E’ festa a Bari: la Pink è in Paradiso

Stampa
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

CITTA’ DI SANT’ANGELO (PE)- Dopo appena un anno di purgatorio, la Pink Bari, traghettata da mister Emilio D’Ermilio, ritorna nella massima serie, dopo un match tiratissimo fino al novantesimo (0-0 e reti inviolate, da registrare un legno di Proietti nella ripresa) contro la Roma Calcio Femminile del tecnico Ashraf Seleman che, all’indomani, annuncia le proprie dimissioni. 

E così la Roma del Presidente Palagiano, ancora una volta, per la terza consecutiva, (dopo Acese, Chieti e Bari) manca per un soffio il tanto agognato sogno del ritorno in A.


Nel primo tempo supplementare, al 105° è il terzino Ceci a portare le pugliesi in vantaggio, ma è immediato il pari delle giallo-rosse con Pittaccio (109’).

Alla lotteria dei rigori al cardiopalma, la prima sul dischetto è proprio Ceci che aveva sbloccato la sfida ma spedisce alto, sopra la testa di Casaroli; è il turno di Pittaccio, colei che aveva ristabilito le ostilità che va a segno (0-1), tocca alla bianco-rossa Manno pareggiare i conti (1-1); successivamente il capitano Morra riporta in vantaggio le sue (1-2); Rogazione riporta la Pink sul 2-2; la Roma rimette la freccia con Lorè (3-2); Parascandolo sigla il pari del 3-3; Cortelli allunga per l’undici di Seleman mettendo a segno il 4-3, ma il capitano Piro va sul 4-4. A questo punto tocca alla regina incontrastata, nonché capocannoniere (27 sigilli) del girone D, ovvero la numero dieci (che nella Roma non è un dettaglio) Elena Proietti che però spara in cielo, il possibile nuovo vantaggio; Cangiano regala il sorpasso per la Pink (5-4); infine è Castiello che si fa ipnotizzare dalla giovanissima numero uno Aprile.

E’ tripudio straripante bianco-rosso sulla tribuna coperta dello stadio di Città di Sant’Angelo, vicino Pescara e festa nel capoluogo pugliese per la società della presidente Signorile.

Spareggio promozione serie B gir. D
Pink Bari- Roma Calcio Femminile 0-0 al 90° (1-1 d.t.s.) (5-4 d.c.r.)

Maurizio Stabile

Maurizio Stabile
Author: Maurizio StabileEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Responsabile Sud Italia
Giornalista