Martedì, 20 Agosto 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Coppa Italia news 2015-16

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

verona gol pirone
Un Agsm Verona irriconoscibile soffre per gran parte del match ma porta a casa la finale di Coppa con il rigore della Di Criscio e la doppietta di Pirone.
Archiviato il bel finale di campionato con l’ottenuta qualificazione alla Champions League, le ragazze dell’Agsm Verona si tuffano, testa e gambe, nella Coppa Italia. In Toscana, sotto il sole cocente di Castelfranco di Sotto, c’è in palio l’approdo alla finale della competizione tricolore.
Soliti problemi di organico per mister Longega che deve rinunciare alle infortunate Gabbiadini, Ohrstrom, Marconi e Salvai, tutte presenti al comunale di Castelfranco per incitare le compagne di squadra. In campo dal primo minuto la primavera Angelica Soffia.
La prima opportunità del match è per il Verona con Tatiana Bonetti che a tu per tu con il portiere si fa respingere la conclusione. Un minuto più tardi ci prova Valeria Pirone, conclusione diagonale deviata in angolo da Baldi.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

brescia squadra1516
Tornerà in campo domani il Brescia per disputare la semifinale secca di Coppa Italia nel derby contro il Mozzanica, unica squadra mai battuta in questa stagione dalle biancoblu. La partita si disputerà presso lo Stadio Comunale del club orobico con calcio d’inizio fissato per le ore 16:00. La squadra, che oggi effettuerà rifinitura presso il centro sportivo di Fornaci, non si è mai potuta allenare a ranghi completi nel corso della settimana per le convocazioni in Under 19 di Ghisi, Lenzini, Pezzotta e Serturini e per l’assenza di Boattin impegnata con gli esami scolastici. Bertolini dovrà valutare le condizioni di Cernoia che in settimana ha accusato dolori alla caviglia destra, non quella precedentemente infortunata quindi, in seguito ad un’entrata durante l’ultima partita contro il Riviera di Romagna.
PRECEDENTI – Gli ultimi due incontri in Coppa Italia contro il Mozzanica sorridono solo in parte al Brescia. Nella passata stagione le biancoblu si imposero in semifinale 5-0 al Club Azzurri, doppiette di Bonansea e Girelli, con acuto finale di Sabatino, accedendo così alla finale che poi vinsero contro il Tavagnacco, mentre nella stagione 2013/14 il Brescia venne eliminato al secondo turno dal Mozzanica che vinse 1-0 in casa propria con rete di Riboldi estromettendo il Brescia dalla competizione.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

agsm verona 2015 2016

 

Messo in archivio il campionato di serie A 2015/2016 con l'ottimo secondo posto ottenuto dall'Agsm Verona e la conseguente qualificazione Champions, per la formazione scaligera non è ancora tempo di vacanze. Questo sabato le veronesi saranno infatti impegnate in Toscana contro il Castelfranco per la semifinale di Coppa Italia in gara unica ad eliminazione diretta. Il fischio d'inizio è fissato per le ore 15,00 allo Stadio Osvaldo Martini di Castelfranco di Sotto in provincia di Pisa.
Il Castelfranco, società affiliata all'Empoli, milita nel girone C della serie B e nel campionato appena concluso ha sfiorato la promozione nella massima serie piazzandosi al secondo posto in classifica ad una sola lunghezza dalla capolista Cuneo.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

tavagnacco brescia ci2016
Netta sconfitta per 4 a 0 contro il Brescia. L'Upc resta in partita meno di un tempo.
Finisce a Brescia l’avventura in Coppa Italia del Tavagnacco, sconfitto per 4 a 0 sul campo di Mompiano nei quarti di finale. Le reti di Sabatino (doppietta per lei, al 32’ del primo tempo e della ripresa) e di Girelli (doppietta anche per lei, al 37’ del primo tempo e al 38’ della ripresa). L’Upc resta in partita solo per i primi venticinque minuti.
Il match comincia con il Brescia in avanti. Le prime conclusioni verso la porta del Tavagnacco portano la firma della numero 24, Mele. Al 10’ si vedono in avanti le friulane, con uno scambio al limite dell’area tra Parisi e Clelland: la scozzese fa partire un tiro che finisce in rete, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Il Tavagnacco appare più deciso in campo e comincia a macinare gioco. Al 16’ tiro centrale di Serturini, a cui risponde, al 20’ Parisi con una conclusione potente ma centrale. Al 25’ doppia occasione per Sabatino, che per due volte impegna Penzo da distanza ravvicinata.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!