Domenica, 20 Ottobre 2019
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

BRUMANA “SPACCA” IL DERBY

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


tavagnacco centrogol0415

Avanti di due reti, Camporese e compagne subiscono la rimonta del Pordenone ma, nel finale, la capitana inventa la giocata decisiva. E’ la quarta vittoria di fila delle gialloblu.
Tavagnacco all’ultimo respiro. Le gialloblu si aggiudicano in pieno recupero il derby con le cugine di sponsor del Pordenone: ci pensa Paola Brumana, con un pallonetto, a piegare la resistenza delle ragazze di Fabio Toffolo, abili a rimontare il doppio vantaggio delle padrone di casa.
Al 7’ prima conclusione di Brumana, che impegna Belgrado. Al 14’ Parisi carica il destro: la conclusione è di poco alta. Al 19’ è la volta di Tuttino dalla distanza, ma la mira è sempre sbagliata. Al 22’ si affaccia il Pordenone: sul sinistro di Sedonati agevole è la presa di Copetti. Al 24’ nuovo tentativo di Parisi, ma la conclusione mancina è troppo debole. Alla mezzora, finalment,ele gialloblu sbloccano: Parisi riceve da Brumana e scarica un fantastico destro all’ìncrocio. Passa solo un minuto e, dopo una mischia in area, Sara Veritti (alla sua prima gioia in serie A) deposita in rete di testa per il raddoppio. Copetti è poi presente, al 37’, su destro da fuori di Lotto. Nulla può il portiere gialloblu, però, un minuto dopo su preciso diagonale di Paroni innescata da De Val. Al 43’ il pareggio: dal traffico in area esce un pallone che Lotto scarica in rete. In pieno recupero Camporese sfiora il nuovo vantaggio con un destro a giro che si alza di poco sulla traversa.
Si riparte e, al 9’, c’è una clamorosa occasione fallita dal Tavagnacco: punizione pennellata da Parisi per Bissoli che però,fallisce, l’impatto di testa. All11’, invece, uno sciagurato retropassaggio di Pochero favorisce De Val: il pallonetto della sette ospite non è, però, sufficientemente calibrato per sorprendere Copetti. Al 20’, invece, Tuttino alza troppo la mira. Preme la squadra di casa e, due minuti dopo, Sardu spara un destro respinto da Belgrado. Al 23’palo esterno di Camporese su corner di Brumana. Poi Lauriola sostituisce Sara Veritti e Blarzino rilevaSardu. Al 45’ Camporese inventa, crossa e timbra un altro legno. Sembra finita ma, al 46’, Brumana estrae dal cilindro il gol partita con un pallonetto che sorprende Belgrado.

GRAPHISTUDIO – PORDENONE 3 - 2

Reti: 30pt Parisi, 31pt Sara Veritti, 38pt Paroni, 43pt Lotto, 46st Brumana

GRAPHISTUDIO: Copetti, Pochero, Cecotti, Tuttino, Bissoli, Sardu (39st Blarzino), Brumana, Parisi, Sara Veritti (24st Lauriola), Zuliani, Camporese. Allenatrice: Sara Di Filippo. A disposizione: Blancuzzi, Martinelli, Federica Veritti, Minutello.

PORDENONE: Belgrado, Perin (9st Laterza), Piazza (45 st Cimarosti), Lotto, Berardo, Piai, De Val, Tommasella, Paroni, Sedonati (31st Blasoni), Manzon. Allenatore: Fabio Toffolo. A disposizione: Padoan, Dri, Peruch.

ARBITRO: Acampora di Schio. Assistenti: Cattani e Dorotea di Tolmezzo.

AMMONITE: Perin, Pochero, Laterza.

NOTE: cielo semicoperto, terreno in buone condizioni, spettatori 200. Calci d’angolo 10 - 0 per il Tavagnacco.

GLI ALTRI RISULTATI: Mozzanica – Orobica 2 - 0, Como – Brescia 1 - 7, Firenze – Cuneo 3 - 1, Agsm Verona – Pink Bari 7 -1, Res Roma – Riviera di Romagna 3 - 0. San Zaccaria – Torres(domani).
LA CLASSIFICA: Agsm Verona punti 55, Brescia 54, Mozzanica 50, Graphistudio 43, Firenze 42, Torres 40*, Res Roma 31, Riviera di Romagna 28, Cuneo 21, San Zaccaria 20*, Pink Bari 15, Como 14, Pordenone 13, Orobica 7. * Una partita in meno


Ufficio Stampa Graphistudio Tavagnacco

Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Autore
Fondatore e Autore di calciodonne.it

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!