Lunedì, 16 Settembre 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

L'urlo di gioia arriva all'89°!

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


salento_donne_thumb_medium150_99L'urlo di gioia arriva in coda per le ragazze della Salento Donne che ad un minuto dal novantesimo segnano con capitan Serena D'Amico il gol che può valere la salvezza. Per le giallorosse tre punti pesantissimi in vista dello scontro decisivo di domenica prossima sul campo del Castellana. A 90' dalla fine del campionato infatti la Salento Donne occupa la terz'ultima posizione in classifica con 15 punti davanti a Real Marsico con 14 e Castellana con 12. Le lucane hanno un turno sulla carta abbordabile contro un Cosenza già al sicuro per cui la squadra che retrocederà in serie C potrebbe venire fuori dal derby pugliese tra Salento Donne e Castellana. In caso di arrivo a pari punti si procederà con lo spareggio.
Ma torniamo alla vittoria delle giallorosse contro il Campobasso: pur avendo già acquisito la salvezza, le molisane hanno giocato con veemenza fino all'ultimo istante di gioco. Dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato nel quale le molisane hanno colpito la traversa direttamente su punizione con Giusy Micatrotta, nella ripresa la Salento Donne ha preso il sopravvento sfiorando in più occasioni il vantaggio con Accogli e D'Amico. Una straordinaria palombella da circa 25 metri di D'Amico è stata deviata miracolosamente in angolo dal portiere ospite. Poi, a un minuto dalla fine la svolta: è la solita D'Amico, imbeccata da Marta Longo, a beffare il portiere Giusti con un destro che rotola nella porta molisana. La gioia si è trasformata in incubo quando l'arbitro Laudato di Taranto ha assegnato ben 5 minuti di recupero. Una infinità. Il direttore di gara si è superato quando ha fatto battere per ben tre volte un calcio di punizione dal limite provvedendo ad ammonire altrettante calciatrici giallorosse. Per fortuna, l'ultimo tentativo di Micatrotta si è spento sul fondo. "Abbiamo vinto contro tutto e tutti - ha detto a fine partita capitan D'Amico -. Ci siamo presentate in campo con alcune assenze importanti ed abbiamo trovato di fronte un avversario con una carica agonistica altissima. Sembrava stessero giocando la finale di Champions League. Ciò nonostante abbiamo vinto lo stesso ed ora ci prepariamo per affrontare al meglio il Castellana in una gara che vale la salvezza".

Salento Donne 1

Campobasso 0



Salento Donne: Ambrosino, Longo, Primitivo, Mancarella, Paolo, Indino, D'Amico, Costa, Dollorenzo (5' st Bergamo), Pindinello, Accogli. A disp.: De Matteis, Carrafa Alessandra, Carrafa Raffaella, Cucurachi, Panico. All. Palma.

Campobasso: Giusti, Ruggiero, Dhamo, Del Gesso, Conte, Piacquadio, Palmieri, D'Angelo, Micatrotta Giusy, Coluzzi,  Micatrotta Rossella (17' st Guerrera).

All. Ricciardi.

Arbitro: Laudato di Taranto.

Marcatrice: 89' D'Amico.

Note: spettatori circa duecento. Ammonite Mancarella, Paolo, D'Amico.

Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Editore
Fondatore ed Editore di calciodonne.it

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!