Giovedì, 04 Giugno 2020
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Cuneo - Alessandria

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


0365al

 

CUNEO CALCIO FEMMINILE - ACF ALESSANDRIA (20/02/2016)
Campionato Primavera



Risultato finale che lascia poco spazio a ragionamenti e recriminazioni: il Cuneo è una squadra compatta, ambiziosa che schiera ottime individualità in tutti i reparti. Il fattore “casa” può avere leggermente influito, visto che la partita si è disputata sul perfetto sintetico del Parco della Gioventù.
Iniziamo dal fondo della storia. La partita ha visto in campo il giusto agonismo animare le due compagini, sempre nel limite della correttezza, infatti il Direttore di gara non ha sventolato alcun cartellino.
Sugli spalti, invece, è andata diversamente. Purtroppo un genitore locale ha avviato una scaramuccia utilizzando sfottò veramente gratuiti, per non dire cinici, nei confronti delle Alessandrine che stavano soccombendo.
Il turbolento scambio di idee è terminato grazie al fatto che il papà/tifoso/ultrà è stato opportunamente allontanato dal campo dalla di lui consorte.
Sul rettangolo verde, invece, si sono visti passaggi di borracce di mano in mano fra Grigie e Biancorosse, una calciatrice del Cuneo infortunata portata fuori a braccia da due sue compagne e da Carola Gavarino dell’Alessandria (bel gesto di fair play), si è visto anche una ragazza fermarsi davanti agli spalti e fare un gesto eloquente al padre (lo stesso di prima) esortandolo a stare zitto e dopo il triplice fischio (mentre sugli spalti gli animi si scaldavano fra gli “adulti”) grandi pacche sulle spalle, strette di mani e sorrisi fra le ragazze che per 90 minuti erano state avversarie.
Questo manipolo di circa 35 giovani donne ha dimostrato qual è il vero spirito che anima il calcio giovanile in genere e femminile in particolare.
Partita a senso unico nel risultato, anche se oggettivamente i primi venti minuti del primo tempo hanno visto una Alessandria combattiva che ha tentato di costruire buone giocate, senza però concretizzare, come ad esempio le numerose volate solitarie di Cossu sulla fascia destra, che però veniva intercettata dal raddoppio di marcatura della difesa cuneese prima di riuscire ad impensierire Olivetti.
Al 4’ Giribaldi interviene sul tiro di Genovese.
Al 5’ Airola segna la rete del vantaggio.
Al 7’ Giribaldi in tuffo salva la rete.
Al 13’ Gavarino impensierisce Olivetti che interviene in due tempi e mantiene la rete salva.
Al 17’ Porcella calcia una punizione da buona posizione, nell’area si crea una mischia e Zanarotto insacca alle spalle di Olivetti, segnando la rete del pareggio.
Al 22’ Genovese prova con un colpo di testa, Giribaldi recupera la sfera.
Al 25’ Genovese segna il raddoppio per le Biancorosse.
Al 26’ Zanarotto si invola sulla fascia palla al piede e spara un pallone fuori di poco dallo specchio.
Al 29’ Giribaldi interviene con i piedi e mantiene il risultato fermo.
Al 30’ Ferro calcia dalla bandierina direttamente in braccio a Giribaldi.
Al 34’ è Genovese a chiamare all’intervento Giribaldi.
Al 37’ il Capitano Biancorosso calcia dall’angolo, in area si crea un batti e ribatti e Giribaldi interviene con i piedi.
Al 38’ Joly, ben posizionata, elude Giribaldi e segna la terza rete.
Al 40’ Inaudi tira una cannonata alta.
Al 42’ Airola beffa Giribaldi sulla sua uscita e segna una doppietta.
Al 43’ Joly calcia una punizione che viene neutralizzata da Giribaldi di pugni.
Il primo tempo termina sul risultato di 4 a 1.

Al 4’ Zanarotto si incarica di tirare dalla bandierina, il pallone termina in braccio a Olivetti.
Al 5’ Ferro ci prova con un pallone di facile presa per Giribaldi.
Al 15’ Porcella calcia una punizione, il tiro è debole e non preoccupa Olivetti.
Al 19’ quinto goal per il Cuneo nonchè la doppietta personale per Genovese.
Al 25’ dopo solo due minuti dopo essere entrata in partita, Finocchiaro segna la sesta rete.
Al 26’ Zanarotto dalla bandierina serve Marenco che ci prova di testa, ma il pallone è troppo alto.
Al 35’ viene concessa al Cuneo una punizione al limite dell’area, Genovese obbliga Giribaldi a salvare in tuffo.
Al 36’ sullo sviluppo di un corner, sempre Finocchiaro approfittando della mischia riesce a segnare ed a realizzare la sua personale doppietta.
Al 42’ Giribaldi interviene nuovamente in tuffo.
Partita conclusa sul risultato di 7 a 1 per le padrone di casa.

 

Marcatori: Airola ( 5’ pt; 42’ pt) , Genovese ( 7’ pt; 19 st), Zanarotto (17’ pt) , Joly (38’ pt), Finocchiaro (25’st, 36’ st)

 

Cuneo Calcio Femminile: Olivetti, Bertone, Papagna (Lovera 27’ st), Giraudo, Joly, Airola (Finocchiaro 23’ st), Racca, Ferro (Costiug 33’ st) , Inaudi (Gallinari 31’ st), Colombero, Genovese (Ferrero 37’ st) . A disp. Bongiovanni, Pelosi. All. Giraudo

 

ACF Alessandria: Giribaldi, Giorgianni (Pironti 10’ st) , Loi, Iberti (Taglietti 35’ st) , Porcella, Marenco, Luciano, Zanarotto, Gavarino, Zecchino (Luison 30’ pt- Butteri 28’ st), Cossu ( Devecchi 24’ st). All. Barbesino

 

Direttore di Gara : Sangiovanni Salvatore di Cuneo

 

0351al

Enrico Manassero
Author: Enrico ManasseroEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.