CICLONE GIALLOBLU’ SUL BRIXEN!

Stampa
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

verona-panico-brixen14A sei giorni dall'inizio del massimo campionato le ragazze di Agsm Verona affrontano le sud tirolesi del Brixen nella gara unica ad eliminazione diretta per il secondo turno di Coppa Italia.
Mister Longega recupera Tatiana Bonetti mentre capitan Gabbiadini si accomoda in panchina in attesa del rientro sabato prossimo per l'avvio del campionato.
Già dalle primissime battute si evidenzia l'enorme differenza tecnica tra le due compagini e il Verona passa alla prima opportunità con Patrizia Panico che incorna la palla in rete con l'evidente complicità del portiere altoatesino.
Dopo una traversa di Ledri e una conclusione di Maendly giunge la rete del due a zero con la solita Panico che al volo gira in porta il cross dalla sinistra di Bonetti.

Il tris è opera di Michela Ledri che dal limite sfrutta il velo di Panico e piazza la sfera sul secondo palo.
Quaterna scaligera firmata da Silvia Fuselli che concretizza un'azione tutta di prima. Verona che mette in cassaforte match e qualificazione in appena un quarto d'ora.
Patrizia Panico firma la tripletta personale: il bomber del Verona si inserisce, raccoglie l'assist di Gelmetti e insacca.
Gol numero sei siglato da Federica Di Criscio che incorna il pallone su calcio piazzato di Maendly.
Il settimo sigillo giunge allo scadere della prima frazione ed è opera della centrocampista ungherese Lilla Sipos al primo gol in maglia gialloblù. Cross dalla destra di Gelmetti per la deviazione al volo di Sipos.
La ripresa si apre come aveva avuto inizio il primo tempo: Sipos mette in mezzo dal fondo, Bonetti non ci arriva e Panico spedisce in fondo al sacco l'ottavo pallone.
Va in gol anche la giovane Martina Gelmetti con un pregevole pallonetto.
Porta la targa svizzera la rete della doppia cifra: Sandy Maendly raccoglie l'assist di Bonetti e batte il portiere in uscita.
Il gol numero 12 arriva su calcio di rigore per il fallo di Kritzinger su Fuselli. Dagli undici metri trasforma Tatiana Bonetti.
Martina Gelmetti raccoglie il suggerimento di Cecilia Salvai e firma la rete numero 12 di un match senza senso.
Cinquina personale per Patrizia Panico che in diagonale batte il malcapitato portiere sudtirolese.
Partecipa alla sagra del gol anche la neo entrata Naila Ramera che torna a segnare dopo l'infortunio che l'aveva tenuta a lungo fuori.
Michela Ledri realizza la doppietta con una bellissima conclusione dal limite che si insacca sotto la traversa.
In zona Cesarini, e in inferiorità numerica per l'infortunio occorso a Fuselli a sostituzioni esaurite, arrivano altre due reti ad opera di Carlotta Baldo e Patrizia Panico.
Termina con un eloquente 17 a 0 un match impari tra un Agsm Verona apparso in forma campionato e le malcapitate sud tirolesi.
Le scaligere approdano agli ottavi di finale di Coppa Italia e sabato prossimo debutteranno nel massimo campionato con l'insidiosa trasferta di Firenze.

Agsm Verona approda agli ottavi di Coppa Italia sommergendo di reti il malcapitato Brixen
AGSM VERONA 17
BRIXEN 0
Reti: 2' Panico, 8' Panico, 13' Ledri, 15' Fuselli, 20' Panico, 22' Di Criscio, 45' Sipos. St. 2' Panico, 7' Gelmetti, 11' Maendly, 13' Rig. Bonetti, 22' Gelmetti, 32' Panico, 37' Ramera, 39' Ledri, 46'Baldo, 47' Panico
Agsm Verona: Ohrstrom (1' st. Toniolo), Squizzato, Ledri, Fuselli, Salvai, Di Criscio, Bonetti (20' st. Baldo), Gelmetti, Panico Maendly (14' st. Ramera), Sipos.
A disposizione: Toniolo, Marconi, Ramera, Baldo, Gabbiadini.
Allenatore: Longega.
Brixen: Senn, Weissteiner (10' st. Kritzinger), Mittermair, Rabanser, Molig, Jaist (2' st. Peer), Romano, Uberegger, Niederegger (24' st. Fodor), Mair, Bielak.
A disposizione: Kritzinger, Fodor, Peer, Kofler.
Allenatore: Pelanda.
Arbitro: Maurizio Di Noia (Modena).
Assistenti: Marcomini e Vinco.
Note: Campo in erba artificiale, pomeriggio caldo e soleggiato. Ammonita Weissteiner. Recupero 1+3.
Verona.

L’Ufficio Stampa

 

foto DAMIANO BUFFO.

Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Autore
Fondatore e Autore di calciodonne.it