Lunedì, 25 Ottobre 2021
iten

Parma irresistibile a Noceto, Biancorosse Piacenza sconfitte 3 a 0

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Vittoria senza storia quella conquistata nella seconda Giornata del Campionato di Eccellenza Femminile dal Parma di Ilenia Nicoli. Il 3-0 sulle Biancorosse Piacenza sul in sintetico 2 del Complesso Sportivo Il Noce a Noceto parla da solo.
Le crociate passano con Lucrezia Baffi, al culmine di una eccellente azione corale: bel cambio lato di Aurora Remondini per Naike Naummi che l’appoggia alla numero 6 che dal limite trova l’angolino alla destra della ex Virginia Tamborlani.



Le Crociate dominano le avversarie, tra le più accreditate nel girone, ma chiudono la prima frazione solo con un gol di scarto. Dopo 13′ della ripresa il gol di Giada Maini, lesta ad anticipare, su servizio di Capitan Debora Fragni l’estremo difensore avversario, inizia a dare al punteggio dei connotati più verosimili all’effettivo andamento della gara. Le occasioni continuano a fioccare, ma le gialloblù sfiorano soltanto la porta, e quando la conclusione è verso lo specchio ci pensa il portiere a tirare giù la saracinesca. Ma al 2′ minuto di recupero proprio la numero 1 pasticcia con una respinta corta ed è punita da Lucrezia Baffi che con un tap in sancisce il definitivo 3-0.

Questo, al termine, il commento di Mister Ilenia Nicoli, intervistata da Gabriele Majo, responsabile ufficio stampa e comunicazione del Settore Giovanile e delle Squadre Femminili del Parma Calcio 1913:

L’arcobaleno, un timido raggio di sole, spianiamo il nuovo back drop dei nostri sponsor che hanno fiducia nel Parma Femminile, e fanno bene, Mister Ilenia Nicoli, perché anche oggi è arrivata una nuova vittoria per la tua squadra, meno roboante rispetto alla gara d’esordio (14-0), ma che vale di più, considerato che l’avversario odierno ha credenziali di essere tra i più attrezzati di questa prima fase…

“All’inizio avevamo fatto un po’ di fatica a capire che tipo di avversario avessimo di fronte, perché obiettivamente si era chiuso molto, perciò era difficile riuscire a trovare gli spazi, poi pian pianino le ragazze hanno capito e hanno trovato una soluzione adeguata per cercare di ricavarsi degli spazi dentro il campo. Poi abbiamo lavorato bene anche sui calci piazzati, sui calci d’angolo e qualche punizione, nelle quali siamo state pericolose. Mi dispiace soltanto che, soprattutto nel secondo tempo, abbiamo sciupato tante occasioni da gol, però sono contenta che si siano create”.

Per leggere l'intera intervista clicca qui

Photo credit Parma

Author: RedazioneEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

calciodonne252

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze il 15 settembre 2016  n. 6032.
Direttore Walter Pettinati - PROMOITALIA Editore.

Please publish modules in offcanvas position.