Domenica, 05 Luglio 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

COMO E VALPOLICELLA “RIMANDATI” A DOMENICA!

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


realmeda valpolicella516
Il Como e la Fimauto Valpolicella, dopo i pareggi odierni, rinnoveranno ancora domenica prossima la loro sfida a distanza per arrivare sul gradino più alto del podio.
Due soli punti separano le due contendenti e nulla deve essere dato per scontato sino al 90’ minuto dei loro ultimi due impegni, perché, come si è visto anche oggi, ambedue le squadre hanno dovuto lasciare due punti sul campo, cosa non preventivata alla vigilia. A fine campionato, dopo questo estenuante testa a testa, la tensione e la fatica potrebbero poi farsi sentire nella testa e nelle gambe delle giocatrici; compito dei due bravi Mister questa settimana sarà saper gestire al meglio la situazione sia a livello mentale che fisico. Per la cronaca il Como capolista dovrà affrontare fuori casa la compagine delle Azalee, mentre la Fimauto Valpolicella ospiterà il Caprera.


Oggi sul campo del Real Meda, ho assisto ad una bella partita, dove la Fimauto Valpolicella ha avuto per lunghi tratti il pallino del gioco e le migliori occasioni per andare in vantaggio, ma ha anche dovuto subire, specialmente nella ripresa, alcuni pericolosi contropiedi che solo per l’imprecisione e la precipitazione delle attaccanti lombarde non hanno portato al goal.
La cronaca del primo tempo offre alcuni spunti interessanti solo dopo il ventesimo minuto quando, su una punizione di Boni, la difesa respinge corto e Carradore, dal limite, spedisce fuori di un metro. Poco dopo è Carovilla che fugge via alla difesa del Meda, supera anche Pizzi, ma la palla si spegne poi sul fondo. Al 26’ Leon Beverly, libera in area Boni che però calcia alto. Dall’altra parte Dubini, dal limite dell’area, spedisce la sfera di poco al lato, imitata poco dopo da Stucchi. Al 31’ Valentina Boni lancia Leon Beverly che lascia partire un tiro angolato ben neutralizzato da Pizzi la numero uno del Meda oggi decisamente la migliore in campo.
La difesa del Real Meda è ben disposta in campo e allora le ragazze venete tentano di arrivare al goal con alcune punizioni dal limite, su una di queste Tombola manda la sfera all’incrocio dei pali, ma Pizzi, con una vera prodezza, devia la sfera in calcio d’angolo!
All’ultimo minuto del primo tempo è ancora la giovanissima numero uno del Meda a deviare un pericoloso tiro cross di Boni.
Nella ripresa la necessità di vincere porta le ragazze di Bittante ad intensificare la pressione, anche se le iniziative delle attaccanti sono quasi sempre stoppate dalla difesa medese. Al 13’, su una punizione di Boni sulla destra, la palla arriva a centro area dove Bissoli Nhaga colpisce la traversa. Poi è Capovilla ancora su assist di Boni che di testa spedisce fuori di pochissimo. Al 20’ è ancora la bravissima Pizzi che salva in acrobazia la sua porta deviando la sfera colpita di testa da Bissoli.
La pressione veneta a questo punto rallenta e il Real Meda ne approfitta subito creando con dei veloci contropiedi due grosse opportunità per portarsi in vantaggio, al 22’ con Ragone che va via in velocità, Toniolo esce dall’area e lo scontro è inevitabile, punizione dal limite per il Real Meda e giallo per l’estremo difensore veneto. Poco dopo, su un rilancio della difesa, è Coda che si presenta davanti a Toniolo in uscita, ma il tentativo di pallonetto finisce al lato!
Intanto arriva sugli spalti la notizia del vantaggio della Bocconi sul Como e l’eccitazione sugli spalti aumenta da parte della folta rappresentanza dei tifosi del Valpolicella. Al 30’ è ancora un contropiede del Real Meda a “spaventare” la difesa del Valpolicella, ma il tiro di Stucchi è deviato in angolo da Toniolo.
Intanto il Como ha prima pareggiato…, poi ritornato sotto contro la Bocconi…e le ragazze venete…forse avvisate…(?), si portano allora decisamente in avanti. Boni è la più attiva e con le sue giocate mette scompiglio nella difesa del Meda. La fantasista veneta, con un tiro dal limite, manda la sfera a lambire il palo ed ad un minuto dal termine, con una grande giocata, si libera in area di un’avversaria e lascia partire un tiro che centra in pieno il palo alla destra di Pizzi!
Finisce così in parità l’incontro, come in parità finisce quello di Como…, “…ci si gioca tutto domenica prossima” gridano i tifosi del Valpolicella e come dar loro torto…, in fondo ci avevano ad un certo punto sperato anche oggi!
Due stati d’animo diversi quelli dei due Mister. Sponda Fimauto Valpolicella: Bittante è un po’ rabbuiato conscio dell’opportunità perduta… “Abbiamo dominato l’incontro, abbiamo avuto diverse nitide occasioni per andare in vantaggio, un palo e una traversa, almeno quattro decisive parate del loro portiere, di più non si poteva fare…!”
Zaninello del Real Meda è invece soddisfatto delle sue ragazze, di come si sono mosse in campo contro una forte squadra come il Valpolicella. “La mia è una squadra giovane, queste sono partite che servono per IMPARARE, maturare e crescere. Le nostre avversarie hanno nelle loro fila giocatrici di esperienza come Boni e Bissoli, hanno certamente avuto più occasioni di noi oggi, ma le mie ragazze ci hanno messo forza e anche un pizzico di umiltà.” “Abbiamo messo in campo le nostre armi…il nostro gioco e con alcuni contropiedi nella ripresa le abbiamo messe in seria difficoltà!”


Formazioni iniziali:




REALMEDA: Pizzi, Seveso, Tchetchova, Confalonieri, Vergani, Dubini, Fusi, Ragone, Stucchi, Coda, Arosio.
A disposizione: Ripamonti, Moroni, Roma, Piovani, Beretta, Ingegneri, Coppola
Allenatore ZANINELLO


FIMAUTO VALPOLICELLA: Toniolo, Mascanzoni Debora, Cardioli I, Solow Madison, Bissoli, Usvaldi, Leon Beverly, Carradore, Capovilla, Boni, Tombola.
A disposizione: Meleddu, Cardiolo G., Peretti, Inverardi, Nicolis, Zanotti, Mascanzoni Daiana.
Allenatore BITTANTE 
ARBITRO: LUCAZANI di Rimini

 

Da Meda - Mario Merati

Mario Merati
Author: Mario MeratiEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.