Lunedì, 01 Giugno 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Una buona Musiello Saluzzo corsara ad Alessandria

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


02Drammis

 

Torna ad un successo convincente la Musiello Saluzzo che espugna il sempre ostico terreno di gioco dell’Alessandria, dove anche la capolista Cuneo ottenne solo un pareggio. Una vittoria importante in ottica terzo posto conquistata con molta fatica dinnanzi ad una squadra compatta e quadrata.
Partono subito forte le ragazze di mister Roberto Panigari che già nei primi minuti di gioco vanno vicini al vantaggio con Soragni, Tosetto e Civalleri che non inquadrano lo specchio della porta. La Musiello Saluzzo spinge ed all’11’ passa meritatamente in vantaggio: Tosetto se ne va sulla sinistra e mette al centro per l’accorrente Paoletti, anticipata da Marinoni che involontariamente devia la sfera nella propria porta. L’Alessandria barcolla ed in più occasioni viene salvata dall’estremo difensore Minato che si oppone splendidamente all’incornata ravvicinata di Paoletti ed alla botta dal limite di una scatenata Marsili. Come spesso succede nel calcio, però, chi sbaglia troppo paga ed al 29’ l’Alessandria giunge al pareggio nella prima occasione creata: è la solita Amandola a bucare Triolo con un bolide dal limite diretto sul secondo palo. La Musiello Saluzzo si getta nuovamente in avanti ma i tentativi di Lavarone e Straffi sono fuori misura mentre il portiere alessandrino si supera ancora su Marsili, autrice di un ottimo tiro a giro dal limite. Nel finale di primo tempo Schiavi sfiora il palo con un potente colpo di testa mentre dalla parte opposta del campo Drammis centra in pieno la traversa dalla destra.
Il secondo tempo vede lo stesso copione del primo parziale: le saluzzesi comandano le manovre mentre le padrone di casa si affidano alle rapide ripartenze di Amandola. Piovono, comunque, le occasioni per Paoletti e compagne ma Mellano e Civalleri peccano i precisione. Al 17’ ghiotta opportunità per le ospiti con Mellano che da pochi passi spara a lato su assist di una straripante Marsili. La spinta delle saluzzesi è costante ma la mira continua a non essere delle migliori anche al 25’ quando Paoletti, ben imbeccata da Soragni, anticipa bene la diretta avversaria mandando la sfera, però, alta sulla traversa. Passano i minuti ed al 39’ arriva il meritato gol della vittoria per le saluzzesi: Drammis illumina per Lavarone che fugge sul filo del fuorigioco battendo Minato in diagonale. I minuti finali di gara sono in pieno controllo delle marchionali che non rischiano nulla e portano a casa tre punti pesanti.



 

ALESSANDRIA – MUSIELLO SALUZZO 1-2

 

ALESSANDRIA: Minato, Schiavi, Devecchi (44’st Violino), Capra, Marigonda, Marinoni, Zecchino (37’st Amato), Zella, Bergaglia (30’st Luison), Amandola, Barbesino. A disp: Lazzaroni, Garavelli. All: Cantone

 

MUSIELLO SALUZZO: Triolo, Drammis, Tosetto, Lavarone, Straffi, Marsili, Soragni (46’st Beccaria), Mellano (23’st Bianco), Paoletti, Civalleri, Graziotto. A disp: Malosti, Tagliaferro. All: Panigari

 

MARCATORI: 11’pt aut. Marinoni (MS), 29’pt Amandola (A), 39’st Lavarone (MS)
NOTE: ammonita Graziotto

 

Fonte: Redazione Sportiva Ideawebtv.it

 

Nella fotografia: Angela Drammis

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.