Martedì, 11 Agosto 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Femm. Alba - Ligorna

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Montecucco

ALBA – LIGORNA 4-2
L'Alba riprende la corsa dopo la sconfitta di Luserna e, con un sofferto 4-2, ha ragione del coriaceo Ligornia, fanalino di coda del torneo ma non per questo arrendevole.
A causa delle pesanti assenze di Luciano, Lavarone e Mascarello, mister Genovesio è costretto a mescolare le carte, lanciando dal primo minuto le convalescenti Pisano e Zabellan, ma l'approccio alla gara delle biancazzurre è molle e risente ancora evidentemente delle scorie dovute alla rocambolesca partita persa 7 giorni fa. Con le ospiti ben chiuse nella loro metà campo le langarole non riescono a sviluppare il loro solito gioco, affidandosi principalmente ad improduttivi lanci lunghi che sono sempre facile preda della retroguardia ospite. Al 26° il Ligornia passa a sorpresa in vantaggio, con un bella girata da centro area che sorprende l'incolpevole Russo e la rete getta nel panico le padrone di casa, che da lì fino alla fine del tempo si fanno vive solo con la Montecucco e la Zabellan, senza peraltro impensierire più di tanto l'estremo difensore avversario. Nell'intervallo le pareti dello spogliatoio albese tremano, mister Genovesio spalleggiato da Dilej evidentemente si fa sentire e così alla ripresa del gioco l'Alba si sblocca mentalmente e dà vita ad un altro match: al 56° la Montecucco libera la Cattaneo con un bel passaggio filtrante e quest'ultima riesce a superare il portiere in uscita per l'1-1; al 61° la Zabellan torna alla rete su azione dopo circa due anni e con un secco destro da fuori area realizza il 2-1 che significa sorpasso. Al 71° l'Alba chiude la pratica con la Montecucco, forse la migliore in campo che, smarcata dalla Pisano, non lascia scampo al portiere avversario salvo ripetersi all'85° quando, su bel cross della Casetta, stoppa in area e tira, realizzando il 4-1 e la doppietta personale. Allo scadere le ospiti hanno un sussulto e su una rapida ripartenza sorprendono la difesa locale e la Russo, superata da un pallonetto vincente per il 4-2 finale.
Eccezion fatta per il primo tempo, troppo brutto per essere vero, buone indicazioni per il mister Genovesio arrivano dalle rientranti Pisano e Zabellan, sicuramente due armi in più nella lunga volata da qui alla fine del torneo che vedrà le albesi impegnate contro il Luserna, alla ricerca della prima posizione che significa serie A.
Femminile Alba: F. Russo, L. Russo, Massa (81° Dogliani), Barberis, Greppi, Gallo, Pisano, Zabellan (65° Ambrosi), Cattaneo (73° Casetta), Aloi, Montecucco. A disposizione di Genovesio/Dilej: Cazzato, Ballocco, Delodi, Mascarello.

 



Filippo Cervella

 

Nella fotografia: Arianna Montecucco

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.