Mercoledì, 27 Gennaio 2021
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

TAVAGNACCO fa il BIS…sua la COPPA ITALIA!

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


tavagnacco-torres-finale-coppaitalia14
Il Tavagnacco sconfigge la Torres nella finale di Coppa ITALIA portandosi a casa la coppa già vinta la scorsa stagione. Partita giocata sul filo dell’incertezza per tutti i 90 minuti con il Tavagnacco che è stato più pericoloso nella parte iniziale della partita dove ha collezionato due nitide palle goal, mentre la Torres è stata pericolosa con un tiro dal limite di Fuselli che ha centrato in pieno la traversa e pochi minuti dopo è Patrizia Panico che sola in area colpisce la sfera di testa mandandola poco alta sopra la traversa. Partita vivace, giocata ad un buon ritmo con diversi capovolgimenti difronte , anche se è il Tavagnacco che si avvicina più pericolosamente alla porta avversaria con Brumana che con un tiro dal limite, costringe Thalmann ad una splendida parata.



A cinque minuti dal termine, Brumana s’invola sulla sua destra e mette al centro un ottimo assist per l’accorrente Bonetti che al volo lascia partire un gran tiro che s’infila sulla sinistra del portiere rosso blu!
Finisce così il primo tempo e nella ripresa tutti si aspettano la reazione della Torres, che dopo essersi salvata dall’ennesima iniziativa della sempre pericolosa Brumana, va vicino al goal con Fuselli che si presenta da sola davanti a Penzo , ma lascia partire un pallonetto debole che finisce nella mani protese in alto del portiere friulano. Il Tavagnacco non si spaventa e agisce in contropiede: velocissima discesa di Rodella che mette al centro un pallone che Brumana non “agguanta” di testa per pochi centimetri.
Ma la Torres insiste e raggiunge il pareggio grazie ad un lancio di Maendly che Patrizia Panico gira in rete vanificando l’intervento di Penzo. Il Tavagnacco ha un leggero sbandamento e la Torres cerca di approfittarne con un diagonale di Fuselli che esce di pochissimo.
Al 15’ un cambio nella Torres che desta un po’ di sorpresa, esce Betta Tona ed entra Galli e pochi minuti dopo su un lancio da centro campo da parte del Tavagnacco la palla arriva alta in area , Thalmann esce “maluccio”, anche perché poco protetta da due difensori e Zuliani la precede di testa mettendo la palla in rete. La reazione della Torres non tarda a venire e Fuselli manda di poco alta la sfera, pochi minuti più tardi Patrizia Panico non riesce a concretizzare due occasioni favorevoli nell’area friulana.
Ma è sempre la bomber sarda e della Nazionale che ci mette ancora una volta una “pezza” e su un preciso cross di Maendly, salta più in alto di tutte e di testa infila Penzo che non riesce a trattenere la palla che “a piccoli balzi” s’infila in rete!!!
I supplementari sono in agguato, la Torres vede l’occasione per una rimonta e spinge in avanti, ma il Tavagnacco agisce con veloci contropiedi sempre pericolosi.
A tre dal termine un lungo lancio in area coglie impreparata l’intera difesa sarda, Camporese ne approfitta e con un tocco “ morbido” precede Thalmann e mette la palla nell’angolino basso opposto!
La partita finisce qui, vince il Tavagnacco che così riscatta una stagione che era nata con prospettive diverse… certamente più ottimistiche; per quanto riguarda la Torres c’è da dire che ha lottato sino alla fine su due fronti e considerando anche l’impegno in Champions, la squadra di Manuela Tesse ha speso più di tutte le altre squadre in energie fisiche e mentali!
Ora tocca alla nostra Nazionale cercare di ottenere un successo a Praga contro la Repubblica Ceca; non sono concessi più errori alle ragazze azzurre che DEVONO dare il massimo per ottenere i tre punti per la qualificazione ai Mondiali. Ieri nella finale di Coppa Italia erano presenti molte nazionali e mi sembra che tutto sommato siano in una buona forma fisica, Patrizia Panico in testa…, mentre ci si aspetta molto anche dalle ” azzurre” del Brescia galvanizzate dal recente successo in campionato e anche da quelle del Verona pronte a riscattare una stagione non proprio fortunata.
Fra qualche settimana (ma già ci sono tante trattative in corso..) si aprirà il CALCIOMERCATO FEMMINILE, poi dopo il meritato riposo, si aprirà la nuova stagione con la novità del Campionato a 14 squadre e con diverse incognite per quanto riguarda il futuro di alcune Società di serie A e B che si spera possano essere risolte nel più breve tempo possibile.
Il Calcio Femminile ha bisogno di un VERO rilancio, “ I LIKE .it Calcio Femminile” dovrà essere una REGOLA per tutti ad iniziare dai vertici Federali che sono ancora “in arretrato” con questo MOVIMENTO in ROSA; l’UEFA spinge l’Italia per un cambiamento di rotta, alla F.I.G.C. è stata negata una STELLA per non aver dato in questi anni quell’impulso necessario alla CRESCITA, non ci si deve più accontentare delle parole e delle promesse che non hanno un SEGUITO poi nei fatti.
L’Italia UNDER 17 ha dimostrato che le basi ci sono per arrivare PIU’ in ALTO…., saltiamo questa asticella…non lasciamola cadere ancora una volta..sarebbe una vero peccato soprattutto per le giocatrici e le Società che tanti sacrifici hanno fatto in tutti questi anni per dare DIGNITA’ e RISPETTO al Calcio Femminile Italiano!!!!

MARIO MERATI

 

foto: Mauro Vicario 

Mario Merati
Author: Mario MeratiEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze il 15 settembre 2016  n. 6032.
Direttore Walter Pettinati - PROMOITALIA Editore.