LA ROMA PRIMAVERA CAMPIONE D’ITALIA JUNIORES 2013 SCONFITTA IN FINALE LA JUVENTUS PER 5 A 1

Stampa
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

scudetto italia-juniores-roma13Ore 15, campo Sbrighi di Castiglion di Ravenna scendono in campo le due squadre primavera che durante tutto l'anno hanno meritato di contendersi il titolo nazionale juniores: JUVENTUS E ROMA.
La Roma, schierata dai mister Bonafine e Vantaggio con il 4231, mette subito in difficoltà la Juve che interpreta il classico 442.
Subito occasione per le giallorosse con Bevilacqua che prova a superare il portiere avversario in diagonale, ma la palla sfiora il palo. La forte partenza della Roma si concretizza al 5° min. con la stessa Bevilacqua che con un sinistro dal limite trafigge il portiere juventino.
Continua la Roma a fare la partita e a prendere la supremazia territoriale e a sprecare occasioni da gol e...come da legge non scritta "gol mangiato, gol subito" la Juve al 40° pareggia con un tocco morbido a tu per tu col portiere giallorosso.
Si va così a riposo sull'uno a uno.
Le squadre rientrano in campo schierando gli stessi moduli del primo e un cambio a testa.
La Juve nei primi 10 minuti si fa intraprendente e coglie una traversa su punizione da 30 metri. Questo episodio risvegliare la Roma che arriva ripetutamente al tiro creando diverse occasioni da gol.
Il 2 a 1 giallorosso arriva con un gran gol di De Luca con una punizione di sinistro dai 30 metri.
Il 3 a 1 giunge da un calcio di rigore procurato da Rossi e trasformato con freddezza da De Vecchis.
Il caldo afoso si fa sentire, ma le partenze della Roma sono micidiali.
Il 4 a 1 è ad opera di Fiorella che supera il portiere avversario con un morbido sinistro.
C'è ancora il tempo per il quinto gol ad opera di Bevilacqua che dribbla anche il portiere e chiude definitivamente la partita.
Gli ultimi minuti sono di pura accademia e si aspetta solo il fischio finale che arriva dopo i tre minuti di recupero assegnati dall'arbitro e decreta la ROMA CAMPIONE D'ITALIA 2013.

Soddisfatti della stagione il presidente Marco Palagiano e l'intera società giallorossa per aver ottenuto successi in ogni settore:

- Prima squadra serie C, conquistata la Coppa Lazio
- Giovanissime campionesse regionali
- Primavera Campione d'Italia

Maria Quintarelli
Responsabile Comunicazione ASD Roma Calcio Femminile Responsabile Sport Periodico Nazionale "IL MENSILE" Addetta Stampa Unione Tifosi Romanisti Tel. 339.8988206 mail alternativa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.