Martedì, 19 Novembre 2019
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

La Coppa Veneto Primavera è dell'AGSM Verona. Battuto il Tavagnacco 4-1

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Sul campo da finale dello stadio Arles Panisi di Mogliano si affrontano Verona e Tavagnacco: in gioco c’è la Coppa Veneto Primavera. Le gialloblù vanno sotto, ma rialzano la testa e vincono per 4-1 grazie alla stratosferica doppietta di Ambrosi e alle reti di Poli e Franco. Nel primo quarto d’ora le gialloblù hanno un paio di occasioni molto pericolose che non riescono a sfruttare, entrambe con Pasini che cerca il fondo sulla sinistra.

Le friulane crescono e, a dispetto dell’andamento di gara, hanno la prima grande chance della partita: Iacuzzi salva un pallone che sembrava destinato alla rimessa laterale e trova una verticale insidiosa per Roder, serve un doppio grande intervento di Fenzi. Dopo un paio di avvicendamenti da fuori il Tavagnacco ha preso iniziativa e viene premiato con il gol dello 0-1 al 22′: azione sulla destra e palla in mezzo, Fenzi si supera sulla prima battuta, ma non può far niente quando la libera Iacuzzi chiude di potenza da pochi passi. La reazione gialloblù non è immediatamente propositiva e la squadra sembra un po’ scossa, ma arrivati alla mezzora inizia a spingere e intensifica la spinta a sinistra. Al 34′ il calcio d’angolo di Pasini è battuto corto per lo schema e lo scambio con Goula: il cross dell’attaccante scaligero è una pennellata di dose e precisione per la testa di Ambrosi, 1-1.

La partita riprende il corso dell’inizio, con il Tavagnacco che sale a singhiozzo mentre le gialloblù offendono ma senza frenesia. Un calcio di punizione dal limite al 43′ basta e avanza al Verona per mettere in mostra uno schema fantascientifico: Giubilato invece che calciare appoggia a Nichele, che a occhi chiusi cerca la testa di Ambrosi. Così arriva il vantaggio gialloblù per 2-1. Le friulane accusano il colpo e subiscono due minuti dopo il 3-1: lancio lungo verso Pasini, che controlla alla grande e tenta subito di superare Demarchi, la sua parata diventa però un campanile che conclude la sua parabola a due metri dalla porta e sui piedi di una fredda Poli.

Tavagnacco sfuria in avvio di ripresa, ma non riesce a tenere alto il ritmo più di qualche minuto. Così di riflesso le gialloblù la giocano con calma, sfruttando tutta l’ampiezza nel possesso, e rispondono alla grande opportunità di Minutello con Poli: dribbling sul portiere in uscita ma cross di scarso successo. A questo punto, arrivati oltre i venti minuti, è tornato in cattedra il Verona, sia in fase di gestione sia in fase di attacco. L’ingresso di Franco genera nuova corsa a sinistra, arma che le gialloblù possono sfruttare per mettere in difficoltà un Tavagnacco che fatica a scrollarsi di dosso il peso del risultato. Infatti è proprio la neo entrata che, nel finale, s’inventa un gol direttamente dalla bandierina del calcio d’angolo che spedisce in paradiso il Verona: 4-1. La coppa è gialloblù!

AGSM VERONA-TAVAGNACCO 4-1 (3-1)

Marcatrici: 22′ Iacuzzi (T), 34′ Ambrosi (V), 43′ Ambrosi (V), 45′ Poli (V), 92′ Franco (V). Verona: Fenzi; Esquilli, Meneghini (82′ Cavalca), Ambrosi, Bouby; Goula, Bardin, Nichele; Giubilato (90′ Toldo), Poli (69′ Franco), Pasini. A disp.: Zanoni, Santinato, Gobbi, Tiberio. All.: Padovani.

Tavagnacco: Demarchi; Stella, Gallo (79′ Govetto), Pozzecco, Verritti, Tortolo, Minutello, Cotrer (69′ Miotto), Iacuzzi, Roder, Fracaros. A disp.: Fontana, Grosso, Miani, Castro, Blasutto. All.: Iacuzzi.
Note – Ammoniti: Meneghini, Nichele (V).

L'Ufficio Stampa
Foto di Federico Fenzi per AGSM Verona liberamente pubblicabile.

Author: redazioneEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!