Giovedì, 12 Dicembre 2019
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Serie B - 2013-2014

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

neo-promosse-a14g
Con l’ultima giornata dei gironi del campionato di serie b si sono ufficializzate le 4 promozioni, le retrocessioni e le squadre che disputeranno i play out.
Nel girone A, il Cuneo ha vinto di misura contro il Luserna e conquista la sospirata promozione con un gol di Librandi, siglato al 35° della ripresa. Una vittoria maturata al termine di una gara equilibrata ed emozionante, degna di un grande spareggio tra due protagoniste del calcio cadetto. Complimenti ad entrambe le squadre e società per lo spettacolo fornito durante tutta la stagione, insieme alle rivali che si sono battute ogni giornata con grande orgoglio. Le cuneesi approdano alla serie A con 17 vittorie, 2 sconfitte, rimediate con Amicizia Lagaccio e Oristano e 7 pareggi, 53 reti fatte, 21 subite e 58 punti realizzati in 26 gare.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

trive giraudo

Il Cuneo vince la battaglia contro la diretta concorrente Luserna e si aggiudica la serie A dopo ventisei partite condotte sempre in testa alla classifica o in coabitazione. La posta in palio in questa partita era altissima con le due contendenti appaiate nella penultima giornata di campionato.

Come era prevedibile è stata una partita equilibrata, tutte e due le formazioni hanno cercato la vittoria ma alla fine ha gioito solo il Cuneo che è riuscito a segnare con Librandi la rete che vale un campionato intero. L'inizio della partita vede le due antagoniste fronteggiarsi specialmente a centrocampo, il primo tiro, al 9° è di Papaleo da fuori area che alza sopra alla traversa. Al 13° D'Ancona che prova due volte il tiro, sul secondo commette fallo sul portiere Asteggiano e viene ammonita. Al 16° Mazzuchetti dalla destra si incunea bene nella difesa avversaria e lascia partire un bel diagonale che si perde a lato di poco. Al 23° ancora D'Ancona sferra un tiro da fuori area ma Asteggiano alza la palla in corner. Al 26° ed al 29° ci prova il Cuneo con due tiri da fuori di Librandi e Pittavino che però non impensieriscono Campanino. Al 30° Sodini parte da centrocampo ed arrivata al limite dell'area scarica un sinistro angolato che Asteggiano in tuffo devia in angolo. Un minuto dopo, rapido capovolgimento di fronte, è Pesce a sgusciare sulla sinistra, si presenta davanti a Campanino da posizione defilata ed il suo tiro viene respinto di piede dal portiere. Al 35° bella azione corale del Luserna che porta al tiro Spanu, che vanifica la ghiotta occasione con un tiro alto. Al 42° Fiorese viene sostituita per infortunio da Giraudo per il Cuneo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

cuneo-serieA14g
Dopo un incontro avvincente e giocato con un calcio di alto livello da entrambe le compagini il Cuneo è riuscito a imporsi per 1 a 0 e questo risultato vale la qualificazione in serie A. Primo tempo equilibrato con buonissime occasioni di rete sia da una parte che dall'altra. Gli spunti individualistici di prestigio non sono mancati, sia nel Luserna con Sodini e l'allenatrice Zorri scesa in campo dal primo minuto, sia nel Cuneo con capitan Magnarini al rientro da sfortunati infortuni avvenuti in questa stagione e Asteggiano, portiere di gran classe che in diverse occasioni della squadra avversaria ha salvato il risultato. All'inizio del secondo tempo il Luserna è sembrato più determinato e grintoso ma non abbastanza incisivo sotto porta.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

mozzecane-dueatlete14g
Chi si aspettava la sorpresa è rimasto deluso. Una classica partita di fine stagione che ha dato la meritata vittoria alla formazione che aveva ancora qualcosa da chiedere al campionato e la sconfitta a quella che non ha voluto o saputo trovare le adeguate motivazioni in questo comunque positivo campionato. Franciacorta, Tradate e Meda sono le sole squadre che si sono portate via tutti i 6 punti in palio, in compenso l’ultima sconfitta della neo promossa in serie A (Orobica) è stata proprio quella ottenuta in casa dalla Fortitudo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

imolese1314sanzaccaria14g
IMOLA – Imolese femminile e Castelvecchio si incontrano entrambe tranquille nell’ultima giornata del girone C del campionato di serie B. In palio c’è solo la migliore posizione in classifica, obiettivo che conta poco in un derby che sembra meno sentito rispetto al solito. Alla fine hanno la meglio le ospiti col punteggio di 3-0. Le padrone di casa vogliono fare bella figura di fronte al proprio pubblico e ci provano in più occasioni mentre la formazione di Savignano sul Rubicone è più cinica e non sbaglia le occasioni più ghiotte che le capitano a tiro.
Venendo alla cronaca, al 12’ Claudia Soglia conclude di poco sul fondo. Al 14’ il Castelvecchio colpisce il palo con Deidda.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Zucco-Sodini

 

CUNEO CALCIO FEMMINILE - LUSERNA 1-0

 

Dopo un campionato sempre in testa alla classifica il Cuneo Calcio femminile si trovava a dover affrontare, proprio nell'ultima giornata di campionato l'altra capolista, che aveva agguantato le cuneesi la settimana scorsa proprio dopo lo "scivolone" in Sardegna.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

sudtirol-saluta-3posto14
Calmisano di Bardolino. Finisce il sogno del CF SÜDTIROL DAMEN a Bardolino, non tanto per la sconfitta per 3-0, quanto anche per il secco risultato di 1-5 con cui l'Orobica espugna Trento, che di fatto ha reso vano ogni tentativo di vittoria del CF SÜDTIROL DAMEN. Il primo tempo , saldamwnte nelle mani del CF SÜDTIROL DAMEN finisce 0-0 , dopo diverse occasioni mancate per le altoatesine che giá all'8' sfiorando il gol con Vivirito,ma il portiere veronese Begnoni salva in angolo. Al 18' Torresani passa ad Erlacher, Cross di quest'ultima per Pasqualini che per un soffio viene anticipatamente da Destefano al momento del tiro.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

molassana-oristano14Le sarde chiudono la stagione con un pareggio.
Dopo il colpaccio interno contro la capolista Cuneo le ragazze dell’Oristano chiudono la stagione in Liguria. Il Molassana, quarta forza del campionato, si presenta davanti ai propri tifosi dopo la sconfitta a sorpresa contro il Caprera. Silvetti deve fare a meno di diverse pedine importanti e scende in campo con un inedito 4-1-4-1. La formazione sarda parte in sordina risentendo le fatiche di domenica scorsa e al secondo di gioco è già sotto: Coppolino approfitta di una disattenzione difensiva e trafigge Pignagnoli con un pallonetto. Partita in discesa per le molassanesi, ma le sarde cercano comunque di giocare e riescono a spingersi in avanti con grande orgoglio, ma sono poco lucide negli ultimi passaggi. Al 40’ l’Oristano potrebbe agguantare il pareggio su corner, ma Morin salva su Postiglione. Quando ormai le padrone di casa sembrano avere la testa già negli spogliatoi, al 44’ Romina Pinna punisce e fa 1 a 1: dribbling e gran destro che si insacca alle spalle di Morin. L’arbitro Giordano fischia l’intervallo. Nella ripresa è buono l’avvio delle ospiti che vedono Deriu ispirata, prova la botta impegnando Morin.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

orobica-A2014g
Nel girone B, le sorti della classifica e della promozione nella massima è tutta nelle mani della capolista Orobica, al comando della classifica con 1 punto di vantaggio sul Sudtirol e 2 sul Real Meda. Le bergamasche dovranno superare l’ostica Azzurra San Bartolomeo, che gode di ottima salute, per festeggiare la vittoria di un girone equilibrato che ha visto alternarsi al comando le prime della classe e un Real Bardolino sconfitto dalle vicissitudini societarie che hanno influenzato la supremazia delle gardesane nella prima parte della stagione. Alle spalle delle orobiche, un Sudtirol discontinuo e mai domo va in trasferta sul lago contro il Real Bardolino SOLO per vincere e sperare in un passo falso della capolista, mentre l’ottimo Real Meda dovrà battere le veronesi del Mozzecane, al 4° posto della classifica, e sperare nella doppia sconfitta delle avversarie per brindare direttamente al successo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

cuneo-luserna14g
Il girone A del campionato di serie B si accinge a disputare l’ultima giornata di campionato con due squadre a pari punti in vetta alla classifica. Il destino ha voluto che queste due squadre si incontrassero in questo ultimo round per giocarsi la leadership e la promozione nella massima categoria. Domenica 4 maggio alle ore 15:00, Cuneo – Luserna daranno vita al match dell’anno con una sfida che vale un sogno. La vittoria elegge la magnifica ONE, il pari rimanda ad uno spareggio thrilling.

Pagina 2 di 49

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!