Venerdì, 28 Gennaio 2022

Il Chievo torna a ruggire: Cesena battuto 4 a 0

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 


Con una prestazione di alto livello, le gialloblù del Chievo ritrovano il successo in campionato, dopo quasi due mesi di astinenza, battendo la temibile formazione del Cesena, costruita per vincere il torneo.
Un poker casalingo che schianta in appena trenta minuti le romagnole e porta la formazione clivense al secondo posto della classifica in coabitazione delle leonesse del Brescia, entrambe a -1 dalla capolista Como che però deve recuperare la gara con l'altra big Tavagnacco, in programma 8 dicembre.



La formazione di Venturi deve fare a meno di Tardini (squalificata), dell’acciaccata Dallagiacoma, a cui si aggiungono Mele e Caliari.
Nonostante la formazione rimaneggiata, le clivensi non cercano alibi e si affidano alla propria solidità difensiva, nonchè alla classe di capitan Boni, schierata, come sempre, a supporto di Marenic. Torna da titolare a centrocampo Lucrezia Salimbeni, che aveva già riassaggiato il campo in alcuni spezzoni di gara dopo l’infortunio.

A iniziare meglio sono le ospiti che si mostrano subito aggressive e che si fanno vedere più volte dalle parti di Olivieri. L’estremo difensore scaligero dopo pochi minuti è già provvidenziale su un tiro dalla lunga distanza di Georgiou, “super Olly” si distende in angolo con un gran colpo di reni con cui toglie una traiettoria destinata all’incrocio.

Ma è il Chievo a passare in vantaggio: da calcio d’angolo il sinistro di Bolognini attraversa pericolosamente tutta l’area di rigore e giunge sui piedi di Peretti che scodella al centro dell’area e trova l’incornata di Francesca Salaorni, che gonfia la rete! Uno a zero e secondo gol stagionale per il difensore del Chievo, che dimostra ancora grande affinità con la rete.

Da questo momento in poi ci sono quasi esclusivamente da raccontare i gol del Chievo, che dopo il vantaggio dilaga con la giusta cattiveria agonistica e con quel cinismo che a volte è mancato nel corso delle ultime gare.

Il bis questa volta non si fa attendere: dopo quattro minuti dalla rete che ha sbloccato il match, capitan Boni raccoglie vicino alla linea del centrocampo e avanza indisturbata, arriva fino al limite dell’area e fa partire un destro chirurgico, che si infila nell’angolino basso: 2-0!

In soli trenta minuti le gialloblù mettono una serie ipoteca sul match. A chiuderlo definitivamente ci pensa Rachele Peretti tra il 25′ e il 30′.

La seconda frazione si apre senza particolare scossoni, con un Chievo che gestisce tranquillamente la gara, mentre il Cesena cerca una reazione, più dal punto di vista emotivo che del gioco.

Dopo i cinque minuti concessi dal direttore di gara finisce il match.

Adesso testa alla trasferta di Bari, ultima difficilissima gara prima della meritata sosta natalizia.

CHIEVO WOMEN: Olivieri; Pecchini (32′ pt Piergallini), Salaorni, Zanoletti, Tunoaia; Gidoni (35′ Zanoni), Bolognini, Salimbeni (21′ st Mascanzoni); Peretti, Boni (35′ st Fancellu); Marenic.

CESENA FC: Frigotto; Pastore, Pavana (1′ st Costa), Carlini, Casadei; Cuciniello, Georgiou, Franco (29′ st Galli), Beleffi (9′ st Vivirito); Bernardi (29′ st Pinna), Costi (40′ st Nagni).

Reti: 11′ Salaorni, 15′ Boni, 25′ e 30′ Peretti.

Ammonite: Bolognini (CW), Georgiou (Ces), Casadei (Ces).

Leggi il comunicato stampa del Cesena: clikka qui

Author: RedazioneEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

calciodonne252

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze il 15 settembre 2016  n. 6032.
Direttore Walter Pettinati - PROMOITALIA Editore.

Please publish modules in offcanvas position.