Sabato, 20 Luglio 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

LE GIALLOBLU VOGLIONO CALARE IL POKER

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


tavagnacco tuttino brumanaDopo un tris di successi consecutivi, ecco il derby di sponsor contro il Pordenone (domani, alle 15, al “Tavagnacco Stadium”) per allungare la striscia positiva. “Di Filippo: ”La prima di cinque finali. Ma c’è emergenza in difesa.”
Inizia la volata finale. Con la Graphistudio fermamente intenzionata a non mollare il quarto posto. Agganciato dopo i tre successi consecutivi del mese di marzo. Per calare il poker ed irrobustire la classifica, dunque, bisogna fare proprio il derby casalingo di “sponsor” in programma domani (avvio alle 15) con le cugine del Pordenone. “Ho chiesto alla squadra di non abbassare la guardia e di non allentare la tensione – afferma Sara Di Filippo – non dobbiamo pensare che sia una gara facile. E non solo perchè parliamo di un derby e per il bisogno di punti delle nostre avversarie.” Vi siete date uno scopo, da qui al traguardo? “Prima della sfida con la Res Roma ci siamo proposte di interpretare ogni partita come una finale. Anche il calendario, Verona a parte, ci offre avversarie abbordabili. Alla fine faremo i conti.” Stavolta i problemi sono tutti in difesa. “Infatti, siamo in emergenza. Oltre alle assenze previste di Peressotti (in Nazionale Under 17 assieme a Del Stabile) e Frizza (squalificata), Pocheroarriva da tre gare in cinque giorni con l’ Under 19 azzurra. In più Martinelli avverte qualche fastidio muscolare e resta in bilico: preferisco, quindi, attendere l’ultimo momento per dare la formazione. Sperando di non dovere stravolgere gli equilibri.” Le convocazioni delle giovanissime Federica Veritti e Minutello? “Sono ragazze di buone qualità ed hanno già conosciuto il clima della prima squadra. Chissà, potrebbe anche essere l’occasione per vederle all’opera. Perché, a Tavagnacco, le giovani le facciamo giocare…”
LE CONVOCATE. Portieri: Copetti e Blancuzzi. Difensori: Pochero, Bissoli, Martinelli, Federica Veritti. Centrocampisti: Tuttino, Parisi, Sardu, Camporese, Cecotti, Sara Veritti, Minutello, Blarzino. Attaccanti: Zuliani, Lauriola, Brumana.
L’AVVERSARIO. Penultimo in classifica, il Pordenone ha vinto solamente tre gare (due delle quali in trasferta, con Orobica e Cuneo), pareggiato in quattro occasioni e perso quattordici volte. Le reti segnate sono 14 (con ben dieci giocatrici a segno anche se, soltanto quattro - Piazza, Piai, Sedonati e Paroni – hanno firmato una doppietta); quelle subite, invece, 54 (quarta peggior difesa del torneo).
ARBITRO. Dirige Marco Acampora di Schio. Assistenti: Paolo Cattani e Gabriele Dorotea di Tolmezzo.
LE ALTRE PARTITE. Completano il tabellone della nona giornata di ritorno: Mozzanica - Orobica, Como - Brescia, Firenze - Cuneo, Agsm Verona - Pink Bari, Res Roma - Riviera di Romagna e San Zaccaria - Torres.
LA CLASSIFICA: Agsm Verona punti 52, Brescia 51, Mozzanica 47, Graphistudio e Torres 40, Firenze 39, Res Roma e Riviera di Romagna 28, Cuneo 21, San Zaccaria 20, Pink Bari 15, Como 14, Pordenone 13, Orobica 7.

Ufficio Stampa Graphistudio Tavagnacco

Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Editore
Fondatore ed Editore di calciodonne.it

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!