Mercoledì, 20 Novembre 2019
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Serie B - 2013-2014

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

roma-raga-salento14g
Dopo la bella vittoria nel derby, la Roma va a far visita al Salento Soccer Women vincendo per 3 a 1. Gara non facilissima contro una squadra, decima in classifica, che non ha mollato mai. Ancora una doppietta di Martinovic e un rigore trasformato da Barreca hanno portato i tre punti in casa giallorossa. I gol in stagione per Melania Martinovic son diventati 16!
La Roma ha schierato in campo: Casaroli, Fusco, Bevilacqua, De Luca, Lucci, Lorè, De Vecchis, Simeone, Martinovic, Proietti Giura. Fuori Narduzzi e capitan Volpi per infortunio.
Il gol del vantaggio romanista arriva al 26’ minuto con un gran tiro al volo di Melania Martinovic che raddoppia al 54’.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

mozzecane-realbardolino14g
La costola della Fortitudo (7 tesserate lacustri hanno precedentemente militato nella fila della Fortitudo) viene costretta alla resa dalle babies gialloblù; un risultato che solo qualche mese fa poteva apparire fantascientifico. Le ragazze di Mafficini si prendono una grandissima rivincita e ripagano con gli interessi la bruciante sconfitta dell’andata. La partita è durata solo un tempo dato che dopo il rientro dall’intervallo o dopo aver subito la rete del Ko (2-0 della Rizzi) la formazione di Battistoli è letteralmente scomparsa rettangolo di gioco. Un plauso a tutta la squadra che ha saputo brillantemente oscurare la brutta sconfitta di Tradate. Il difensore Faccioli non poteva scegliere giorno migliore per tornare al goal, il goal che ha rotto l’equilibrio e che ha spostato l’ago della bilancia in direzione della squadra locale.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

fiano-romano2014
Nella gara interna contro il Tufara Unita, fanalino di coda del campionato, il team del presidentissimo Maurizio Demofonte non tradisce le aspettative dei suoi tifosi, si aggiudica i tre punti e con due turni di anticipo conquista la matematica permanenza nella importante categoria nazionale. Il gran caldo e l’impegno delle sportivissime avversarie hanno inizialmente complicato le cose alla squadra di casa ma sbloccato il risultato, dopo circa venti minuti, l’incontro è stato assolutamente a senso unico.
La cronaca. Nel primo quarto d’ora le rossoblu stentano ad ingranare e commettono tanti errori nella fase di impostazione della manovra mentre il Tufara prova a pungere con qualche interessante ripartenza.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

lazio-squadra-2014g
Le grandi squadre, anche dopo aver incassato due brucianti sconfitte, sanno sempre rialzarsi. La Lazio dimostra ancora una volta di essere una formazione matura abbastanza da dimenticare i sei punti persi fra Bari e Roma e schianta il Chieti come accaduto nella gara d'andata. Questa volta i gol sono tre e non quattro, ma per quanto si è visto in campo il gap poteva essere di gran lunga maggiore.
Con un attacco minato dalle assenze di Coletta, Cianci e Berarducci, ci pensa Pezzotti a caricarsi sulle spalle le biancocelesti, chiudendo nel giro di cinquanta minuti un match mai veramente in discussione. Il terzino della Lazio, schierata quest'oggi in attacco per le troppe defezioni nel reparto avanzato causa squalifiche ed infortuni, apre le danze a pochi minuti dal fischio di inizio raccogliendo un calcio piazzato di capitan Savini che chiede solo di essere spinto in rete.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

castelvecchio-guiducci-elisa14g
Bella giornata di sole a San Mauro Mare e sul l’ottimo terreno di gioco (a Savignano l’ex stadio non è ancora pronto) scendono in campo le squadre del Castelvecchio e Venezia.
Due occasioni da goal, una per parte, la prima al 14’ con Venturelli del Castel che da buona posizione calcia centrale la sfera appoggiata da Lisi, para Berni; 17° lancio lungo di Piana per le venete salta e sfiora di testa Teodorani, palla a Cenedese che si allunga la sfera, blocca Pacini.
Al 20' la svolta della partita; Cimmieri del venezia atterra in area di rigore una scatenata Pondini per il Direttore di gara è calcio di rigore con ammonizione del difensore. Sul dischetto Guidi che spiazza Berni e porta in vantaggio le romagnole.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

molassana-castelfranco14g
Trasferta amara quella sul campo sempre ostico del Molassana Boero, il Castelfranco CF anche se non ha più ambizioni per il titolo onora la partita mettendo sul campo una prestazione di tutto rispetto. Le due squadre durante l'arco dei 90 minuti fanno vedere lampi di buon calcio ed un'organizzazione di gioco da prime della classe, un pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, invece il Molassana si porta via l'intera posta e si rilancia per la corsa finale al primato. Partono subito alla grande le ragazze di mister Pistolesi che nei primi minuti mettono alle corde il Molassana che sembra essere preso un po' di sorpresa dall'aggressività del centrocampo giallo/blu. La coppia Bini – Mastalli si procura nei primi 10 minuti due punizioni da ottima posizione ma non vengono concretizzate, mentre l'arbitro fischia un fuorigioco molto dubbio su Acuti lanciata a rete.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

sanzaccaria-rosso14g
BEARZI – Il San Zaccaria non si accontenta della magica promozione già ottenuta una settimana fa e prosegue la sua marcia schiacciasassi in testa, espugnando di stretta misura il campo del Bearzi grazie al sigillo risolutivo di bomber Cimatti in avvio. La capolista centra la 13esima vittoria consecutiva, sale a quota 61 punti ed allunga ancora il distacco dalle inseguitrici a 18 lunghezze di vantaggio: il Mestre è bloccato sul pari ed è superato dal Vittorio Veneto sul secondo gradino del podio. La cronaca: le biancorosse scendono in campo col piglio giusto e concretizzano al 13' l'1 a 0 sull'asse Moglie-Cimatti: la centrocampista ravennate confeziona un assist perfetto per l'attaccante, che sola davanti al portiere lo trafigge con un rasoterra diagonale.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

sudtirol-pasqualini-gol14
Bolzano. Il CF SÜDTIROL DAMEN Vince il Derby regionale con un 5-0 che non lascia adito a discussione. L'Azzurra a dire il vero parte in quarta e dopo pochi secondo fa il primo affondo con Pasqualini. Le trentina provano ad imbrigliare l'attacco delle altoatesine e la cosa le riesce fino al 22' quando Pasqualini ha sui piedi la palla di un probabile vantaggio, ma si Avvento su di lei in maniera platealmente falloso il portiere Sartori commettendo fallo e guadagnandosi il cartellino Rosso. Tiro di Tonelli (doveva farsi perdonare l'errore contro il Tradate di due settimane fa ) e gol per l'1-0.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

oristano-raga914THARROS. Le ragazze dell’Oristano replicano il risultano di domenica scorsa (3-1) e piegano le genovesi del Valpocevera. Le sarde per tutto l’incontro hanno mantenuto il dominio del gioco rischiando poco, tanto che Pignagnoli è dovuta intervenire in rare occasioni. Tra le fila dell’Oristano, sia Sotgiu che Razzoli, sono state lasciate ai box per ovvi motivi. Le ospiti, ormai destinate a disputare i playout, partono male e subiscono subito la supremazia sarda. Al 5’ le locali passano con Pinna.R, brava a sfruttare l’assist di Postiglione e a mettere la palla nel sacco da fuori area, per Giacinto non c’è scampo. Le ospiti sembrano intontite e accusano il colpo; l’inerzia è a favore delle sarde che giocano un buon calcio e trovano il meritato raddoppio al decimo con Carta: azione travolgente di Mattana che semina il panico sulla fascia e serve Carta dentro l’area che non può sbagliare. Oristano avanti di due reti.

Pagina 6 di 49

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!