Giovedì, 04 Giugno 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Alessandria - Musiello Saluzzo Coppa Italia

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


00Amandola

 

ALESSANDRIA – MUSIELLO SALUZZO 3-1



Sul campo delle ex Casermette si è disputata la prima partita di Coppa Italia, in un clima torrido per le ragazze in campo.
Le due compagini si sono strette nel minuto di silenzio nel ricordo delle vittime della sciagura che ha devastato il centro Italia ed il numeroso pubblico ha loro tributato un commosso applauso.
La partita inizia con una doverosa fase di studio reciproca.
L’ACF sfonda la difesa avversaria con alcune incursioni: al 3’ Zella inquadra la porta avversaria e trova Malosti vigile; al 6’ Zecchino, da fuori area, obbliga il portiere avversario a intervenire; al 18’ è Zecchino a servire Amandola: Malosti è pronta e smanaccia il pallone fuori dallo specchio della porta.
AL 26’ Capitan Amandola serve un pallone calibrato a Bergaglia che insacca alle spalle di Malosti.
Al 32’ Marcella, dopo essersi smarcata, arriva in area intenzionata a pareggiare, Asteggiano esce in tuffo e le due atlete si scontrano e rimangono a terra. L’immediato intervento del medico tranquillizza tutti circa le condizioni delle ragazze: Marcella esce dolorante dal campo di gioco e viene sostituita da Garetto, mentre Asteggiano, nonostante il forte colpo accusato al viso, rimane a difendere i pali durante il calcio di rigore decretato dal Direttore di gara.
Si incarica di calciare dal dischetto Melifiori che concretizza portando le squadre sul pareggio.
L’Alessandria non subisce passivamente, Capitan Amandola al 38’ dopo una cavalcata solitaria spara la sfera che termina fuori di poco alla destra di Malosti.
Occasione persa per le mandrogne al 41’, quando Malosti spiazzata da Amandola si allontana troppo dai pali lasciando la porta indifesa e la stessa Capitana serve il pallone del raddoppio a Bergaglia che non inquadra la porta.
Si va al riposo sul pareggio.
Le Grigionere affrontano il secondo tempo con grinta e determinazione e la maggior parte delle azioni si svolgono nella metà campo del Musiello che si trova schiacciato in questa fase di gioco.
Al 9’ Anselmo, dopo essersi liberata dalle avversarie, propone un buon pallone a Bergaglia che aggancia bene e cerca il secondo palo, però la sfera di esce di poco a lato.
All’11’ Capitan Amandola prova da buona posizione e la palla sorvola la traversa.
Al 15’ dopo un batti e ribatti nell’area di rigore del Musiello, Zella aggancia al volo e gira di potenza la sfera verso la porta avversaria, ma la traiettoria risulta alta.
Al 22’ Barbesino tenta di sbloccare il risultato, anche in questa occasione il pallone risulta di poco oltre la traversa.
Al 23’ è Accoliti, entrata da pochi minuti, che aggancia il pallone e lo fionda in porta obbligando Malosti ad intervenire in tuffo.
Al 27’ Zella si incarica di calciare una punizione con un tiro che oltrepassa la barriera e trova Amandola pronta che di testa insacca per il 2 a 1.
Il risultato e i cambi effettuati danno benzina al motore della squadra e al 30’ Devecchi, di destro, fa tremare la traversa.
Al 42’ dal limite dell’area Zella impegna Malosti che non trattiene e respinge il pallone in area trovando Barrale Arianna che, con freddezza, aggancia e mette la sua firma sulla terza rete.
Mister Cantone si dichiara soddisfatto del risultato anche se inizialmente la squadra ha faticato a trovare il ritmo e la giusta fluidità di gioco. “Si sono viste belle giocate, in particolare nel secondo tempo, sono contento per il gruppo che ha lavorato sodo durante la preparazione ed ha ottenuto un risultato positivo. Ci sarà ancora da faticare per creare la giusta amalgama, ma visto l’organico a nostra disposizione abbiamo ottime possibilità”

 

ACF Alessandria: Asteggiano, Devecchi, Marigonda, Marinoni, Zella, Amandola, Barbesino (43’ st Violino), Zecchino (18’ st Accoliti), Bergaglia (12’ st Barrale A.), Anselmo, Bianco. A disposizione: Albertazzi, Minato, Garavelli, Barrale S.  Allenatore: Cantone

 

Musiello Saluzzo: Malosti, Arnaudo, Barbero, Bongiovanni, Riba, Picco, Civalleri, Marcella (43’ pt Garetto ), Melifiori, Martinatto, Pasero. A disposizione: Etzi, Merlo, Rolfo. Allenatore: Bernard

 

Marcatori: Bergaglia (26’ pt -ACF) ; Melifiori (R 36’ pt - Musiello); Amandola (27’ st - ACF); Barrale A. (43’ st - ACF)

 

Direttore di Gara: Cipriano di Torino
Assistenti: Pacella e Venchi di Torino

 

Simona Borelli

 

Nella fotografia in alto: Capitan Amandola

Nelle fotografie in basso: Arianna Barrale e Sofia Bergaglia

 

0ABarrale

 

0Bergaglia

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.