Venerdì, 15 Febbraio 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Il Vicenza soffre e vince: Frighetto e Missiaggia mettono k.o. un buon Bologna

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Ultima gioia casalinga per il Vicenza che batte 2-0 il Bologna e conquista la 5^ vittoria in questo girone di ritorno.
Prestazione non brillante delle Biancorosse che soffrono per buona parte della partita le iniziative delle avversarie, più attive e molto pericolose in un paio di occasioni. Le ragazze però resistono e colpiscono nel finale: al 79′ Frighetto firma l’1-0 e 5′ più tardi Missiaggia chiude i conti facendo esplodere di gioia il pubblico biancorosso.

Ultima di campionato tra Vicenza e Bologna, partita che non decide nulla e serve solo all’orgoglio per chiudere bene l’anno.
Inizio di partita equilibrato ma con il passare dei minuti le avversarie salgono ed iniziano a tenere il pallino del gioco.
Al 27′ progressione di Cocchi che dalla fascia sinistra si accentra e dal limite calcia un destro insidioso, Dalla Via respinge corto e Missiaggia in scivolata chiude in calcio d’angolo.

Al 30′ Rossoblu pericolose sulla destra e dopo alcune triangolazioni veloci Cocchi dal fondo serve all’indietro Sbrescia che arriva a rimorchio a pochi passi dall’area piccola ma Dalla Via salva la porta con una paratona di piede.

Ancora Bologna vicino al vantaggio al 35′: grande giocata di Sbrescia che con una finta secca si smarca dentro l’area e calcia di potenza trovando ancora sulla sua strada una buona respinta di Dalla Via.

Il Vicenza, dopo il tiro alto di Novello ad inizio partita, calcia nuovamente “in porta” al 43′: la difesa avversaria perde palla ai 25 metri e Fortuna calcia in porta di prima alzando però un po’ troppo la mira.

Si va a riposo sullo 0-0. Il Bologna non ci sta a perdere ancora punti con il Vicenza e nella ripresa continua a spingere, ma i suoi attacchi si infrangono sulla difesa Biancorossa.

Al 56′ bella giocata di Arcamone che in mezzo sombrero va via sulla destra e calcia al volo di potenza, la palla però è centrale e Dalla Via blocca in due tempi.
Passa qualche minuto e la n.1 Biancorossa salva nuovamente il risultato deviando in tuffo sopra la traversa il gran sinistro di Rigaglia.
L’azione più nitida per le bolognesi arriva al 68′: retroguardia Biancorossa presa in contropiede con Minelli che viene lanciata sulla destra in campo aperto, controlla la palla appena entrata in area ma svirgola con il destro e calcia a lato.
Il Vicenza non trova gli spazi giusti per colpire e rischia di essere schiacciato da un Bologna sempre più offensivo. Alla mezz’ora però qualcosa scatta e le ragazze escono dal guscio.
Al 76′ angolo di Maddalena e dopo il colpo di testa di Missiaggia, la palla viene respinta fuori area dove è raccolta nuovamente dalla Capitana che si coordina bene e calcia al volo, ma la palla è centrale e Lauria si sporca i guanti per la prima volta.

L’episodio che cambia la partita arriva al 79′. Rigon recupera un pallone a centrocampo e lo serve in profondità per Silvia Pomi che si trova in fuorigioco: la difesa del Bologna si ferma ma la n.7 si disinteressa della palla e da dietro arriva come un treno Frighetto che avanza e appena entrata in area batte Lauria in uscita.
L’1-0 dà una scossa morale al Vicenza che piazza anche il 2-0 dopo appena 5′: punizione dalla trequarti, palla pennellata di Maddalena per Missiaggia che si smarca benissimo e anticipa Lauria in uscita bassa con un pallonetto. Nei 6 gol della Capitana, capocannoniera della squadra, 3 assist + 1 indiretto sono della n.24: qualsiasi cosa capiti a Maddalena, lei lo lancerà e troverà tra le linee Missiaggia. Sempre.

Il Bologna sembra essersi sgonfiato, non crea più nulla di pericoloso e al fischio dell’arbitro è il Vicenza a festeggiare.
La partita di oggi è stata una delle pochissime in cui “il Vicenza ha raccolto più di quanto ha seminato” (riprendendo le parole di Mister Dori a fine partita), a differenza di molte altre gare chiuse invece con una sconfitta nonostante la buona prestazione.
I 3 punti sono comunque il giusto premio per queste ragazze che si sono impegnate duramente e sono migliorate molto rispetto ad inizio anno, come dimostrato dalle 5 vittorie in questo girone di ritorno.
Purtroppo la stagione finisce qui, ci rivedremo tra qualche mese quando ricomincerà un altro nuovo (e speriamo fantastico) anno. Grazie a tutti: giocatrici, staff, tifosi e forza Vicenza, sempre!

TABELLINO

Vicenza Calcio Femminile – Bologna F.C. 1909 2-0
Marcatrici: 79′ Frighetto (V), 84′ Missiaggia (V)

VICENZA CALCIO FEMMINILE

Dalla Via, Frighetto (81′ Lazzari), Calderaro (52′ Balestro), Missiaggia (C), Pegoraro, Novello (49′ Maddalena), Pomi R., Rigon, Calandra, Fortuna, Stocchero (52′ Pomi S.)
A disposizione: Gouem, Ferrati

BOLOGNA F.C. 1909
Lauria (86′ Benassi), Simone, Casile, Cocchi (C) (64′ Antolini), Sbrescia, Rigaglia, Pacella, Abouziane (60′ Minelli), Arcamone (86′ La Rocca), Marcanti, Gargan All. Cino Fabio

Arbitro: Maccarino Lorenzo (Arezzo)
Assistenti: Visentin Giovanni e Longo Donato (Vicenza)
Recupero: 0′; 4′
v Ufficio Stampa Vicenza Calcio Femminile

Author: redazioneEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Si possono piazzare scommesse sportive naturalmente anche sul calcio femminile. Il sito www.i-bookmakers.it vi offre le valutazioni di tutti gli operatori importanti e molte informazioni sulle scommesse sportive

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!