Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Giovedì, 19 Ottobre 2017
appstore Migastone googleplay
bari brescia empoli fiorentina juve mozzanica ravenna resroma sassuolo tava valpo verona w

A TU PER TU CON ......... VALERIA GARDEL

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


molassana-gardel-valeriaVi presentiamo oggi una giovanissima calciatrice che da questa stagione agonistica indossa la maglia del Molassana,categoria juniores, con tanta passione e spirito di sacrificio, doti che vista l´età (classe 98), non è poi così facile riscontrare nelle sue coetanee.
Andiamo subito ad ascoltare cosa ha da dirci.
Inizio col chiederti, Valeria, di presentarti ai nostri lettori.
Sono Valeria Gardel, compirò sedici anni a settembre, abito in Fontanabuona e frequento la prima classe dell´Istituto Professionale Caboto di Chiavari, indirizzo socio-sanitario.
Benissimo ed ora raccontaci come ti sei avvicinata al calcio?
Giocare a calcio è sempre stata una grande gioia e sin dall´età di sette anni ho sempre desiderato di far parte di una squadra per poter calcare veramente un campo di calcio.
A dire il vero forse i miei genitori all´inizio non avevano compreso quanto grande era la mia passione così mi indirizzarono verso la pallavolo, disciplina che ho praticato per quattro anni.
Io ho comunque sempre sperato che nella mia valle si formasse una squadra di calcio femminile sino a che ....... all´età di dodici anni, finalmente corono il mio sogno, iniziando a giocare nella Virtus Entella di Chiavari.
In questa società ho vissuto una esperienza indimenticabile grazie alle mie compagne ed ai miei due mister Rossana Castelli e Gianfranco Barilari.
Contemporaneamente sono stata convocata per due anni consecutivi nella Rappresentativa Ligure di mister Ugo Maggi.
Il primo anno non siamo riuscite a passare il turno mentre l´anno successivo ci siamo tolte la soddisfazione di partecipare alla fase finale del torneo a Chianciano Terme,piazzandoci al sesto posto.
Proprio nell´ultimo giorno di permanenza al suddetto torneo è arrivata una bellissima e gradita sorpresa consistente nella convocazione per me e Giorgia Bettalli per uno stage a Norcia con la Nazionale under 17.
Dopo questa importante esperienza è arrivata la chiamata, tra l´altro inattesa, di mister Massimo De Angelis del Molassana.
Essendo molto legata al mio vecchio gruppo, dove c´erano non solo compagne di squadra ma soprattutto tante amiche, non è stato per niente facile aderire alla proposta del Molassana; confesso che ero molto combattuta ma ora, dopo questo inizio di campionato, ho compreso di aver fatto la scelta giusta, facendo parte di una grande Società che si avvale di uno staff tecnico molto competitivo e serio.
Credo di aver intuito che la tua giornata tipo non è poi così tanto semplice: raccontacela un po´.
Come detto in precedenza abito in Fontanabuona ed ogni mattina vado a scuola a Chiavari con la corriera per cui devo alzarmi alle sei tenendo conto che il percorso è un po´ particolare.
Tempo fa il ponte che normalmente si attraversava è crollato e quello temporaneo che lo sostituisce,
per motivi di sicurezza, il bus lo deve percorrere vuoto, ed a seguire tutti i passeggeri a piedi.
Dopo le lezioni stessa storia per il ritorno a casa che avviene intorno alle 14,30. Pranzo e conseguente pausa relax per poi passare ad una oretta dedicata allo studio.
I tempi sono stretti perchè alle 17 si parte per essere pronta all´allenamento delle 18,30, terminato il quale solitamente sono a casa intorno alle 21,30.
Non mi resta che cenare e ....... andare a riposare perchè l´indomani mi attende una giornata più o meno simile.
Il poco tempo libero che hai come lo impieghi?
Mi piace frequentare l´oratorio parrocchiale dove posso incontrare tanti amici ed amiche e spesso vado a vedere le partite dell´Entella Chiavari che milita in prima divisione.
Come hai vissuto l´inserimento in questa nuova realtà societaria?
All´inizio ero un po´ titubante e un pochino spaventata: sono arrivata direi in punta di piedi. Conoscevo soltanto alcune ragazze che erano state mie compagne in rappresentativa, quindi un ambiente praticamente nuovo anche per quanto riguardava lo staff tecnico poiché i mister li conoscevo solo di vista.
Cambio argomento e ti chiedo se c´è un giocatore al quale ti ispiri?
Sì è Michele Russo, difensore centrale dell´Entella, abile colpitore di testa, molto veloce, con un bagaglio tecnico che vorrei possedere anch´io.
Te la senti di fare un pronostico finale per il campionato che stai disputando ?
Non mi sbilancio e dico soltanto che i presupposti per fare bene ci sono tutti e quindi ......... speriamo di ottenere il " migliore risultato ".
Siamo alla chiosa finale per cui ti chiedo di farmi il nome del tuo cantante preferito e a seguire il titolo dell´ultimo libro letto.
Il mio cantante preferito è Max Pezzali e l´ultimo libro letto è Ti amo, Ti odio, Mi manchi.
Grazie Valeria per essere stata con noi e un grande in bocca al lupo per la tua nuova avventura.

Ai nostri simpatici e fedeli lettori, come sempre,un arrivederci alla prossima.

SEVERINO CARMELO
MOLASSANA BOERO CALCIO FEMMINILE

Si possono piazzare scommesse sportive naturalmente anche sul calcio femminile. Il sito www.i-bookmakers.it vi offre le valutazioni di tutti gli operatori importanti e molte informazioni sulle scommesse sportive

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!

Search