Lunedì, 23 Settembre 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

BEL GIOCO E PUNTI PER LE ESORDIENTI DEL MOZZANICA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


mozzanica eso bussero15Pareggio in rimonta per le Esordienti nella sfida casalinga contro il Bussero. Un risultato frutto di un'altra grande prestazione e che sta stretto al Mozzanica, più convincente degli avversari sia per la mole di gioco che sotto l'aspetto del carattere. E' stato un incontro combattuto e piacevole tra due squadre che fanno del bel gioco il loro marchio di fabbrica. Le ragazze di mister Cambiaghi hanno condotto le danze e si sono rese più pericolose. Preso un gol in contropiede nell'unica azione d'attacco degli avversari nel primo tempo, sono state brave nella ripresa a rimanere in partita e, grazie ad un terzo tempo arrembante, hanno meritatamente agguantato il pari. Il Bussero, trovatosi in vantaggio, non è riuscito a chiudere il match. Nota di merito per le difese che hanno ridotto al minimo le occasioni da rete avversarie.

Mazzoleni sul fronte sinistro dell'attacco è l'unica novità, per il resto Cambiaghi schiera la stessa formazione scesa in campo a Cambiago. Batti e ribatti iniziale, poi al 4' Bellavia con uno scatto supera le ragazze ma partendo oltre la linea dei difensori, in fuorigioco. Il Mozzanica prende l'iniziativa e va vicino al gol con Agazzi, brava a superare in velocità la retroguardia ospite ma la conclusione sul primo palo viene deviata in angolo da Brambilla (7'). Le accelerazioni di Agazzi mandano in affanno la difesa ospite: al 9' l'esterna biancoazzurra conquista di nuovo il fondo ma il suo insidioso traversone viene parato. Baruffaldi e Mazzoleni si scambiano la posizione. Quest'ultima prova lo sfondamento al centro ma viene "murata" dai difensori (10'). Il Mozzanica attacca ma si fa sorprendere al 12': Calledda scatta sulla sinistra, Lobello va a chiudere in tackle ma il rimpallo favorisce l'attaccante che appoggia all'accorrente Motta, libero in area di battere Zanchi con un preciso rasoterra. Una vera e propria doccia fredda per le biancoazzurre che al 14' provano a reagire con un tiro-cross di Campana bloccato in presa da Brambilla. Al 16' Agazzi semina di nuovo scompiglio sulla destra ma il tiro, ancora sul primo palo, termina di poco alto.


Nella ripresa Cambiaghi passa dal 4-3-3 al 3-5-2 con Riccelli e Vattiato in avanti e l'inserimento di Benaglia e Fumagalli sulle corsie esterne di centrocampo. Sulla sinistra un paio di triangolazioni in ripartenza tra Ravasio, Campana e Fumagalli strappano applausi. Al 6' scambio di prima Demaio-Vattiato-Demaio ma i difensori ospiti si rifugiano in angolo. Cambiamento di fronte e all'8' Calledda sulla sinistra va alla conclusione, bloccata in due tempi da Zanchi. Agazzi torna nella mischia per far rifiatare Contessotto. Poco dopo Campana, toccata duro, viene sostituita da Baruffaldi mentre Chignoli dà il cambio a Ravasio. I ragazzi di mister Calvano prendono l'iniziativa (è il loro momento migliore) ma la difesa biancoazzurra, sotto la regia di Lobello, rischia solo al 14': palla filtrante in area per Di Gregorio, Zanchi in tuffo salva il risultato deviando la botta a colpo sicuro dell'avversario. Il Mozzanica replica con Fumagalli, lesta a raccogliere sulla sinistra un rinvio della difesa ospite e a scaricare il destro: Franzese para (16'). Un traversone in area di Di Gregorio dalla destra non viene raccolto sotto porta da nessun compagno. E' l'ultima azione della ripresa che si conclude a reti inviolate.



Terzo tempo con la stessa formazione del primo. Le biancoazzurre partono decise, vogliono aggiudicarselo per pareggiare il match. La difesa diventa impenetrabile con Ciocca e Lobello che chiudono tutti i varchi, Ravasio insuperabile nell'uno contro uno e Chignoli che si distingue per disimpegni e appoggi sicuri. Nel mezzo Demaio conquista palloni su palloni, Campana li distribuisce con precisione, Contessotto triangola bene con Agazzi. A metà tempo Fumagalli dà il cambio a Mazzoleni in attacco e si posiziona sulla sinistra, Baruffaldi torna nel mezzo. Ed è proprio quest'ultima, la "freccia" biancoazzurra, imbeccata da Agazzi, a trovare il varco vincente al 11': il suo rasoterra non dà scampo al portiere del Bussero in uscita. Gli avversari accusano il colpo, le biancoazzurre, rinvigorite, cercano il raddoppio. Baruffaldi va altre due volte al tiro: il primo, su passaggio di Agazzi, viene rimpallato dai difensori (13'); il secondo (assist di Lobello), da troppo lontano, viene parato senza difficoltà da Brambilla (14'). Verso lo scadere ci prova anche Demaio, dopo un'azione personale sulla sinistra, ma il portiere ospite dice no. Il fischio finale sancisce un più che meritato pareggio e le biancoazzurre, contente di aver coniugato bel gioco e risultato, festeggiano con la hola davanti al proprio pubblico.

MOZZANICA-BUSSERO 2-2 (0-1; 0-0; 1-0)
RETI: Calledda (B) 12' pt; Baruffaldi (M) 11' tt


MOZZANICA: Zanchi; Ravasio, Ciocca, Lobello, Chignoli (Fumagalli); Contessotto, Campana, Demaio; Agazzi (Benaglia), Baruffaldi (Vattiato), Mazzoleni (Riccelli). (Maffezzoli). All. Cambiaghi

BUSSERO: Brambilla (Franzese); Parolini, Siligato, Pedretti, Barazzetta; Germinario, Loffredo, Motta; Di Gregorio, Bellavia, Calledda. (Verderio, Sorrenti, Ghislotti, Piga, Padalino). All. Calvano

Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Editore
Fondatore ed Editore di calciodonne.it

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!