, al 25’ la seconda rete con Tona di testa dopo angolo di Domenichetti che dopo 2 minuti approfitta di un errore di Laterza e porta la Torres a 3, Penzo para a terra sui piedi di Fuselli, risveglio del Venezia al 45’ con un tiro dal limite di Lotto diretto al all’incrocio dei pali ma Cupido respinge, il secondo tempo inizia con un colpo di testa di Capovilla di poco fuori, la Torres gestisce la partita senza difficoltà fino 27’ che su angolo di Manieri ancora Tona in area colpisce per il 4 a 0 finale, anche se al 33’ la Tona dopo un’incursione al centro prova il tiro che si stampa sulla traversa da qui inizia una serie di tentativi che Penzo in due occasioni respinge in maniera straordinaria e al 41’ Panico recupera la palla su un errore di Laterza e il suo tiro viene bloccato a terra da Penzo.Speriamo che questa brutta prestazione sia servita e che per il prossimo incontro contro il Torino al Baracca si veda il vero Venezia e più combattivo.

Pagina 13 di 18

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!