Giovedì, 20 Giugno 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Primavera 2014-2015

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

vicenza primavera li destri valentinaPrimavera, il mister “Archiviata la sconfitta con il Mozzecane, è ora di reagire”
Finisce 3 a 1 a favore del Fortitudo Mozzecane la partita disputata dalle ragazze di mister Dal Bello sabato 21 marzo sul campo comunale di Mozzecane (VR), in località San Zeno.
Sono ben due i gol che le veronesi rifilano alle biancorosse nel primo tempo, uno su calcio di rigore e l’altro su mischia, mentre il terzo lo segnano dopo la ripresa; ci pensa Li Destri a mandare in rete per il Vicenza a ridosso del fischio finale ma non basta.
“Abbiamo perso una partita che era alla nostra portata” ha commentato il mister, Pedro Dal Bello “abbiamo sbagliano più di sei chiare occasioni da gol nel primo tempo e questo ha reso più facile la vittoria alle avversarie che sono andate in vantaggio facilmente. Stiamo attraversando un periodo negativo. Ora dobbiamo reagire subito nelle prossime partite, alzare la testa e ritrovare il gioco che ci ha contraddistinto all’andata”.
(Nella foto, Valentina Li Destri)

http://www.vicenzacalciofemminile.com/archives/5462

 

Silvia Elena Trevisan

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

mozzanica giulia mandelli15Anche nell'ultimo impegno casalingo le ragazze di mister Mondini non tradiscono le aspettative ed incamerano i tre punti contro una squadra che non deve essere mai sottovalutata: il gioco è apparso comunque molto frammentato e raramente si sono viste azioni corali con i movimenti "giusti". A parziale giustificazione va ricordato che il campo non era in perfette condizioni (il fondo molto irregolare rendeva difficili i passaggi di precisione ed il controllo della palla) ed in più il rettangolo verde di Mozzanica è stato spazzato per tutto il tempo da un vento molto fastidioso.

La prima conclusione per il Mozzanica arriva all'8' minuto: Edoci si lancia verso il fondocampo sulla sinistra ed accentra per Borges che però manca il bersaglio. Al 10' la prima vera occasione: complice un rinvio sbagliato, Pellegrinelli riceve palla al limite dell'area, salta un avversaria e si presenta sola davanti al portiere che è però brava a bloccare il pallone tra i piedi dell'attaccante biancazzurra. La n. 1 lariana si ripete al 14' sempre su conclusione di Pellegrinelli servita perfettamente da Fusar Poli, ma nulla può al 18' quando un preciso "lob" di Mandelli scoccato dal limite dell'area si va ad infilare quasi all'incrocio dei pali. Il Como ci prova seriamente al 24' quando per una disattenzione della difesa Denardi si trova a tu per tu con Capelletti ma spedisce a lato. L'ultima vera occasione del primo tempo si sviluppa alla mezzora quando Edoci ruba palla ad un difensore, salta un avversario e si presenta sola davanti al portiere comasco che, in uscita, è brava a bloccare la palla a terra.

La prima occasione della ripresa si presenta sui piedi della neo entrata Redolfi che in una delle sue poderose cavalcate sulla sinistra mette un cross verso la porta avversaria che, complice il vento, diventa una conclusione "velenosa" sventata da un grande intervento del portiere.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

resroma caruso15Quinta vittoria in altrettante gare di campionato per la Res Roma che batte con un tennistico 6 a 0 le pari età della Lazio, e vola a 15 punti in classifica, mantenendo la vetta solitaria.
Mister Piras schiera il consueto 4-3-3 con Caporro tra i pali, Cela, Loddo, Spagnoli e Cunsolo, Greggi, Simonetti e Di Giammarino, con Pittaccio, Labate e Caruso in attacco.
La gara inizia subito in discesa per le giallorosse che al settimo minuto passano in vantaggio con un gol su punizione di Simonetti; passano pochi minuti e sale in cattedra Caruso, che buca la porta laziale al dodicesimo - con un fortuito colpo di spalla - e al tredicesimo minuto, al termine di una bella azione personale.Alla mezz'ora è Pittaccio a firmare il 4 a 0 con cui si chiude la prima frazione di gioco.
Nella ripresa i ritmi calano e la Res Roma va in gol prima con Greggi e poi con Labate, che sigla il gol del definitivo 6 a 0 per le giallorosse.
Le dichiarazioni post gara del tecnico della Res Roma, Roberto Piras: "Abbiamo disputato una buona gara, contro un avversario che presentava diverse defezioni. Chiuso il discorso vittoria i ritmi sono calati, e la stanchezza dei tanti impegni ha avuto il sopravvento. Siamo ad un passo dalla qualificazione e questo è il dato più importante."

 

Ufficio stampa Res Roma Calcio femminile

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

grifo primavera 1415

Di scena la Primavera di Ezio Rosi. La Presidente Roscini "E' una grande soddisfazione partecipare. Puntiamo alla vittoria". Prima squadra impegnata domenica a Reggio Emilia
Si rinnova per la quarantaquattresima volta il torneo di calcio giovanile "Città di Trento" da alcuni decenni ormai intitolato alla memoria del compianto giornalista Beppe Viola. Il programma, già iniziato l'8 febbraio con la categoria pulcini, ha anche una declinazione al femminile e la categoria under 19, che si svolgerà dal 14 al 17 marzo, vede la presenza delle quattro finaliste del campionato primavera scorso. Non poteva dunque mancare la vincitrice, la Grifo Perugia del tecnico Ezio Rosi. La formula prevede due semifinali ed il 15 marzo alle ore 15,00 avversaria delle perugine sarà la compagine della Graphistudio Pordenone, mentre nell'altra gara il Napoli femminile affronterà l'ACF Brescia, squadra quest'ultima ripescata in sostituzione del Torino, escluso per mancanza di giocatrici in età (1996).

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

mozzecane primav15E' stato un derby amaro per la Primavera della Fortitudo quello andato di scena sabato 7 marzo sul campo amico di San Zeno contro la Primavera dell'AGSM Verona.
La formazione avversaria si è presentata a Mozzecane con alcune primaverine assenti per squalifica e infortunio, ma con al seguito tre giocatrici che fanno già parte della rosa della prima squadra.
Già dalla battute iniziali si è vista la differenza di gioco tra le due compagini veronesi e al secondo minuto il Verona era già in vantaggio.
Le nostre ragazze non sono riuscite spesso nell'intento di liberare la loro area e ripartire in contropiede come aveva dato indicazioni il mister negli spogliatoi prima dell'inizio della gara.
Il primo tempo termina sul punteggio di 0-3.
Nella ripresa stesso copione della prima frazione e le avversarie rifilano altri tre gol nella porta della Fortitudo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

firenze valgimiglialice15Numero uno titolare della formazione Primavera, plurititolata portiere a livello giovanile. Per una Coppa Toscana in procinto di avviare e per delle Fasi Scudetto ormai ai nastri di partenza Alice Valgimigli ha analizzato per il sito viola quanto di positivo percorso e conquistato dalla formazione allenata dal duo tecnico Cioni-Pratesi, in questa stagione, osservando lucidamente la vittoria del campionato regionale e caricando il proprio collettivo per una ricorsa al tricolore:
“Fino a questo momento, a livello Primavera, abbiamo potuto ammirare un Firenze oserei dire perfetto: non per vantarsi ma chiudere il campionato con sei punti di vantaggio sulla seconda in classifica è una cosa che riesce veramente a poche formazioni e, certamente, non capita in tutte le stagioni.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

napoli u17 gruppo15Ancora una larga vittoria per le tartarughine Under 17 di Nino Catalano che affilano le armi in vista del prossimo Torneo "Arco di Trento" che le vedrà protagoniste, la settimana prossima, rinforzate da un bel gruppo in età della Prima Squadra.
Il malcapitato Dream Team non riesce ad arginare le azzurre che vincono l’incontro con il rooboante risultato di 11 a 0.

NAPOLI CFM – DERAM TEAM : 11-0
NAPOLI CFM: Bianco, Papillo, Pezzella (46’ EspositoR.), Cuciniello, Musella, D’Ausilio (46’ EspositoF.), Asta, Aresu, Fratagnoli, Cuomo (35’ Albrizio), Paudice (55’ Luongo).
RETI : 2’ Musella – 7’ Aresu – 20’D’Ausilio, - 69’-72’-75’-85’ Asta – 29’ – 44’ Fratagnoli – 23’ – 34 Cuomo.

 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

vittorio v.primavera15Vittorio Veneto dai due volti, quello visto stasera al Comunale di San Fior.
Abulico, svogliato e senza nervo nella prima frazione di gioco chiusa sull'1-1 grazie alle reti di Albenzi per le ospiti al 3' di gioco che sorprende con un pallonetto da fuori area Canzian e al pareggio a metà tempo grazie a una caparbia azione di Giulia Bortoluzzi.
Dopo la sfuriata negli spogliatoi di Castellani e Giust, le ragazze si presentano nella ripresa con un altro piglio e con la determinazione giusta per dare una svolta positiva al match.
Il risultato del cambio di volontà è palese e affonda sotto una valanga di reti le malcapitate lagunari, sbarcate in terra trevigiana, praticamente all'osso e schierate in campo solo con 10 elementi.
La ripresa regala due perle assolute, con i gol del vantaggio del cigno rossoblu Sarà Bottoli e dell'ennesimo gran gol di classe e potenza del suo cannoniere principe Gaia Sovilla.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

mozzanica sara borgesPraticamente sfumato il “sogno” di vincere il campionato (i 5 punti lasciati al Real Meda tormentano ancora i sogni di chi scrive) alle ragazze biancoazzurre rimaneva almeno l’obiettivo di sconfiggere le attuali padrone del campionato: nelle ultime due stagioni il campo aveva infatti consegnato al Mozzanica solamente una sconfitta e due pareggi. Le premesse per una grande prestazione c’erano tutte: dimenticata la bruciante sconfitta con l’Inter, le ultime due nette vittorie in campionato e il fatto di non avere niente da perdere mettevano le nostre ragazze nella migliore condizione psicologica. Ma le partite bisogna giocarle!

Il calcio d’inizio lo batte il Brescia ma per ben 20 minuti le due squadre si studiano ed è il pressing asfissiante di entrambe le formazioni in ogni parte del campo che blocca ogni possibile azione offensiva. La prima azione degna di tale nome che porta ad una conclusione la gioca il Mozzanica, quando Pellegrinelli calcia a lato dopo una bella combinazione con Borges. Anche il Brescia si fa vivo con un paio di conclusioni bloccate agevolmente da Capeletti. Al 36’ il capolavoro di Borges: dalle retrovie arriva un pallone a Pellegrinelli che di prima serve Borges, controllo in velocità del n. 7 che salta il proprio avversario, si allarga a sinistra per aggirare anche il portiere e segna un grandissimo gol. Cinque minuti dopo è ancora il Mozzanica ad andare vicino al gol con una bella azione sulla sinistra giocata in rapidità e tutta di prima che porta l’esterno di difesa biancazzurra (Polloni) sola davanti all’ultimo difensore bresciano: la conclusione è però da dimenticare e finisce a fondocampo. C’è ancora il tempo per segnalare un “lob” dal limite di Bonaldi (di poco sopra l’incrocio) ed una punizione bresciana dalla metà campo che porta al tiro Mele (sempre sopra la traversa).

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

napoli under17 coppa campania15Alza il primo trofeo della Stagione il Napoli Calcio Femminile aggiudicandosi con il punteggio di 2 a 0 la Coppa Campania Categoria UNDER 17.
Contro le quotate avversarie della Virtus, le “tartarughine” forti anche di alcune ormai titolarissime in serie B sfoderano un’ottima prestazione sfiorando più volte il gol e meritando senza ombra di dubbio la vittoria. Passate in vantaggio nella prima frazione di gioco, le azzurre del Napoli, apparse un pò contratte ad inizio partita, si sbloccano e continuano a cercare la via della rete in diverse occasioni. La gara viene chiusa definitivamente all’88’ con un gran gol di Raffaella Giuliano, che mette la firma sulla Coppa.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!