Sabato, 19 Ottobre 2019
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Res Roma - Cuneo

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


0IANNELLA SANDY

RES ROMA                               1
CUNEO CALCIO FEMMINILE  1

Il Cuneo Calcio Femminile ritorna da Roma con un punto prezioso conquistato al 90’, ma con la consapevolezza di aver acquisito quel pizzico di maturità e compattezza in più rispetto alla prima parte della stagione, dove a Como e San Zaccaria le trasferte furono fatali.
E’ Iannella la match winner, il suo fendente su punizione sul quale nulla ha potuto fare Pipitone ha fatto letteralmente esplodere la panchina biancorossa, ma soprattutto ha permesso di allungare a + 10 il distacco sul Chieti e sul San Bernardo Luserna sconfitte dal Brescia e dalla Fiorentina e a + 7 sul Como, fermata dal Mozzanica e prossima avversaria.
Unica nota negativa, l’infortunio ad Errico costretta ad abbandonare il campo al 40’ per uno scontro di gioco. Per la ligure, tanto spavento, un interminabile viaggio di ritorno e qualche punto di sutura, all’arrivo nella notte a Savona.
Petruzzelli conferma l’undici titolare della scorsa settimana, ad eccezione di Ozimo, non al top della condizione per un attacco influenzale sostituita da Triolo.
Una partita equilibrata e lo si vede sin dalle prime battute e più precisamente al 3’ con un tiro di Mascarello. La replica giallorossa non si fa attendere e giunge poco dopo con Caruso (7’) e Nagni (9’).
Le padrone di casa spingono e si fanno nuovamente vedere dalle parti di Triolo con una conclusione di Picchi deviata in angolo dal numero uno cuneese (15’).
Dieci minuti più tardi è capitan Nagni a spedire alto sopra la traversa (23’), ma la roccaforte biancorossa non dà segni di cedimento.
E’ nuovamente Mascarello a mettersi in evidenza al 28’, Pipitone non si fa sorprendere e la Res riparte con Martinovic, il cui tiro è ribattuto. Nel capovolgimento di fronte si fa vedere Iannella con un bolide terminato alto (30’).
Il primo tempo si chiude sullo 0-0 con in ultimo lo spunto di Sodini e purtroppo, l’infortunio occorso ad Errico sostituita da Franco.
Non cambia il leit motiv nella ripresa, questa volta è Mellano ad aprire le danze (49’) proseguite da Caruso (51’) e Simonetti (55’). Le giallorosse premono ed al 56’ pervengono al vantaggio con Martinovic ben servita da Simonetti.
Sodini e compagne rialzano prontamente la testa e dopo le conclusioni di Caruso e Nagni al minuto 64’ e 66’, si proiettano in avanti recriminando anche per un calcio di rigore per fallo di mano.
Ci provano Armitano dalla lunga distanza (68’), Mellano al 71’(parata di Pipitone) e all’81’ con Franco, alto il suo fendente (85’).
Quando la gara è ormai finita, Giuliano commette un fallo, il direttore di gara decreta una punizione, se ne incarica Iannella che con il suo bolide non dà scampo a Pipitone e fa esplodere la gioia sulla panchina cuneese.
Ora da lunedì si pensa al Como, un’altra sfida delicata in chiave salvezza finita in modo beffardo all’andata (da 2-0 a 2-3).



 

Res Roma: Pipitone, Colini, Mosca, Picchi, Nagni, Fracassi, Caruso, Giuliano, Spagnoli, Martinovic (81' Labate), Simonetti. A disposizione Parnoffi, Romanzi, Di Giammarino, Simeone, Natali, Ciccotti. Allenatore: Claudia Ceccarelli (squalificato Fabio Melillo)

 

Cuneo Calcio Femminile: Triolo, Rosso, Nietante, Piacezzi, Oliviero, Armitano, Mellano, Errico (40' Franco), Mascarello, Sodini, Iannella. A disposizione: Ozimo, Daniele, Magnarini. Allenatore: Gian Luca Petruzzelli

 

Ufficio stampa Cuneo calcio femminile

 

Le foto sono state concesse dall'ufficio stampa Res Roma

0ARMITANO PIACEZZI TRIOLO

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!