Lunedì, 21 Ottobre 2019
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Serie A news 2014-15

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

resroma cuneo0415Sfida al cardiopalma al "Raimondo Vianello" di Roma, dove le locali ragazze della Res Roma sabato prossimo ospiteranno il Cuneo, nel match valido per la terz'ultima giornata del campionato nazionale di serie A di calcio femminile.
La gara sarà determinante ai fini della permanenza in serie A tra due squadre in piena lotta salvezza: 32 punti e settimo posto in classifica per le romane, 21 punti e decima posizione per le piemontesi. Per evitare i play out le giallorosse dovranno chiudere la stagione con almeno 10 punti di vantaggio sulle rivali, che arriveranno nella capitale con il chiaro intento di vincere e ridurre il gap ad 8 punti.
All'andata trionfo' il Cuneo che vinse due a uno rimontando il vantaggio siglato da Riana Nainggolan nella prima frazione di gioco.
Mister Melillo potrà contare sul recupero di Cunsolo e Ceccarelli, assenti con il Pordenone, mentre dovrà ancora rinunciare a Marzi, Nainggolan, Biasotto, Pittaccio e Capitan Nagni; probabile la conferma del modulo 4-3-3 con Simonetti, Pirone e Palombi in attacco.
Le dichiarazioni pre-gara del tecnico romano, Fabio Melillo: “Gara fondamentale che vogliamo vincere per continuare a vivere il nostro sogno; sentiamo di meritare la A, le ragazze hanno fatto un gran campionato e con l’aiuto del nostro fantastico pubblico, riusciremo a centrare l’obiettivo.”
Inizio gara ore 15 – centro sportivo “Savio” – campo “Raimondo Vianello” – ingresso gratuito

 

Ufficio stampa
Res Roma calcio femminile

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

firenze casucci0315

Nei giorni precedenti alla ventiquattresima giornata di campionato, in programma sabato ore 15:00 presso l’impianto sportivo di San Marcellino (Firenze), a salire alla ribalta con le usuali dichiarazioni pre gara sono i rispettivi Dg delle due formazioni, Vittorio Casucci per il Firenze e Cristian Peri per il Brescia, chiamati ad analizzare ed evidenziare l’incontro del week-end tra viola e bianco-azzurre.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

puntosulcampionato1415
Tre partite mancano alla fine del campionato, 270 minuti per uno sprint finale dai “toni forti” sia per vincere lo scudetto, sia per non precipitare in serie B (saranno 4? o 6?..tutto da decidere..).
In quest’ultima giornata ci sono state ben cinque vittorie esterne, una sola appannaggio della squadra di casa e un pareggio a reti inviolate; tre le giocatrici che hanno fatto due reti: Brumana, Cimatti, Bonetti.
A Mompiano si è giocata la partita più importante e le campionesse Italiane del Brescia si sono prese i tre importantissimi punti in palio contro un Mozzanica che ha lottato sino alla fine, ma ha dovuto “cedere l’onore delle armi” dopo 90 minuti nei quali il Brescia, alla fine, ha meritato la vittoria.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

pordenone resroma schiavon15Pareggio a reti bianche per la Res Roma, che non va oltre lo 0 a 0 sul campo del Pordenone, nel match valido per la decima giornata di ritorno del campionato nazionale di Serie A di calcio femminile.
Su un terreno di gioco mal messo, giallo-rosse e nero-verdi danno vita ad una gara molto fisica, giocata per lo più a centrocampo e priva di grandi azioni da gol.
Mister Melillo manda in campo dal primo minuto Pipitone tra i pali, Colini, Gambarotta, Fracassi e Morra in difesa, Greggi, Ciccotti e Villani a centrocampo, con Simonetti alle spalle del tandem d'attacco Pirone - Palombi.
Nella prima frazione di gioco le capitoline sfiorano il gol con un calcio di punizione di Simonetti, con un paio di incursioni di Pirone e soprattutto con Palombi, che manda clamorosamente fuori un assist d'oro di Pirone. Le friulane dal canto loro ci provano con De Val e sfiorano la traversa con Manzon che ci prova dal limite dell'area.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

BS MOZZ MartaBRESCIA-MOZZANICA-2-1

Reti: Girelli (B) all’8’ p.t.; Sabatino (B) al 39’ e Giacinti (M) al 40’ s.t.

Brescia: 1 MARCHITELLI, 2 BONANSEA (dal 29’ s.t. NASUTI), 3 D’ADDA, 4 KARLSSON, 5 LINARI, 6 ROSUCCI, 7 CERNOIA, 8 ALBORGHETTI, 9 SABATINO, 10 GIRELLI, 11 TARENZI (dal 39’ s.t. BOATTIN). All. Milena Bertolini. A disposizione: Caesar, Zanoletti, Prost, Zizioli, Costi.

Mozzanica: 1 GRITTI, 2 RIBOLDI, 3 TONANI, 4 STRACCHI, 5 RIZZON, 6 LOCATELLI, 7 IANNELLA, 8 DOSSI (dal 25’ s.t. FUSAR POLI), 9 GIACINTI, 10 SCARPELLINI (dal 39’ s.t. GARAVELLI), 11 MASON (dal 1’ s.t. CAMBIAGHI). All. Nazzarena Grilli. A disposizione: Capelletti, Brambilla, Pernigoni, Cervi.

Arbitro: Paride Tremolada di Monza; Assistenti: Lipari e Loda di Brescia.

Note:Giornata primaverile e campo in buone condizioni. Presenti circa 400 spettatori. Recupero 1’+3’. Migliori in campo: Rosucci (B) e Giacinti (M).

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

tavagnacco brumana
A Bari arriva la quinta vittoria di fila ma le gialloblu, avanti di tre reti, rischiano di farsi raggiungere: 3 – 2. Di Brumana (doppietta) e Camporese le firme del successo
Missione compiuta anche in Puglia. Ma dei patemi conclusivi, con il risultato di 3 - 0 in ghiaccio e una pedina di vantaggio sul terreno, avremmo fatto volentieri a meno. La Graphistudiocontrolla, infatti, il Pink Bari, alla disperata ricerca di punti salvezza, magari non brilla per qualità di gioco ma infila tre volte la formazione di casa e fa presagire una fase finale in totale controllo. Negli ultimi scampoli di gara, invece, una doppia fiammata biancorossa mette in apprensione Brumana e compagne, gettando dubbi (fortunatamente solo quelli) sull’esito finale. E’ comunque la quinta vittoria consecutiva per le ragazze di Sara Di Filippo, che ospiteranno sabato prossimo la capolista Verona.
Le novità di formazione stavolta riguardano il portiere: dopo tre mesi, infatti, Blancuzzi ritorna titolare. Al 6’ gialloblu si rendonosubito pericolose: la punizione dal limite di Brumana si stampa sul palo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

brescia sabatino mozza0415Il Brescia vince il derby col Mozzanica e continua la sfida al vertice col Verona che invece conquista i 3 punti in rimonta sul campo della Torres; a 3 giornate dalla fine del campionato le Leonesse restano a -1 dalla compagine scaligera e vanno a +7 proprio sulle bergamasche che vedono praticamente sfumare il sogno Champions League. In una partita molto tirata, il Brescia domina nel primo tempo e va in vantaggio grazie ad un colpo di testa di Girelli, mentre nella ripresa crescono le bergamasche. Sono ancora le Leonesse però ad andare in gol con Sabatino e 2 minuti dopo, Giacinti accorcia le distanze, ma l’assalto finale ospite non va a buon fine.

Nel Brescia fuori Nasuti, Milena Bertolini opta per il solito 3-4-3 molto offensivo schierando il tridente Tarenzi-Sabatino-Girelli e il tandem Rosucci-Alborghetti in mezzo al campo, con Bonansea e Cernoia a spingere sulle fasce. Nazarena Grilli sceglie invece un più classico 4-4-2 con la coppia d’attacco formata da Mason e Giacinti.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

firenze gol0215Tramonto viola sul Mar Adriatico: Orlandi e Co. espugnano lo “Stadio dei Pini”. Un “tabù” Riviera di Romagna sfatato, tre punti dal dolce retrogusto ed un sorriso a trentadue denti è tutto ciò che la quartultima apparizione di campionato ha lasciato in dote, nell’odierno pomeriggio, ai colori viola, nella quale un A.C.F. tatticamente ben predisposto ed ordinato in campo ha avuto ragione di un Riviera compatto ma disarmato nel farsi infilare per due volte dalle gigliate.
Vissuto un avvio privo di rilevanti sussulti, ad eccezione di un calcio da fermo di Tucceri Cimini dalla distanza, è l’A.C.F. a crear la prima nitida occasione da rete, al 24’: cross teso dalla destra di Guagni, si getta in tuffo Tasselli, che, stesa a terra, si vede appoggiare verso la porta sguarnita un piattone da Adami, salvato sulla linea da una provvidenziale Capitan Ugolini.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

sanzaccaria raga centrocampo
AZZANO S. PAOLO – Una pregevole doppietta di Cimatti e la perla di Longato regalano al San Zaccaria un successo pesante nella sfida in casa dell’Orobica, fanalino di coda. 3 a 1 il risultato finale di una gara dai due volti, con le biancorosse sempre col pallino del gioco in mano ma sottotono nel primo tempo, poi dopo l’intervallo è arrivato il cambio di marcia decisivo nella conquista della vittoria. Tre punti di platino che consentono alle romagnole di staccare in classifica il Cuneo, caduto in casa col Como e di dimezzare il distacco da Res Roma e Riviera di Romagna, rispettivamente fermate sul pari a Pordenone e ko col Firenze. Ad oggi sarebbe playout contro la Riviera. La cronaca dell’incontro di Azzano San Paolo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

verona esultanza15Torres e Agsm Verona si affrontano sul sintetico di Usini nella "Classica" del campionato di serie A.
Le sarde sono prive dell'attaccante spagnola Serrano squalificata.
Mister Longega deve invece rinunciare a Salvai, Ramera, e all'ex Maendly, ma ritrova Panico, la grande ex, e Di Criscio.
Le scaligere partono subito determinate ed ottengono il vantaggio al primo affondo: Patrizia Panico con una conclusione dalla distanza coglie l'incrocio dei pali, l'azione prosegue con le gialloblù che insistono nell'area sarda, pallone che perviene a Gelmetti brava ad insaccare senza lasciare scampo a Fazio.
Non c'è neppure il tempo per gustare il vantaggio veronese che la Torres agguanta subito il pari con Marchese che entra in area e batte Ohrstrom con una conclusione potente.
La Torres guadagna fiducia e metri, rendendosi pericolosa con la solita Marchese, conclusione deviata in angolo dalla difesa scaligera.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!