Sabato, 20 Luglio 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

VERONA TORNA ALLA VITTORIA CON UNA GOLEADA SUL BARI

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


verona vittoriaVerona.
Si affrontano sul sintetico di via Sogare Agsm Verona e Pink Bari per la quintultima giornata del massimo campionato.
Veronesi obbligate a vincere per mantenere la testa della classifica, baresi alla disperata ricerca di punti per tenere accesa la speranza di aggancio alla zona play-out.
Formazioni rimaneggiate da entrambe le parti: Longega deve rinunciare alle infortunate Salvai e Maendly, alla squalificata Di Criscio, e a bomber Patrizia Panico colpita nella notte da un grave lutto famigliare. L'allenatrice pugliese Cardone non può invece disporre delle squalificate Di Bari e Spelic.
La prima opportunità per le gialloblù giunge dopo sette minuti con l'incornata di capitan Gabbiadini che termina di un nulla a lato.
Ancora pericolosa Melania Gabbiadini che da due passi va a deviare il cross di Sipos con palla fuori di poco.


Il monologo veronese prosegue fino al 19' quando in mischia le gialloblù ci provano in tutte le maniere ma la conclusione finale di Gabbiadini viene murata a pochi passi dalla linea di porta.
Poco dopo Tatiana Bonetti non inquadra la porta sguarnita dopo un'uscita della numero uno barese.
La rete del meritatissimo vantaggio veronese giunge al 28': cross di Bonetti dalla sinistra per la perfetta incornata di Melania Gabbiadini che non lascia scampo a Rizzi.
Palla al centro e sulla successiva azione le gialloblù pervengono al raddoppio: Martina Gelmetti riceve da Ramera e con un destro a giro coglie l'interno della traversa con sfera che ricade in rete.
Con la difesa barese molto alta, Marta Carissimi parte dalla tre quarti in sospetto fuori gioco, si invola sola verso l'area avversaria e di sinistro batte l'incolpevole Rizzi.
La prima frazione si chiude con un rassicurante tre a zero delle veronesi che mettono in cassaforte il match nonostante le molte assenze.
Nell'intervallo mister Longega sostituisce Tatiana Bonetti, in diffida, con la giovane Carlotta Baldo.
Verona subito vicino alla quarta marcatura con Ramera che riceve l'assist di Sipos ma calcia a lato.
Paratissima di Rizzi con il piede sulla conclusione a botta sicura di Gelmetti ben imbeccata da Gabbiadini.
La scozzese Clelland lanciata in profondità trova una difesa gialloblù distratta e infila in rete il pallone del tre a uno.
Il Verona si riversa subito in avanti e si rende pericoloso con il colpo di testa di Sipos che raccoglie il cross teso di Carissimi, ma spedisce la sfera oltre la traversa.
Martina Gelmetti con un colpo di testa da distanza ravvicinata coglie il palo. 'E il preludio alla quarta rete veronese grazie alla doppietta di capitan Gabbiadini che raccoglie l'assist in profondità di Gelmetti e tutta sola batte Rizzi. Gol numero diciassette in campionato per la numero otto scaligera.
Verona dilaga con la doppietta personale di Marta Carissimi che piazza in porta una bordata terrificante sul pallone crossato da Sipos e prolungato da Gabbiadini.
Trascorre solamente un minuto e le gialloblù confezionano la rete numero sei: Sipos penetra dalla sinistra e piazza un fendente sul secondo palo.
Prima della conclusione giunge anche la settima marcatura scaligera con Martina Gelmetti che raccoglie l'assist di Fuselli e spiazza il portiere per il sette a uno finale.
L'Agsm Verona con una goleada dimentica le amarezze delle ultime settimane, mantiene la testa della classifica, e si prepara così nel migliore dei modi per la difficile trasferta in programma sabato prossimo sul campo della Torres.

AGSM VERONA 7
PINK BARI 1

Reti: Pt. 28' Gabbiadini, 30' Gelmetti, 40' Carissimi, st. 17' Clelland, 25' Gabbiadini, 32' Carissimi, 33' Sipos, 42' Gelmetti
Agsm Verona: Ohrstrom (35' st. Toniolo), Squizzato, Ledri, Carissimi, Marconi, Fuselli, Bonetti(1' st. Baldo), Gabbiadini(40' st. Zangari), Gelmetti, Ramera, Sipos.
A disposizione: Toniolo, Zangari, Pavana, Baldo.
Allenatore: Renato Longega.

Pink Bari:Rizzi, Moore, Akherraze, Anaclerio, Trotta, Dell'Ernia (40' st. , Strisciuglio (8' st. Pinto), Vitanza, Olivieri (5' st. Rogazione), Ceci, Clelland.
A disposizione: Pinto, Rogazione, Paolillo, Miranda, Conte.
Allenatore: Isabella Cardone.
Arbitro: Simone Biffi di Treviglio.
Assistenti: Meneghello e Tosi.

Note: Campo in erba artificiale, giornata soleggiata. Spettatori circa 300. Ammonite Strisciuglio, Trotta, Marconi, Vitanza. Recupero 0+3.



l’Ufficio Stampa

Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Editore
Fondatore ed Editore di calciodonne.it

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!