Lunedì, 14 Ottobre 2019
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Serie A news 2014-15

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

riviera tucceri091114MILANO MARITTIMA – Terzo stop consecutivo per la Riviera di Romagna, sconfitta tra le mura amiche dal Firenze nella decima di ritorno di serie A: 2-0 il finale in favore della compagine gigliata, al termine di una sfida equilibrata, in particolar modo nella prima frazione, con la prima emozione di marca giallo-rosso-blù con una punizione dai 25 metri di Linda Tucceri Cimini che sorvolava di poco la traversa (21’), mentre sull’altro versante erano pericolosissime le fiorentine su traversone da destra di Guagni, respinto in tuffo da Sabrina Tasselli, con la sfera raccolta da Adami che sparava di prima intenzione, trovando il salvataggio sulla linea di Cristina Ugolini (24’). Prima del riposo ancora romagnole pericolose prima con una conclusione in mischia di Sara Pastore, deviata in angolo da un difensore toscano e sul successivo corner da destra battuto da Linda Tucceri Cimini era Cristina Ugolini che per un soffio non riusciva a trovare la deviazione vincente (40’);

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

stracchi e alborghettiNon potrebbe essere altrimenti. Un derby infuocato attende il centro sportivo "Club Azzurri" di Mompiano (Brescia), tra le padrone di casa di coach Bertolini e le biancocelesti di Nazzarena Grilli. Brescia-Mozzanica è da sempre il derby per eccellenza della serie A, almeno da quando le compagini di Patron Cesari e Patron Sarsilli disputano il massimo campionato nazionale. Ma questa volta non c'è solo l'orgoglio cittadino in palio, ma molto di più. Il Brescia deve vincere per continuare la rincorsa al primato, distante una sola lunghezza e con la capolista Verona, attesa dalla delicata trasferta sassarese con la Torres. Il Mozzanica deve fare altrettanto, se vuole continuare a credere nella corsa ad un posto champions che significherebbe scrivere una nuova pagina di storia del club orobico. 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

tavagnacco grupporaga15Vincendo a Bari (domani alle 15), le gialloblu centrerebbero ilquinto bersaglio di fila. Di Filippo: “Sarà una battaglia ma, senza assilli, possiamo fare bene”
Arrivata a destinazione al culmine di un trasferimento interminabile di quasi 12 ore, la Graphistudio si prepara aaffrontare domani il Pink Bari (si giocherà sul sintetico di Bitetto, alla periferia del capoluogo pugliese mentre, il quartier generale è fissato a Modugno) con l’obbiettivo di proseguire nel suo recente cammino, un cammino imperioso punteggiato soltanto di successi(quattro). “La settimana di allenamenti non è stata, però, delle migliori - esordisce Sara Di Filippo – mi auguro, dunque, che le ragazze mi facciano ricredere in partita. Non abbiamo più assilli, possiamo fare bene, ci sono tutti i presupposti per finire la stagione in crescendo.”

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

sanzaccaria centrocampoScatta domani la 23esima giornata del campionato nazionale di Serie A femminile. Nel corso di questo quart’ultimo turno il San Zaccaria renderà visita al fanalino di coda Orobica. Si gioca nel bergamasco allo stadio di Azzano San Paolo alle ore 15, dirige l’incontro Caldera di Como. In tribuna annunciata la presenza di Antonio Cabrini, allenatore della Nazionale italiana, questa è un’ ulteriore motivazione per il gruppo romagnolo per cercare di mettersi in mostra davanti ai suoi occhi. Domani però sarà soprattutto una sfida salvezza da non fallire assolutamente per la formazione biancorossa che vuole dar seguito all’importante punto ottenuto contro la Torres ed incamerare un successo che alimenterebbe notevolmente le speranze di disputare il playout. A tal proposito in settimana il Dipartimento ha comunicato il format della prossima stagione 2015/2016: la Serie A sarà ancora a 14 squadre e questa è sicuramente una buonissima notizia per la società ravennate che farà il possibile per mantenere questa prestigiosa categoria.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

riviera magrini1415MILANO MARITTIMA – Va in cerca di riscatto la Riviera di Romagna che sabato pomeriggio alle ore 15.00 allo Stadio “Dei Pini” di Milano Marittima ospiterà il Firenze nella decima di ritorno di serie A: una sfida complicata per la formazione di Enrico Buonocore, contro una compagine viola quinta in classifica, ad una sola lunghezza dal quarto posto occupato dal Graphistudio Tavagnacco, che dispone di un organico di tutto rispetto e sta sinora disputando una splendida stagione; le romagnole, comunque, dopo gli scivoloni contro Mozzanica e Res Roma, hanno necessità di ritrovare la via del successo per conquistare punti importanti in chiave salvezza.
“La partita contro il Firenze è per noi la prima di quattro finali – commenta il presidente giallo-rosso-blù Dario Fantini – contro una formazione che senza ombra di dubbio è la vera rivelazione di questo campionato, perché sta facendo molto bene ed ha progetti importanti ed ambiziosi per il futuro, mentre noi purtroppo non abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo prefissati all’inizio della stagione, ma abbiamo ancora l’opportunità di centrare la permanenza nella massima serie: per noi parte ora un mini-campionato, con quattro partite da dentro o fuori dove non possiamo più permetterci di sbagliare nulla e credo che le ragazze abbiano capito che queste sono sfide per giocatori veri, dove bisogna scendere in campo con lo spirito giusto, dimostrando grande voglia di tornare a vincere per uscire da questo momento negativo”.


Davide Tognacci
addetto stampa della Riviera di Romagna calcio femminile

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

brescia mozzanica0415
Non sarà solo una partita di campionato importante, ma per queste due Società, per queste due squadre, per le ragazze in campo, sarà LA PARTITA con la P maiuscola.
Il Brescia, seconda in classifica ad un punto dal Verona, non si potrà permettere di perdere neppure un punto a quattro giornate dal termine, anche se la squadra di Longega non troverà certo vita facile in Sardegna contro la Torres. Il Mozzanica, l’ambizioso Mozzanica di questa stagione, vorrà vendicare la sconfitta di misura dell’andata e ottenere i tre punti nell’intento di “minacciare” le Campionesse Italiane sino al termine con l’intento di “sottrarle” il posto in Champions.
Le due squadre arrivano da due vittorie: il Brescia da un “roboante” 7-1 contro il Como, mentre il Mozzanica ha ottenuto i tre punti solo negli ultimi minuti contro l’Orobica, faticando forse più del dovuto!

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

verona ragacentro15
Una lunga e difficile trasferta attende le ragazze di Agsm Verona nella 23^ e quartultima giornata del campionato di serie A in programma questo sabato 18 aprile con inizio alle ore 15,00.
Le gialloblù saranno impegnate a Usini in provincia di Sassari sul campo della Torres in quello che si può ormai definire il "Il Classico" del calcio femminile nazionale.
Sul sintetico della cittadina sarda si affronteranno infatti le due società maggiormente vincenti degli ultimi quindici anni, nel corso dei quali gialloblù e rossoblù si sono spartite il maggior numero di scudetti e coppe nazionali.
La Torres, dopo i fasti del passato, ha intrapreso un nuovo corso, e si presenta comunque come una delle compagini più pericolose e in forma del campionato.
Le sarde, che occupano attualmente il sesto posto in classifica con quarantuno punti, quattordici in meno della capolista Verona, saranno prive dell'attaccante spagnola Paula Serrano squalificata, mentre torneranno a disposizione di mister Pompili i forti difensori Tona e Bartoli.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

firenze fattori010115Nei giorni precedenti alla ventitreesima giornata di campionato, in programma sabato ore 15:00 presso lo Stadio dei Pini di Cervia, a salire alla ribalta con le usuali dichiarazioni pre gara sono i rispettivi tecnici delle due formazioni, mister Sauro Fattori per il Firenze e coach Enrico Buonocore per il Riviera di Romagna, chiamati ad analizzare ed evidenziare l’incontro del week-end tra viola e giallo-rosso-blu.
Sauro Fattori, Tecnico del Firenze:
“Quella romagnola risulterà una gara difficoltosa, in quanto, nonostante la classifica reciti una squadra avversaria ottava in graduatoria, il Riviera è senz’altro una rosa di caratura, guidata da un tecnico che stimo ed apprezzo.
Contro le ravennati dovremo prestare la massima attenzione, poiché la formazione giallo-rosso-blu è coinvolta anche nella lotta salvezza ed, oltretutto, è la nostra “Bestie nera”, per loro caratteristiche che ci mettano in difficoltà ed a cui dovremo trovare efficaci contromisure.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

firenze nocchi15Se Riviera di Romagna-Firenze chiama la rubrica de “Il Punto di Vista” risponde. Isotta Nocchi, imprendibile esterno offensivo viola, e Giulia Baldini, attaccante di riferimento della rosa giallo-rosso-blu, sono loro due le ospiti d’eccezione di un pre gara tra fiorentine e ravennati che appetisce la ventitreesima giornata di A, un turno di campionato da disputarsi fino al novantesimo allo Stadio dei Pini di Cervia e presentato accuratamente per noi proprio dalle invitate di quest’edizione.
Isotta Nocchi, Attaccante del Firenze:
“La suddetta annata è stata una stagione di spessore ma, di pari passo, molto difficile. Noi tutte ci siamo impegnate per ottenere e meritarci, partita dopo partita, la vittoria sul campo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

pordenone resroma180415Trasferta friulana per la Res Roma, che nel match valido per la ventitreesima giornata del campionato di Serie A, farà visita al Pordenone, con l’obiettivo di centrare la nona vittoria e di ottenere punti fondamentali in chiave salvezza.
Le giallorosse di mister Melillo sono reduci dalla bellissima prestazione contro il Riviera di Romagna, battuto 3 a 0 tra le mura amiche del “Raimondo Vianello”, mentre le nero-verdi hanno perso in zona Cesarini il derby contro il Tavagnacco, vittorioso 3 a 2 grazie ad un gol nel finale del bomber Brumana.
Per il Pordenone potrebbe esser l’ultima spiaggia per una salvezza ormai improbabile, visto il distacco di 8 punti tra le friulane e il tandem Cuneo-San Zaccaria, mentre le capitoline, anch’esse in cerca di punti salvezza, non possono permettersi passi falsi per evitare di mandare in fumo la grande prova contro il Riviera di Romagna, e devono mantenere di almeno 10 punti il vantaggio sulle quint’ultime.
In casa Pordenone non ci sarà la squalificata Perin, mentre tra le giallorosse è previsto il rientro di Greggi, di nuovo in gruppo dopo le ottime prestazioni con l’under 17.
Le dichiarazioni pre-gara del tecnico romano Fabio Melillo: “Gara fondamentale e complicata: abbiamo visto quanto è vivo il Pordenone nella partita scorsa dove ha perso in trasferta col Tavagnacco solo nel recupero. Sono ragazze capaci e ben allenate da mister Toffolo. La salvezza è ora nelle nostre mani e dobbiamo inseguirla con la voglia e la determinazione mostrata nelle ultime gare.”

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!