Mercoledì, 23 Ottobre 2019
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Notizie 2006-2007

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
il Torino si ferma a 11 metri dallo scudetto. Va a Firenze lo scudetto Primavera 2007. Questo il verdetto del campo a Gradisca d’Isonzo nella finale tricolore della categoria Under 19. Il calcio, sport bellissimo, si sa, ha le sue regole impietose e a volte non è la squadra che domina una partita a vincerla. Ed è quanto successo oggi al Torino di Roberto Panigari, che non ha saputo capitalizzare la grande mole di gioco profusa, sbagliando due rigori (con Gueli -fuori- e Cantoro -alto), vedendosi annullare due reti (Spanu riprende una corta respinta del portiere, ma al momento del tiro di Gueli era in fuorigioco; Gueli stoppa e segna ma controlla con un braccio), colpendo una traversa (con Bonansea, nessuna è pronta sulla respinta) e finendo beffata dal colpo di testa da calcio d’angolo realizzato nella prima azione della partita al 4’ del terzino avversario. Un film già visto altre volte sui campi di calcio, ma si sa, quando succede lascia un amarissimo sapore in bocca, mentre sull’altra sponda si respira l’ebbrezza della vittoria inaspettata e dunque ancora più dolce da gustare. Non servono le statistiche, con una media di oltre 5 reti a partite segnate sinora: alla resa dei conti alle fiorentine è bastato il più classico “golletto” al momento giusto per fregiarsi del titolo di Campioni d’Italia.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Campionesse d'Italia!!! Il Gioiello porta lo scudetto a Firenze. E’ quello del campionato Primavera di calcio femminile conquistato a Gradisca di Isonzo nella finale in gara secca, contro il Torino, detentore del trofeo. Le viola sono andate in vantaggio con Elena Bruno già al 15’ del primo tempo: imperioso stacco di testa su calcio d’angolo magistralmente pennellato da Alessandra Nencioni. Le emozioni si susseguivano con un gol annullato (giustamente) al Torino che cinque minuti dopo la ripresa del gioco nel secondo tempo fallivano anche un calcio di rigore, poi un secondo penalty (discutibile) e tante altre occasioni. Indescrivibile la grande festa tra le giocatrici a fine partita per un traguardo storico, ottenuto tra l’altro contro quella che è riconosciuta come una superpotenza del settore giovanile in Italia. “Siamo campioni d’Italia – ha detto il tecnico Massimo Del Bimbo a fine gara – e non ci credo ancora. Ho i brividi addosso. Le ragazze erano motivatissime, volevano fortemente questo titolo, e più che con la tecnica hanno vinto con il cuore. Se lo meritano. E' stata una sofferenza. Ma ora siamo felici. Ci hanno attaccato, ci hanno pressato. Ci siamo chiuse a difendere il risultato senza tralasciare di produrci più volte pericolosamente in contropiede. Le ragazze sono state fantastiche. Non ne potevano più, hanno dato tutto e hanno portato a casa il primo scudetto nella storia del Firenze. Sono state grandi”. Si corona così una stagione fantastica per la società del presidente Luciano Bagni, che al primo anno di serie A dopo 13 anni ha conseguito la salvezza. foto fdl71.it

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Si va alle semi finali tra le polemiche TORINO vs FIAMMAMONZA 3 - 0 / FIRENZE vs TAVAGNACCO 3 - 1. Domenica il ritorno che proclamerà le due finaliste. Per il gioco dei risultati delle altre gare ed un regolamento discutibile le friulane si riqualificano ancora come miglior perdente, per la seconda volta consecutiva.Secondo le regole diffuse dalla Divisione Nazionale sarebbe dovuta essere la Torres a qualificarsi come miglior perdente dei “quinti” di finale (lo avevamo detto che si trattava di una formula pazzerella…) in quanto aveva segnato un maggior numero di reti (3 contro 2) a parità di differenza reti (-1 per entrambe). Ma le regole sono state cambiate in corso d’opera senza che nessuna comunicazione venisse data preventivamente alle squadre, tanto è vero che ancora oggi sul sito della Divisione sono pubblicate le stesse vecchie regole, che risultavano ufficialmente in vigore per scegliere la miglior perdente da qualificare per le semifinali. le foto della partita: Firenze vs Pink Sport Bari

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Oggi si sono giocate la partita di andata dei quarti di finale del campionato primavera. Questi i risultati. BARDOLINO - TORINO 1 - 0 PINK SPORT BARI - FIRENZE 1-3 FIAMMAMONZA - TAVAGNACCO 1-0 Nei dettagli i tabellini. I commenti delle partite inviati dalle società sono nell'area Primavera

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
LA LAZIO SI IMPONE SUL PIEMONTE E SI AGGIUDICA IL TORNEO DELLE REGIONI PER RAPPRESENTATIVE REGIONALI. articolo tratto dal sito www.lnd.it Mister Rossi porta il Lazio nella storia del calcio femminile andando a vincere la massima competizione nazionale per rappresentative dilettantistiche. In finale le ragazze Laziali hanno avuto la meglio sul Piemonte giocando una partita senza sbavature in cui il Piemonte ha sfruttato al meglio la sola disattenzione di una difesa che si è dimostrata solidissima.I primi minuti sono di studio ed è il Piemonte ad affacciarsi dalle parti di De Michele con due calci piazzati. Il primo al 4’ con Fossati che calcia altissimo ed il secondo con Melillo che sfiora il palo alla destra del portiere laziale. La prima occasione nitida su azione è della squadra di casa con Rizzato che si infila in area sulla sinistra e calcia a rete colpendo il palo alla sinistra di Bosticardo. La fase centrale della prima frazione vede le due squadre abbastanza guardinghe e la partita sembra vivere una fase di stanca. A risvegliare l’entusiasmo del numeroso pubblico presente ci pensa Rizzato che al 32’..

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
IL TORNEO PRIMAVERA VERSO LA FASE FINALE: RIMANGONO IN 6 Bardolino, Fiammamonza, Il Gioiello Firenze, Pink Sport Bari, Torino, Torres. Terza fase: (Andata domenica 10 giugno ore 16,30; ritorno mercoledì 13 giugno ore 16,30) Questi i sorteggi: Pink Sport Bari - Il Gioiello Firenze / Bardolino - Torino / Fiammamonza - Tavagnacco Si qualifica alle semifinali (A:17/6; R: 24/6) la vincente dei doppi confronti e la miglior perdente La gara di finale del Campionato Primavera sarà disputata sabato 30 giugno in Friuli Venezia Giulia, presso lo stadio comunale di Gradisca di Isonzo (Go). E’ la Graphistudio la miglior perdente ripescata dalla federazione per accedere ai quarti di finale del torneo primavera. In virtù del successo conquistato nel primo dei due match contro il Fiammamonza le friulane si sono aggiudicate il passaggio del turno. Nulla da fare invece per la Torres che in un primo momento sembrava favorita per il maggior numero di reti messe a segno.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
MISTER CIOLLI DOPO NOVE ANNI LASCIA LA PANCHINA DEL GIOIELLO E SARA’ IL RESPONSABILE TECNICO E a breve sarà varato un progetto insieme all’assessore allo sport Giani Francesco Ciolli dalla prossima stagione occuperà il ruolo di responsabile del settore tecnico dell’Acf Gioiello Firenze e non sarà più l’allenatore della prima squadra. L’ufficializzazione è arrivata dallo stesso tecnico insieme al presidente Luciano Bagni durante un incontro informale con l’assessore allo sport del Comune di Firenze Eugenio Giani durante la festa salvezza che è seguita all’incontro di calcio della prima squadra con i giornalisti. LE PAROLE DEL PRESIDENTE - “Dopo nove anni alla guida di questa squadra – ha esordito Luciano Bagni – Francesco Ciolli non sarà più l’allenatore della prima squadra, che ha portato in serie A scalando tutte le categorie e conseguendo la salvezza nella massima serie al primo anno dopo 13 anni. Ovviamente non è una decisione affrettata né che è stata presa a cuor leggero. Perché conosciamo il suo valore. Ciolli in ogni caso rimarrà in società come responsabile del settore tecnico e proseguirà così il nostro programma di sviluppo”. FRANCESCO CIOLLI - “E’ stata una scelta – ha spiegato Ciolli – derivata da un fatto logico..

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
REGGIANA IN FESTA CHIUDE LA STAGIONE CON UN TRIANGOLARE AMICHEVOLE ORGANIZZATO DAL NUOVO SPONSOR GRUPPO F.LLI MUNARINI Due formazione dell'azienda-sponsor MUNARINI e la Reggiana si affrontano in amichevole. In campo anche Nando De Napoli. Milena Bertolini alla guida della formazione granata anche per il prossimo anno. In segno di affetto le giocatrici compongono con le loro maglie sul campo la scritta: MILE RESTA CON NOI! Dall'edizione "L'Informazione di Reggio Emilia" Nel servizio a cura di Massimo Bertini è stato presentato anche "L'annuario" il nuovo servizio messo a punto da calciodonne.it Vedi la pagina pdf di tutto il servizio

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Il punto sui campionati nazionali Domenica 20 Maggio si sono conclusi tutti i campionati Nazionali. BARDOLINO VERONA CAMPIONE D'ITALIA in anticipo festeggia il 2° scudetto dopo un' esaltante stagione e si prepara ad affrontare di nuovo il palcoscenico Europeo. Salgono in serie A, Riozzese e Trento. La prima in pochi anni è passata dalla serie regionale alla massima serie dimostrando di avere dei numeri, almeno sul campo. Il Trento è una società conosciuta con un ottima organizzazione societaria ed esperienza. Promosse in A2, Brescia, Francavilla, Roma e Cervia mentre si dovrà attendere lo spareggio tra Vintl e Campagna. La nostra redazione augura soddisfazioni a tutte le promosse anche per il futuro nelle categorie superiori! Da evidenziare la massima sportività che regna nel calcio femminile. In queste ultime giornate tutte le squadre hanno onorato il campionato senza favoritismi verso nessuno! Questo è lo sport che mi piace vedere sui campi sportivi, questo è un principio che contraddistingue il calcio femminile! Un plauso particolare a Fiammamonza e Reggiana.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Sarà stata la promozione in A2 lì ad un soffio da un paio di giornate o un regolamento assai discutibile in materia, fatto stà che per festeggiare “UFFICIALMENTE” la A2 dovremo aspettare ancora “1” punto. Sì, perché come risulta dall’art. 51 Comma 3 delle N.O.I.F. emanate dalla Figc “ Al termine di ogni campionato,in caso di parità di punteggio tra due squadre, il titolo sportivo in competizione è assegnato mediante spareggio da effettuarsi

Pagina 1 di 2

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!