Venerdì, 22 Novembre 2019
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Stagione 2005/2006

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
IL SOGNO E? REALTA?.. CAMPIONI D?ITALIA! MEDIGLIA (MI). Con una giornata d?anticipo sulla fine del torneo la Fiammamonza si laurea campione d?Italia. La formazione di Nazarena Grilli batte il Milan in trasferta (rete di Chiara Gazzoli nel primo tempo) e si guadagna, di diritto, un posto d?onore nella storia del calcio femminile italiano, storia della quale ? stata protagonista documentata in 36 anni di lodevole attivit?. Un trionfo inequivocabile; biancorosse imbattute in campionato, miglior difesa all?attivo, confronti diretti tutti a favore. Un successo che ha dello straordinario se si tiene conto che le brianzole non erano partite con i favori del pronostico e che, invece, hanno saputo dominare per quasi l?intera stagione grazie ad un rendimento costante e granitico di un gruppo di ragazze per la gran parte cresciute nel vivaio biancorosso e assemblato senza spropositati sperperi di risorse economiche. Un grande spogliatoio, un grande tecnico, tutti uniti verso la meta. Una favola, a lieto fine.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
LA GRAPHISTUDIO DEVE RINVIARE LA FESTA SALVEZZA Appuntamento con la salvezza rinviato. La Graphistudio, infatti, esce sconfitta dalla trasferta di Bergamo per 3 a 2. E il gol della vittoria orobica ? arrivato, come una doccia gelata, al 92? quando la Graphistudio aveva appena agguantato il tanto agognato punto salvezza. Non ? servita la reazione delle friulane che nella ripresa, sotto di due gol, hanno prima accorciato le distanze con una punizione di Di Filippo ( 24?) e poi trovato il pari con un?incornata di Penickova. Non ? servita perch? al 47 Ramera, di testa, ha beffato Marcutti, non esente da colpe sul cross proveniente dalla destra. La gara si era aperta nel segno dell?Atalanta, che ha mostrato un maggior mordente in campo, cercando a pi? riprese il gol..

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Il Torino di Giancarlo Padovan non riesce a superare nello scontro diretto per il secondo posto in classifica il Senini Bardolino a domicilio, raggiungendo il 3-3 come contro il Fiammamonza nei minuti finali. Formazione senza l'infortunata regista della difesa, Rosaria "Titta " Iannuzzelli e la squalificata Raffaella Manieri (una giornata per l'espulsione rimediata a Pistoia); assente anche la spagnola Nurja Guardia Pulido, rientrata a Barcellona per motivi familiari. Pochi minuti dopo aver siglato la rete del primo pareggio, la capitana Elisa Miniati si ? infortunata al ginocchio: da verificare con accertamenti medici la possibilit? di lesione dei legamenti. Una brutta tegola per un finale di stagione che presenta ancora molti incontri importanti per la societ? del presidente Cosimo Bersano.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
3 A 3 LA SFIDA PER IL SECONDO POSTO TRA SENINI BARDOLINO E TORINO, GIALLOBLU' PER TRE VOLTE IN VANTAGGIO RAGGIUNTE IN ZONA CESARINI. DOPPIETTE PER GABBIADINI E PANICO, CON LA GRANATA CHE SUPERA VALENTINA BONI (FERMA DA OLTRE 3 MESI) IN TESTA ALLA CLASSIFICA CANNONIERI. Sabato 13 Maggio 2006 Nella penultima giornata del massimo campionato femminile si ? conclusa in parit? la sfida per il secondo posto tra Senini Bardolino e Torino, anticipo della semifinale di Coppa Italia in programma tra dieci giorni. Un pareggio che fa comodo alle gardesane avanti in classifica di due lunghezze, ma ...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Con la promozione in A2 gi? conquistata, le ragazze della nuova bari scendono in campo contro il porto sant?elpidio senza la solita determinazione e concedono tre punti pesantissimi alla compagine marchigiana, in piena lotta salvezza. Mister pappagallo manda in campo dal primo minuto Ketty Del Picco tra i pali al posto di Fracchiolla, e la giovane promessa Maria Pia Di Cillo al posto di Anaclerio, schierando un centrocampo a rombo. NELLA FOTO: la giovane promessa MARIA PIA DI CILLO al debutto assoluto da titolare

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
L'Upea Orlandia 97 batte il Perugia e conquista la salvezza matematica Cronaca: Con due giornate d'anticipo, l'Upea Orlandia 97 conquista la salvezza nel campionato di serie A2 di calcio femminile. Battendo al "Merendino" il forte Perugia con una rete realizzata nella ripresa da Barbara Giuliano, le paladine agguantano l'obiettivo minimo di questa prima stagione in serie A2.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
L?Agliana pecca di furbizia e al 92? consegna tutta la posta in palio ad un Torino che deve molto, quasi tutto, ai colpi delle sue campionesse l? davanti. Per le neroverdi l?unica consolazione ? rappresentata dall?aver combattuto alla pari contro una compagine in lotta per la Coppa Italia tra qualche settimana. Cinque reti, due rigori e tre espulsioni, un palo e una terna arbitrale protagonista: al ?Comunale Bellucci? ne sono successe di tutti i colori... <a target="_self"href="http://www.cfagliana.it/images.asp?cat=74">Le foto dell'Agliana</a> / <a target="_self"href="images.asp?cat=40&page=3">Le foto del Torino</a>

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
CI RISIAMO, BRESCIA IN VANTAGGIO DI 2 GOAL; MA NON RIESCE A CHIUDERE LA PARTITA. Quart San?Elena ? Rocambolesco pareggio per 2-2 del Brescia in casa del Villaputzu dopo che le bresciane avevano chiuso il primo tempo con il doppio vantaggio nella 20ma giornata di A2. Ora il Brescia ? terz?ultimo a quota 19 punti con il Sezze gi? retrocesso e la Lazio dietro una lunghezza mentre il Como ? salito avendo battuto le laziali a 22 punti.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!