Giovedì, 12 Dicembre 2019
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Serie B - 2013-2014

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

roma-de-luca-martinovic14g
La Roma resta seconda in classifica. Derby, una gara dalle mille emozioni che a volte limitano lo spettacolo per la paura di entrambe le squadre di perdere. Non è stato così questa volta, le due squadre si son sfidate a viso aperto dando vita ad una gara combattuta e grintosa.
Più Roma nel primo tempo, più equilibrato il secondo tempo con la Lazio che raggiunto il pareggio ha cercato di conquistare l’intera posta.
La Roma deve fare a meno di diverse infortunate come il capitano Maria Iole Volpi costretta allo stop all’ultimo momento (si siederà comunque in panchina per stare vicina alle sue compagne) e schiera in campo diverse calciatrici con qualche acciacco di troppo come Lucci e Barreca.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

stella-azzurra-b-2014gg
La prima squadra di serie B ha superato per 1-0 l'Imolese e si è confermata al terzo posto in classifica. Le Juniores hanno compiuto una vera e propria impresa battendo per 2-1 il Firenze in Coppa Toscana.
AREZZO – L'arrivo della primavera porta tre grandi successi alla Stella Azzurra. Dalla serie B alle Giovanissime, la società aretina di calcio femminile ha confermato l'eccezionale valore delle sue squadre vincendo tutte le gare giocate nel fine settimana e assestandosi ai vertici delle varie classifiche regionali e nazionali. Particolarmente importante è stato l'acuto della prima squadra di mister Tiziano Pelliccione che ha rinforzato il terzo posto in serie B espugnando per 1-0 il difficile campo dell'Imolese. La gara ha preso il via con un momentaneo predominio delle romagnole che hanno iniziato a pressare ma che non hanno creato alcun problema alla difesa aretina.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

orobica-squadrapiedi14g
L'Orobica perfeziona la sua rimonta e balza al primo posto della classifica superando il Brixen in trasferta per 1 a 0 e approfittando del pareggio del Meda. Come poi si è rivelata tale, mister Marini considerava delicata questa partita visti gli ultimi buoni risultati della formazione altoatesina. Formazione base quella bergamasca con i rientri di Brasi, Zangari e Pellegrini e la conferma di Tihsler, Riva e Troiano in attacco. Le aspettative di questo incontro quanto a difficoltà trovano conferma fin dalle prime battute quando le padrone di casa giocano bene a centrocampo e cercano di sorprendere le avversarie in velocitå. Il primo affondo é comunque al 1' di Tihsler che si invola sulla destra superando di slancio un difensore ma il suo cross non trova compagne pronte a raccoglierlo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

castelvecchio-2013-2014g
Sul terreno di gioco dello stadio Comunale di Bellaria, scendono in campo alle ore 19,15, le formazioni della Virtus Bellaria e il Castelvecchio per una di quelle gare dal sapore antico e contraddistinto da una sana rivalità.
Gara subito in discesa per la compagine Savignanese che al 3° va vicina al vantaggio con Lisi che molla un tiro con la sfera che termina alta di un niente.
7° calcio d’angolo battuto da Pondini svetta di testa Teodorani fuori di poco.
Vantaggio Castelvecchio all’11° assist di Pondini a liberare in area di rigore Lisi, questa stoppa la palla di petto la mette a terra e di destro fulmina Citta.
Le padrone di casa provano a reagire con una staffilata da fuori di Adejola, che si spegne sul fondo e siamo al 14'.
Sull'altro versante al minuto 28’ le gialloverdi di Mister Nardozza confezionano un'occasionissima sull'asse Deidda-Beleffi-Venturelli, palla a Guidi ma arriva con un attimo di ritardo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

fiano-romano2014
Buona prestazione delle rossoblu a Casalnuovo di Napoli contro un’agguerrita Domina Neapolis Academy, votata a tutto pur di raggiungere l’obiettivo del play out con cui giocarsi in novanta minuti l’agognata salvezza. E’ stata una gara tutto sommato equilibrata in cui le ventidue atlete non si sono assolutamente risparmiate nonostante il fondo insidioso a causa dell’incessante temporale. Il Fiano non è riuscito a far valere la migliore qualità del suo collettivo in quanto la squadra di casa ha disputato un’ottima prova ed ha meritato di uscire imbattuta dal terreno di gioco. Le difese hanno prevalso sugli attacchi per cui le azioni veramente pericolose sono state numericamente modeste e la vera “battaglia” è stata soprattutto in mezzo al campo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

tradate-mozzecane5214gIl Tradate vince e convince, mister Rivola presenta la sua squadra con atteggiamento offensivo sin dai primi minuti e il Tradate è padrona del campo. Su un sviluppo di un corner Gritti infila la prima rete, il vantaggio così repentino mette la gara del Tradate in discesa. Al 15' Rantuccio libera una sontuosa Ferrario che da 25 metri batte il portiere ospite, con un pallonetto da cineteca del calcio. Il Tradate dilaga, le ospiti sono tramortite, Peccina segna la terza rete sempre lanciata da Ferrario. Le ospiti cercano di reagire con lunghi lanci ma Ventura sventa ogni occasione. Al 40' Peccina segna la sua doppietta di giornata, 10 rete per lei in stagione.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

castelfranco-rachelebaldi14g
Domenica fredda e con molto vento allo stadio O. Martini di Castelfranco, dove le ragazze di Mister Pistolesi sono chiamate ad una prova impegnativa; il Cuneo squadra capolista viene in Toscana per portarsi via i tre punti e per mantenere il primato nel girone.
I primi minuti sono di marca Cuneo che sembra avere un avvio più convinto, gioco e ripartenze veloci mettono in difficoltà la squadra pisana, che piano piano sale di tono e prende in mano la partita. Sugli spalti il mister del Cuneo (squalificato) assiste Librandi che lo sostituisce in panchina.
Al 3' minuto il Cuneo si procura una punizione da ottima posizione, gran tiro all'incrocio dei pali che trova attenta Baldi, parata davvero spettacolare per la numero 1 del Castelfranco. Bisogna aspettare il tredicesimo per un acuto delle giallo/blu, Mastalli controlla, scende sulla fascia ed arriva al tiro che finisce di poco a lato della porta difesa dalla Asteggiano.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

imolese-calcio-femminile14
IMOLA (Campo Bacchilega) – Nulla da fare per l’Imolese femminile che cede l’onore delle armi alla Stella Azzurra al termine di una partita in cui le ragazze allenate da Loris Poggi non concretizzano le occasioni a disposizione. Nella prima mezzora non ci sono azioni degne di nota. Al 30’ una punizione battuta da Sara Sintini trova la testa di Jennifer Antonecchia ma il portiere dell’Arezzo Mazzola devia in corner. Due minuti dopo Giorgia Filippi assiste Antonecchia il cui tiro a spiovere finisce alto.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

roma-lazio14g
Stesso risultato, parti invertite: il derby di ritorno va alla Roma che si impone per 2-1 su una Lazio estremamente rimaneggiata data l'emergenza infortuni. Tante, infatti, le indisponibili che costringono mister Seleman ad adattare giocatrici in ruoli non loro: ciononostante, l'undici ospite regge sul pareggio fino all'86' quando Martinovic, siglando la sua personale doppietta, beffa la difesa laziale anticipando Melis di testa e depositando il pallone in rete. In apertura di match capitano subito sui piedi di Martinovic e Proietti svariate occasioni da gol che le attaccanti della Roma non riescono a finalizzare. La risposta della Lazio nasce dal diagonale di Castiello, lanciata da Lombardozzi, terminato di poco a lato del palo destro di Casaroli. Alla mezz'ora un'incornata di Martinovic che costringe Melis al miracolo, con l'aiuto del palo, prelude al vantaggio giallorosse, arrivato in chiusura di primo tempo: la numero 9 della Roma, brava a sfruttare un lancio lungo dal centrocampo ed una disattenzione difensivo generale, infila alle spalle di Melis per l'uno a zero.

Pagina 7 di 49

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!