Giovedì, 20 Giugno 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Torres, si chiude con una sconfitta guardando al futuro

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Al comunale di Erba, assenti Congia, che sconta un turno di squalifica, Sotgia fermata dallo staff medico e Ladu, ancora impegnata con la Nazionale Under 17 nell’Europeo che si sta svolgendo in Lituania, la formazione di Mister Arca è praticamente obbligata. Al gruppo, partito per Milano, aggregata anche Gaia Cossu, proveniente, così come Peddio (7 presenza già per lei) dalla Torres Academy.

Il fischio è affidato al Sig. Piero Marangone di Udine che, in una giornata soleggiata a dispetto delle previsioni, dà il via alla sfida tra Como 2000 e Torres Femminile.
Al 3’ minuto è subito pericolosissimo il Como che dagli sviluppi di un calcio d’angolo trova la traversa bassa con una conclusione di Badiali. All’11 sblocca il risultato il Como con Brazzarola che approfitta di un intervento difettoso di Sanna per recuperare pallone in area e colpire: Griffiths riesce nella prima respinta ma nulla può sulla ribattuta dell’attaccante comasco. Al 14’ è Sanna a mettere un pallone in mezzo, non arriva alla battuta Grassino che poi rimette in mezzo ma Farris manca l'appuntamento con la palla al limite dell'aerea piccola.

Azione individuale di Domi al 22’ che però giunta alla conclusione non trova la potenza. Buon momento per le rossoblù che cominciano a trovare con più facilità l’ingresso nell’area avversaria. Dopo un’occasione per Mammoliti, che spreca tirando a lato è la #10 Badiali a colpire da posizione favorevole. Ancora una volta l’estremo difensore inglese, Beth Griffiths, con una parata plastica tiene il risultato sulla’1-0 per le padrone di casa. Rete che però si gonfia sugli sviluppi del calcio d'angolo, che trova liberissima in area ancora una volta Brazzarola che raddoppia. Anche sfortunate le rossoblù che nonostante alcune incursioni non trovano lo specchio: sul finire del primo tempo è di Grassino il pallone che finisce di poco alto sopra la traversa della porta difesa da Pini.

2-0 all'intervallo.

Ricomincia il secondo tempo: subito pressione offensiva rossoblù con Grassino che dalla sinistra apre il gioco per Peddio dalla parte opposta, il difensore le lascia il tempo di girarsi ma il tiro finisce alla sinistra di Eleonora Pini. 49' Dagli sviluppi di un calcio d'angolo, il pallone spazzato dalla difesa rossoblù finisce tra i piedi del capitano Cascarano che calcia di prima intenzione e trova l'angolino basso per il 3-0.
Al 58’ è tutto fin troppo facile per le comasche che da calcio d’angolo trovano Brazzarola che è libera di controllare e servire a rimorchio la #3 Maschio che calcia un pallone che, dopo aver attraversato una selva di gambe si insacca in rete. Premiata dal Mister e dal pubblico la #9 viene poi sostituita per fare spazio a Roventi.
Spazio anche per il secondo portiere Presutti che sostituisce Pini.

70’ - Esce la #11 Catelli ed entra la #16 Ostini.
Le padrone di casa rifiatano e la Torres prova ad approfittare di questo momento e a dire la propria con una conclusione di Cocco prima e Catte poi ma nessuna delle due giunge al bersaglio grande.
Obiettivo che raggiunge invece Greis Domi, al 75’, che con una conclusione dai 30m batte la neo-entrata Presutti che non trattiene un tiro non irresistibile ma angolato.
Cambio per il Como al 82’: esce Badiali, entra Talarico.
87’ - Esce la 5 Nascamani, entra la 2 Pozzoli.
In un finale di gara spezzettato dai numerosi cambi nessuna delle due formazioni sembrava riuscisse più a trovare la lucidità per creare una nuova occasione da rete e invece su una difesa molle di Ledda, Ostini ruba il pallone, carica il sinistro e infila Griffiths sotto la traversa per il finale 5-1.

Tra le valutazioni di fine stagione c’è sicuramente da considerare il lavoro fatto da Mister Arca, incentrato sulla crescita del gruppo e la valorizzazione delle tante e giovani ragazze sarde. La sensazione tra gli addetti ai lavori è quella che nella prossima stagione ci dovrà essere l'inserimento di qualche giocatrice di esperienza per far crescere ulteriormente il gruppo per disputare un campionato che si preannuncia molto competitivo.

La sfida odierna non è però la chiusura delle attività della squadra, sempre attiva sul sociale, che la vedrà impegnata il 26/5 a Bono per una amichevole a scopo benefico per raccogliere fondi da destinare alla lotta alla SLA dal titolo “Io mando la SLA #InFuorigioco”. Tra i protagonisti, oltre le ragazze del club più titolato d’Italia, ci saranno Vittorio Pusceddu, Gianfranco Matteoli, Gianluca Festa, Luca Rusani e il comico di Colorado BAZ.

Per la Torres: Griffiths, Sanna, Ledda, Razzu, Carta (C), Catte, Domi, Cocco, Peddio, Grassino, Farris.
A disp: Porcheddu, Cossu

Per il Como 2000: Pini, Maschio, Sessa, Nascamani, Viganò, Cascarano, Brazzarola, Badiali, Catelli, Scarpelli, Mammoliti. A disposizione: Pressutti, Pozzoli, Morosi, Roventi, Talarico, Ostini, Franchetto.

Luca Prota Addetto Stampa A.S.D. F.C. Sassari Torres Femminile Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Website: www.sassaritorresfemminile.it

Author: redazioneEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!