Mercoledì, 20 Novembre 2019
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

OROBICA – RES ROMA 0-1

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


resroma salvezza15orobicaUn gol di Pirone regala la vittoria alle giallorosse e sigilla una stagione da incorniciare.

La decima vittoria in campionato ottenuta sul campo dell'Orobica, sancisce la salvezza diretta della Res Roma, che porta addirittura a 17 punti il distacco dal Cuneo, quint'ultima forza del torneo.
Il match in terra lombarda, contro un avversario già retrocesso ma mai domo, porta la griffe di Valeria Pirone che firma la propria decima rete in campionato, confermandosi la goleador del team giallorosso.
Le assenze tra le capitoline continuano ad esser tante ma mister Melillo può contare sul rientro dal primo minuto di Manuela Coluccini, che torna titolare dopo oltre 5 mesi. Il 4-3-2-1 delle romane vede Pipitone tra i pali, Colini, Morra, Gambarotta e Cunsolo in difesa, Fracassi, Villani e Ciccotti a centrocampo, Coluccini e Simonetti alle spalle di bomber Pirone.
In panchina si rivede Nainggolan, infortunatasi con la propria nazionale nello scorso febbraio, mentre fa il suo debutto Camilla Labate, che nel secondo tempo entrerà in campo al posto di Simonetti, coronando nel migliore dei modi il proprio sedicesimo compleanno.
La Res Roma parte contratta e nei primi venti minuti di gioco lascia il comando alle padrone di casa che però non impensieriscono mai Pipitone. Villani e compagne escono fuori alla distanza, acquisiscono fiducia con il passare dei minuti e vanno vicine al gol con Pirone e Coluccini, le cui conclusioni mettono i brividi alla retroguardia bergamasca.


Nella ripresa la musica cambia e le ospiti sfiorano subito il gol con Coluccini che ci prova dalla distanza. Al settimo il gol che vale la vittoria e la salvezza: Cunsolo s'invola sulla fascia destra e crossa al centro dell'area dove si avventa Pirone che di testa trafigge Salvi.
Sulle ali dell'entusiasmo le capitoline spingono il piede sull'acceleratore e sfiorano ripetutamente il gol con Simonetti, Pirone e Coluccini. La difesa dell'Orobica regge e le padrone di casa provano a cambiare le sorti del match sfiorando il pareggio con Merli che su punizione costringe Pipitone ad una difficile deviazione in angolo.
Nel finale la tensione sale e le romane restano in dieci per l'espulsione comminata a Pirone, rea di aver reagito verbalmente alle provocazioni di un'avversaria: i minuti finali sono convulsi ma la difesa giallorossa si conferma tra le migliori d'italia e il risultato non cambia.
Al triplice fischio esplode la festa giallorossa: decima vittoria, 38 punti, settimo posto, 17 lunghezze di vantaggio sul Cuneo e una delle migliori difese della Serie A italiana.
Mancano 90 minuti al termine del campionato ma la stagione del team di mister Melillo non è ancora finita: oltre alla sfida di sabato prossimo contro il Brescia, la Res Roma ha ancora da disputare una semifinale di Coppa Italia e le fasi nazionali del campionato primavera. L'obiettivo salvezza diretta è raggiunto, ma come recitava lo striscione esposto a fine gara da un gruppo di tifose… “Il meglio deve ancora venire...”
Raggiante a fine gara il tecnico romano Fabio Melillo: “È stata una stagione difficile: venirne a capo con questo punteggio é stata un’impresa; le ragazze hanno saputo meritare l’amore di un pubblico fantastico lottando per dimostrare di saper fare calcio. Il mio pensiero va alle ragazze delle società retrocesse, capaci di giocare con una dignità sconosciuta al calcio maschile. Alcune perderanno la A per un sistema di retrocessioni iniquo: a loro va il nostro personale "onore delle armi.”



 

Orobica: Salvi, Zamboni, Asperti, Brasi, Lacchini, Barcella, Vezzoli 62' Picchi), Massussi, Merli (80' Zangari), Vavassori (69' Bianchi), Poeta. A disp.: Fodri, Coffetti, Quistini, Merli. A disp.: M.Marini


Res Roma: Pipitone, Colini, Cunsolo, Fracassi, Villani, Morra, Gambarotta, Coluccini (72' Nicosia), Simonetti (79' Labate), Ciccotti, Pirone. A disp.: Caporro, Cela, Nainggolan, Di Giammarino, Ceccarelli. All. : F.Melillo

Marcatrice: 52' Pirone

Arbitro: Dell’Oca di Como
Espulsa Pirone (R) all' 83'

Ufficio Stampa Res Roma Calcio Femminile

Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Autore
Fondatore e Autore di calciodonne.it

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!