Lunedì, 01 Giugno 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Villacidro - Femm. Alba

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Mascarello

 

VILLACIDRO – FEMM. ALBA 0-3



Seconda vittoria fuori casa consecutiva per le Langarole che portano a casa i tre punti dalla Sardegna e segnano il primato in classifica in compagnia dell'Oristano, vincitore in Liguria contro l'Amicizia Lagaccio.

L'ALBA si presenta in campo con RUSSO F., DELODI, BALLOCCO, GALLO, GREPPI, AMBROSI, BARBERIS, LUCIANO, CATTANEO, MASCARELLO, MONTECUCCO sotto la direzione tecnica dei Mister Ezio Dilej e Paolo Genovesio.
Parte bene l'Alba che subito dopo soli 5 minuti si rende pericolosa con una pregevole azione sulla destra di Cattaneo che calcia alla destra del portiere ormai battuto e sfiora la traversa.
All'8' un tiro pericoloso di Mascarello impegna l'estremo difensore sardo che devia in calcio d'angolo.
L'Alba costruisce il gioco e vuole capitalizzare quanto prima ed al 15' su calcio d'angolo di Montecucco dalla destra, Mascarello, in giornata di grazia, trova l'incornata giusta e gonfia la rete per il vantaggio langarolo.
Il Villacidro è comunque compagine granitica e ordinata e il reparto avanzato è comunque pericoloso e pronto a colpire su eventuali ribaltamenti di fronte e il quartetto difensivo Delodi, Greppi,Gallo e Ballocco deve chiudere tempestivamente ogni spazio per arginare eventuali ripartenze.
Ma ci pensa capitan Luciano pochi minuti dopo a mettere in sicuro il risultato: punizione dalla distanza di circa trenta metri e solito siluro che si insacca alle spalle dell'incolpevole portiere sardo. Prima esultanza stagionale e raddoppio per l'Alba!
Il primo tempo scivola via con qualche azione degna di nota e qualche scambio di pregevole fattura ad opera di entrambe le compagini ma Mascarello vuole chiudere il primo tempo in bellezza e in mischia, dopo una serie di rimpalli in area, è suo l'ultimo tocco che ribadisce in rete il pallone per il definitivo 3-0.
Il secondo tempo vede l'Alba gestire il risultato cercando di bloccare un Villacidro mai domo.
Ma le emozioni non sono finite e prima Cattaneo e poi le subentrate Aloi e Casetta, sfiorano il 4-0.
Da annotare ancora il rientro di Ludovica Russo dopo un lungo infortunio che va a rimpiazzare un'ottima Martina Gallo al centro della difesa dove, ancora una volta, una superba Greppi firma con la sua presenza la ricostruzione di una "nuova linea Maginot".
Commenti scherzosi a parte, ancora una volta la compagine del duo Dilej/Genovesio, porta a casa l'intera posta e si prepara ad ospitare al San Cassiano domenica prossima una "nobile decaduta" come la Scalese che sicuramente vorrà riscattarsi dell'inizio di campionato poco felice e si presenterà sicuramente ad Alba superbamente preparata da Mister Renzo Ulivieri il quale non ha bisogno certamente di presentazioni.

 

Massimo Montecucco (addetto stampa ASD Femminile Alba)

 

Nella fotografia sotto: Barbara Luciano

 

Luciano

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.