Venerdì, 03 Luglio 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Coppa Italia 2014-2015

RIVIERA DI ROMAGNA vs TAVAGNACCO VALE LA SEMIFINALE DI COPPA ITALIA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

riviera sabrina tasselli


MILANO MARITTIMA – ‘Appuntamento con la storia’ per la Riviera di Romagna che martedì pomeriggio alle ore 15 allo Stadio “Dei Pini” di Milano Marittima ospiterà il Graphistudio Tavagnacco nei quarti di finale di Coppa Italia in gara unica, con la vincente che affronterà la Res Roma nella sfida di semifinale: la formazione giallo-rosso-blù, infatti, non era mai arrivata ai quarti di finale di questa manifestazione ed in caso di successo accederebbe per la prima volta tra le migliori 4 di questa competizione, ma naturalmente sarà attesa da una sfida molto impegnativa contro la formazione friulana, detentrice del trofeo, che sta disputando una stagione di ottimo livello, con il quarto posto da difendere nell’ultimo turno di sabato prossimo dall’assalto del Firenze. Per le romagnole, dunque, una sfida molto impegnativa, ma il successo ottenuto a Cuneo nello scorso week-end darà certamente entusiasmo alla formazione romagnola per provare a centrare l’impresa contro la compagine udinese.

Leggi tutto: RIVIERA DI ROMAGNA vs TAVAGNACCO VALE LA SEMIFINALE DI COPPA ITALIA

LE BIANCOCELESTI VOLANO IN SEMIFINALE!

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

MOZZ VR Coppa 3MOZZANICA-AGSM VERONA-1-0

Reti: Giacinti al 12’ s.t.

Mozzanica: 1 GRITTI, 2 DOSSI (dal 12’ s.t. CAMBIAGHI), 3 TONANI, 4 STRACCHI, 5 SCHIAVI, 6 LOCATELLI, 7 IANNELLA, 8 RIZZON, 9 GIACINTI, 10 SCARPELLINI, 11 RIBOLDI. All. Nazzarena Grilli. A disposizione: Capelletti, Pernigoni, Fusar Poli, Parsani, Edoci, Garavelli.

AGSM Verona: 1 OHRSTROM, 2 SQUIZZATO, 3 LEDRI, 4 CARISSIMI, 5 FUSELLI (dal 14’ s.t. SIPOS), 6 DI CRISCIO, 7 BONETTI, 8 GABBIADINI, 9 PANICO, 10 RAMERA, 11 GELMETTI (dal 41’ s.t. MARCONI). All. Renato Longega. A disposizione: Bongiovanni, Baldo, Pavana.

Arbitro: Sig. Massimiliano Aly di Lodi; assistenti: Bonomo (Milano) e Oliviero (Lodi).

Ammonita: Di Criscio (V)

Leggi tutto: LE BIANCOCELESTI VOLANO IN SEMIFINALE!

DIECI ASSENZE E NON SENTIRLE! LA RES ROMA BATTE L’ACESE E VOLA IN SEMIFINALE DI COPPA ITALIA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

resroma acese 3015ciTre gol di ottima fattura, tutti nella ripresa, consentono alla Res Roma di battere l’Acese per 3 a 0 e di volare in semifinale di Coppa Italia, stesso traguardo raggiunto lo scorso anno.
Le dieci assenze in casa giallorossa regalano la gioia del debutto a molte giovani del vivaio: prima partita in assoluto per Virginia Di Giammarino e Camilla Labate, entrambe classe ’99, prima convocazione per Manuela Lapenna, anche lei classe ’99, e debutto da titolare in stagione per la veterana Claudia Ceccarelli, schierata dal primo minuto dal tecnico Fabio Melillo.
Il match inizia male per le siciliane che dopo appena due minuti di gioco devono rinunciare a Di Bari, costretta a lasciare il posto a Crisci per un problema al polpaccio. La prima azione da gol è proprio delle isolane che con Privitera costringono Pipitone alla deviazione in angolo.
La Res Roma si fa pericolosa qualche minuto piu’ tardi con Fracassi, che a pochi passi da Sciacca perde l'attimo per la conclusione a rete; passano pochi minuti ed è Pirone a provarci con un diagonale che sfiora il palo. Al quarto d’ora Nicosia di testa, a meno di un metro dalla porta avversaria, manda clamorosamente fuori.
La Res non brilla ma fa la gara, e sfiora ancora il gol con Pirone e Palombi, sempre vivaci e pericolose.

Leggi tutto: DIECI ASSENZE E NON SENTIRLE! LA RES ROMA BATTE L’ACESE E VOLA IN SEMIFINALE DI COPPA ITALIA

COPPA ITALIA: LE LEONESSE VANNO IN SEMIFINALE

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

brescia rosucci inter15ciBrescia ed Inter si sfidano per i quarti di Coppa Italia. Di fronte due squadre in salute reduci da buoni percorsi nei reciproci campionati di appartenenza. Le leonesse arrivano carichissime dopo l’ottima prestazione ottenuta anche in amichevole contro la nazionale australiana.

Il Brescia parte subito forte e mette in apprensione la retroguardia neroazzurra con Bonansea. Al 5’ occasionassima per Zazzara che arriva con una grande accelerazione davanti a Marchitelli, la quale però respinge in uscita. Sul ribaltamento di fronte grande gol di Bonansea che con una serpentina mette a sedere tutta la retroguardia interista e giustizia Stefanello con un bel piatto sul primo palo. Bel tiro al volo di Tarenzi che dopo un palleggio al limite dell’area prova a sorprendere il portiere. Poco dopo pregevole colpo di testa di Girelli che coglie il montante. Brescia padrone del campo. Al trentesimo Stefanello non è impeccabile in uscita e Tarenzi prova ad approfittarne, ma spara sull’estremo difensore.

Leggi tutto: COPPA ITALIA: LE LEONESSE VANNO IN SEMIFINALE

NON BASTANO LE OCCASIONI FINALI, UN GOL DI GIACINTI REGALA ALLE LOMBARDE LA QUALIFICAZIONE DI COPPA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

verona raga 14Mozzanica (Bg). Vigilia pasquale in campo per due top team del massimo campionato quali Mozzanica e Agsm Verona che si affrontano sul campo delle bergamasche nella gara unica ad eliminazione diretta valida per i quarti di finale della Coppa Italia.
Il tecnico scaligero Longega deve rinunciare all'infortunata Cecilia Salvai, oltre che a Sandy Maendly, e opta per una difesa a tre con Di Criscio centrale, Ledri a destra e Squizzato a sinistra.. Tra le fila bergamasche non è della partita l'ex di turno Marta Mason.
Grossa opportunità per le scaligere in avvio di gara con Tatiana Bonetti che di testa va a deviare il cross di Gabbiadini chiamando Gritti al difficile intervento. Sul conseguente calcio d'angolo il cross di Bonetti termina sul palo.
Fiammata del Mozzanica al quarto d'ora di gioco con Giacinti che penetra centralmente e coglie un clamoroso palo. Subito dopo sempre Giacinti chiama Ohrstrom alla respinta. Portiere gialloblù che si esalta anche sul tentativo di Iannella.

Leggi tutto: NON BASTANO LE OCCASIONI FINALI, UN GOL DI GIACINTI REGALA ALLE LOMBARDE LA QUALIFICAZIONE DI COPPA

COPPA ITALIA: SABATO A MOZZANICA GARA SECCA PER I QUARTI DI FINALE MATCH IMPEGNATIVO SU UN CAMPO OSTICO PER GABBIADINI & C.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

verona tiro bonetti mozza15Vigilia di Pasqua in campo per le ragazze di Agsm Verona che questo sabato saranno impegnate sull'ostico terreno del Mozzanica nella gara unica ad eliminazione diretta valida per i quarti di finale della Coppa Italia.
Fischio d'inizio fissato per le ore 15,00 allo Stadio Comunale di via Aldo Moro a Mozzanica in provincia di Bergamo. In caso di parità al termine dei 90' regolamentari si procederà direttamente con i calci di rigore per determinare la squadra che accederà alla semifinale.
L'Agsm Verona, che sabato scorso ha subito la prima sconfitta stagionale nel big-match di campionato a Brescia, vuole ottenere la vittoria-qualificazione per tornare a sorridere ed andare avanti nella competizione tricolore dove, in semifinale, probabilmente incontrerebbe il Brescia che non dovrebbe avere problemi ad eliminare l'Inter.
Anche il Mozzanica, terza forza del campionato, tiene molto alla Coppa Italia e potrà sfruttare il vantaggio di giocarsi la qualificazione sul proprio campo.

Leggi tutto: COPPA ITALIA: SABATO A MOZZANICA GARA SECCA PER I QUARTI DI FINALE MATCH IMPEGNATIVO SU UN CAMPO...

RES ROMA, È TEMPO DI COPPA!

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

resroma acese0415ciFermo il campionato di Serie A, la Res Roma si prepara a disputare la delicata sfida con l’Acese, valida per i quarti di finale di Coppa Italia. Gara unica di sola andata, con eventuali calci di rigore in caso di parità, da disputarsi al “Raimondo Vianello” di Roma, sabato 4 Aprile a partire dalle ore 15.
La Res Roma giunge al prestigioso appuntamento dopo aver eliminato Lazio e Asd Roma nel primo turno, il Perugia al secondo, e la Pink Bari nel turno valido per gli ottavi di finale. Le siciliane invece hanno eliminato il Catania, la Ludos Palermo e la Domina Neapolis.
L’Acese quest’anno milita nel campionato di Serie B, ma domenica scorsa ha ottenuto la matematica promozione in Serie A, con tre turni di anticipo, dopo un campionato sempre ai vertici del girone; tante le stelle militanti nel team isolano, tra cui Gioia Masia, Daniela Di Bari, Veronica Privitera e Roberta Giuliano, calciatrici di provata caratura tecnica e con tanti anni di Serie A alle spalle, e la giovane bomber Melania Martinovic, tra le stelle emergenti del panorama calcistico italiano.
Res Roma e Acese si sono affrontate in coppa Italia anche lo scorso anno, in terra siciliana: dopo il 2 a 2 al termine dei tempi regolamentari, le capitoline ebbero la meglio sfruttando al massimo la lotteria dei calci di rigore.
A livello di formazione l’Acese dovrà rinunciare a Settecasi, Perotti, Piro e Risina, mentre sono addirittura 9 le assenti tra le giallorosse: alle indisponibili capitan Nagni, Coluccini, Marzi, Nainggolan e Biasotto, si aggiunge l’assenza delle nazionali Caruso e Greggi, impegnate con l’under 17, e Cunsolo e Simonetti, impegnate con l’under 19.

Leggi tutto: RES ROMA, È TEMPO DI COPPA!

APRILE, TEMPO DI COPPA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Mozz Ver schierate piccola

Le festività pasquali fermano il campionato di serie A femminile, ma non il Mozzanica che sabato affronterà, sul campo amico di Via Aldo Moro, l’AGSM Verona per i quarti di finale di Coppa Italia. Partita secca, chi vince accede alle semifinali, chi perde abbandona la competizione. Novanta minuti di cardiopalma aspettano quindi i tifosi delle due compagini, una gara dai mille sapori: quello del riscatto per le venete, dopo la debacle di Brescia, quello delle tante risposte che i proprio supporter vogliono dalle biancocelesti, per le bergamasche. Sabato si rivive in pratica i quarti di finale della scorsa stagione, dove bergamasche e veronesi si affrontarono ancora, ma in terra scaligera. A guadagnare le semifinali furono allora Locatelli e compagne e quella sconfitta non è certo passata inosservata nella città Scaligera. L’uscita dalla coppa davanti al proprio pubblico è senz’altro un brutto ricordo per Mister Longega e truppa, ma proprio da quella sconfitta il Verona ripartì alla grande, costruendo una squadra che oggi sta guardando tutti dall’alto. Chiaro aspettarsi un’AGSM che voglia vendicarsi di quella gara, oltreché riscattare la recente delusione bresciana, ma a Mozzanica nessuno vuol rinunciare ad un obbiettivo bello e ambito come la coppa nazionale. La finale sfiorata nella scorsa stagione è ancora nella testa di tutti, quando a condannarci furono Patrizia Panico e Sandy Iannella, che sabato si troveranno di fronte l'una all'altra.

L’atmosfera che si respira nella bergamasca è quella delle grandi attese e abbiamo chiesto a Mister Nazzarena Grilli come si respira l’aria a Mozzanica, alla vigilia di questa esaltante gara: “L’atmosfera è buona, siamo pronte e cariche a giocarcela fino in fondo.

Leggi tutto: APRILE, TEMPO DI COPPA

UNA GRAPHISTUDIO ESAGERATA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

marcon tavagnacco1814Superato agevolmente il Marcon (8 - 1) negli ottavi di Coppa Italia. Prossimo turno contro il Riviera di Romagna, che ha eliminato Firenze.
Inizia con il botto, il 2015 della Graphistudio. Le gialloblu hanno infatti superato senza alcun problema lo scoglio degli ottavi di finale di Coppa Italia, imponendosi sul campo del Marcon - compagine militante nel girone C della serie B - con un eloquente 8 - 1. Le friulane hanno sempre condotto le operazioni passando in vantaggio al 23’ con Camporese, abile a finalizzare un servizio di Tuttino. Pochi minuti dopo il raddoppio, opera di Parisi su calcio di punizione. La trentina uscirà poco dopo precauzionalmente per un problema muscolare. Al 33’ terza rete del Tavagnacco: stavolta è un’avversaria (precisamente Sabbadin) ad infilare la propria rete.

Leggi tutto: UNA GRAPHISTUDIO ESAGERATA

FIRENZE-RIVIERA DI ROMAGNA 1-3

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Firenze Riviera ci1415

KO gigliato in Coppa, contro il Riviera si infrange il record d’imbattibilità viola. Dopo due turni preliminari giocati da protagonista l’A.C.F. ha dovuto salutare la competizione tricolore, estromesso per 1-3 in una gara camaleontica dal Riviera di Romagna, dopo essere passato in vantaggio ad inizio ripresa, essere rimasto in dieci ed essere stato rimontato di tre reti dal 62’ al 91’.
Primo tempo entrato nel vivo solo al 12’: Rodella, riacquisita sfera su allontanamento della retroguardia ospite, punta l’area giallo-rosso-blu, carica il tiro ed esplode un mancino in diagonale, terminato largamente al lato del primo palo difeso da Tasselli.
Vissuto un lasso di stallo nell’iniziative collettive, caratterizzato da lanci lunghi a cercare le rispettive punte, Caccamo e Vicchiarello, i due schieramenti non si scompongono, studiandosi a vicenda, tutto questo fino al 24’: Parrini illumina la corsa di Rodella sulla corsia preferenziale dell’esterno basso, la stessa, arrivata in area, manda a vuoto una centrale avversaria e calcia di destro, trovando la respinta della numero uno ospite.

Leggi tutto: FIRENZE-RIVIERA DI ROMAGNA 1-3

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.