Lunedì, 14 Ottobre 2019
appstore googleplay
windows store
bari empoli40 fiorentina florentia sangimi40 inter40 juve milan40 orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Il Latina strapazza il Chieti e lo scavalca in classifica. Vincono Roma e Lazio.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Nella prima di ritorno, sono state siglate, nel complesso, venti reti, molte delle quali, di pregevole fattura e la rete di un portiere. Tre le vittorie casalinghe, tre quelle esterne, nessun pari. Iniziamo subito con il big-match del “Francioni” con il pesante poker del Latina inflitto al Chieti (4-1): le laziali di Colantuoni, che superano l’undici di Di Camillo (piazzandosi al terzo posto in classifica), sono la bestia nera delle abruzzesi che, escono sconfitte sia all’andata (0-1, alla prima giornata), sia al ritorno grazie alle reti di Chiodetti, Pisa ed alla doppietta del nuovo acquisto Williams (provenienza Catania); per le abruzzesi, la rete della bandiera, è della islandese Antonsdottir.


Nono risultato utile consecutivo, secondo successo casalingo di fila e secondo posto saldo per le aquilotte di Tesse che, al “Melli”, rifilano un sonoro poker ad un Apulia Trani rimaneggiato (4-2), in virtù della doppietta di Pezzotti, e le reti di Cianci e Coletta (10° sigillo), per le pugliesi, Volpe su penalty e Riccio.

Ma al primo posto, a +5 proprio sulla Lazio, c’è la Roma capolista di Piras che espugna, di misura, il campo del Salento con la rete di Chiara Lorè sul finire della prima frazione di gioco (0-1), interrompendo così, la striscia di risultati utili consecutivi delle ragazze di Indino che si ferma a quota sette. Non è stato propriamente facile per le giallorosse, alle quali viene annullata una rete, si procurano un penalty con Visentin ma con Proietti che sbaglia dagli undici metri (tallone D’Achille per il bomber), una vittoria che comunque consente alla prima della classe di continuare a guardare tutti dall’alto.

Secondo successo consecutivo ed in trasferta per il duo Marino-Cavallino del Napoli Femminile, corsaro anche a Roma contro il Real Colombo di Savina (0-2), uno dei due fanalini di coda del girone: le reti delle partenopee, portano due new-entry sul tabellino, ovvero la prima rete italiana della brasiliana Milena De Paula e quella di Azzurra Massa che si sblocca e dedica la sua prima marcatura stagionale al compianto ed indimenticato papà Peppe, ex campione azzurro del Napoli. Sembra funzionare il cambio di panchina, ma si attendono conferme in gare più probanti per il sodalizio dei Presidenti Guarino-Carlino, che si porta a venti punti nella graduatoria generale, a -7 dal terzo posto occupato dalla Lazio.

Corsaro anche il Grifone Gialloverde (quinto posto solitario, ad un punto dal Chieti), sul campo del “Paudice” di San Giorgio contro il fanalino di coda Virtus Partenope; l’undici di Berruti, vince solo in rimonta, con due magie da cineteca: la prima, quella del pari direttamente da piazzato di Bartolucci e, successivamente, con un colpo dal cilindro di Ilenia Rossi (39’ s.t.) che da venticinque metri scavalca il numero uno di casa Ventresino, disegnando una traiettoria imparabile e letale per il definitivo 1-2, dopo che la squadra della Guardia di Finanza era andata in svantaggio con il momentaneo 1-0 di Galluccio.

Infine, ma non per importanza, a “Torre del Grifo”, l’avvincente derby tutto siciliano tra il Catania Calcio Femminile del trainer Scuto ed il Femminile Nebrodi di mister Di Bartolo: una super sfida che diverte e regala emozioni fino alla fine. Al triplice fischio, sono le catanesi ad aggiudicarsi, ma solo di misura, il match (2-1), vincendo la doppia sfida, così come all’andata quando finì (1-6). La gara si presenta in salita per le locali che vanno in svantaggio con la bella conclusione di Lombardo che sorprende Fazio (0-1) ma, a ristabilire la parità, ci pensa Sapienza (1-1) e a chiudere i giochi addirittura l’estremo difensore Fazio (35’ s.t.) che esce dalla propria area di rigore e, sugli sviluppi di un corner, la sfera è respinta dalla area piccola, e ad avventarsi su quest’ultima, è il numero uno di casa che si trasforma in bomber per una domenica con una fucilata destinata all’incrocio (alla Batistuta) a togliere le ragnatele dalla porta del Nebrodi e facendo esplodere i supporters di fede catanese, con l’undici di Scuto che sale a quota undici, invece sempre fermo a quattro il Nebrodi.

Ha riposato la Decimoquarto.

 



Maurizio Stabile

Gioca il tuo pronostico con calciodonne.it https://www.calciodonne.it/gioco-pro/gioco-pro1718

   
Maurizio Stabile
Author: Maurizio StabileEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Responsabile Sud Italia
Giornalista

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!