Mercoledì, 08 Luglio 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

RIVIERA DI ROMAGNA - CASTELVECCHIO 4 - 0

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


caccamo-pattySAVIGNANO SUL R. (FC) – Missione compiuta per la Riviera di Romagna che ha calato il poker contro un ottimo Castelvecchio nell’ultima gara del triangolare di Coppa Italia (4-0), accedendo al secondo turno della manifestazione dove incontrerà Graphistudio Pordenone o Vittorio Veneto: pronti-via e giallo-rosso-blù in vantaggio grazie ad una percussione sulla sinistra di Patty Caccamo che superava in dribbling un paio di avversarie e centrava per l’accorrente Gaia Mastrovincenzo che di testa insaccava in rete l’1-0 (2’); le savignanesi provavano a rispondere con una conclusione da fuori di Erika Lisi (5’), che non creava grattacapi a Silvia Vicenzi, mentre sull’altro fronte erano ancora le ragazze di Enrico Buonocore a rendersi pericolose, prima con un destro a giro di Luisa Pugnali, parato da Eleonora Pacini (7’), poi per due volte con Eleonora Petralia, la prima su punizione, respinta in tuffo dall’estremo gialloverde (10’), che si ripeteva poco dopo sulla girata di prima intenzione della stessa Petralia che riceveva da Gaia Mastrovincenzo e concludeva di destro, trovando la deviazione in angolo del numero uno savignanese (19’). Ancora ravennati pericolose prima con un gran filtrante di Gaia Mastrovincenzo per la velocità di Luisa Pugnali che saltava il portiere e concludeva di sinistro, trovando il salvataggio sulla linea di un difensore gialloverde (24’) e poco più tardi con una sventola di sinistro di Linda Tucceri Cimini su punizione, respinta da Eleonora Pacini (34’st); in avvio di ripresa la stessa Tucceri Cimini imbeccava in profondità Patty Caccamo che controllava la sfera al limite e di sinistro insaccava all’angolino il 2-0 (11’st).

Il duello si ripeteva poco dopo con Caccamo che rientrava da destra e lasciava partire un pallonetto di sinistro, respinto in tuffo da Eleonora Pacini (15’st), che poco più tardi bloccava a terra una velenosa conclusione di Linda Tucceri Cimini (25’st); ancora ravennati vicine al 3-0 con una combinazione Pugnali-Caccamo, gran destro di Patty dal limite e sfera a lato di un soffio (28’st). Il tris era nell’aria e si materializzava poco dopo con un bolide di destro dai 25 metri di Kristina Erman che infilava la sfera all’incrocio dei pali opposto (36’st); ancora emozioni nel finale di gara: prima era Luisa Pugnali a provarci con una rasoiata di destro, respinta da Eleonora Pacini (38’st), che si ripeteva deviando in angolo una conclusione a pelo d’erba di Patty Caccamo (46’st), ma sul seguente corner non poteva nulla sulla conclusione di destro di Eleonora Petralia che approfittava di uno schema per liberarsi e concludere di prima intenzione per il definitivo 4-0 (47’st).

Riviera di Romagna 4
Castelvecchio 0
RIVIERA DI ROMAGNA (4-2-3-1): Vicenzi; Cassanelli, Tucceri Cimini, Ugolini (24’st Erman), Magrini; Agoues Marquez (8’st Baldini), Pastore; Mastrovincenzo (13’st Eusebio), Petralia, Pugnali; Caccamo. A disp.: Tasselli. All. Buonocore.
CASTELVECCHIO (4-3-1-2): Pacini; Fusconi, Fiorenza (16’st Amaduzzi M.), Guiducci (20’st Cappelli), Beleffi; Deidda (1’st Cuomo), Vicini, Venturelli; Nagni; Lisi, Casali. A disp.: Montanari, Amaduzzi A., Carlini, Zani. All. Nardozza.
ARBITRO: Monaldi di Macerata. Assistenti: Mantuano e Greggi di Forlì.
RETI: 2’ Mastrovincenzo, 11’st Caccamo, 36’st Erman, 47’st Petralia.
Ammoniti: Pastore e Petralia (R).




Davide Tognacci, addetto stampa della Riviera di Romagna calcio femminile

Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Autore
Fondatore e Autore di calciodonne.it

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.