Lunedì, 24 Febbraio 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

L'intervista.. con Alessandra Salvotti

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


salvotti-alessandraDue chiacchiere con la nuova punta dell’Imolese femminile Alessandra Salvotti che guarda al match di domenica a Foligno e torna sulla vittoria casalinga contro Venezia Lido.
Domenica andate a Foligno che ha zero punti. Tecnicamente penso non ci sia storia, ma che atteggiamento dovete avere?
“Penso che l’atteggiamento deve essere lo stesso di una partita giocata contro la prima in classifica. Abbiamo bisogno di continuare la nostra striscia di risultati positivi, quindi dobbiamo metterci grinta, determinazione e umiltà senza sottovalutare l'avversario perché, come si sa, il calcio è imprevedibile”.
Primo successo in casa. Perché avete vinto?
“Penso sia stata una partita che, nel primo tempo, non abbia regalato molte emozioni anche se abbiamo avuto occasioni. Ci siamo un po’ adattate all'altra squadra poi, nel secondo, siamo venute fuori nel miglior modo possibile regalandoci una vittoria importante per noi e per il nostro pubblico”.
Tre punti che danno fiducia. Quanto ne avevate bisogno?
“Ne avevamo molto bisogno di questi tre punti. Credo che questi punti ci diano la forza di crescere ancora e di credere nei nostri mezzi e anche se siamo un organico nuovo questo ci permette di unirci ancora di più”.
E' finito il rodaggio? Adesso dove volete arrivare?
“Sono molto scaramantica quindi non voglio affermare che il rodaggio sia finito perché, come detto in precedenza, l'organico è nuovo e quindi abbiamo ancora bisogno di conoscerci meglio sotto il profilo calcistico. Penso che ogni partita sia una un'ottima possibilità per migliorare le nostre future prestazioni. Come squadra tutte puntiamo a vincere ogni partita”.
Anche tu ti sei sbloccata. Eri preoccupata di non segnare?
“Ho segnato e questo mi ha dato ancora più fiducia nei miei mezzi. Ero un po’ preoccupata di non aver ancora segnato in tre partite ma ora, rotto il ghiaccio, ho voglia di regalare alla mia squadra delle belle prestazioni”.
Come è stato il tuo inserimento in un gruppo così cambiato?
“Non potevo chiedere di meglio. Il gruppo mi ha trattato subito come se fossi da tempo con loro. Mister, vice allenatori e compagne sono state davvero molto aperti ai nuovi inserimenti”.

Mirko Melandri
Ufficio Stampa Imolese femminile acfd
www.imoleseacf.it 

Author: AdminEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!