Domenica, 18 Agosto 2019
appstore googleplay
windows store
bari chievoverona40 fiorentina florentia50 juve milan40 mozzanica orobica40 roma40 sassuolo tava hellas verona40
iten

Piemonte Campione d'Italia

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


coppa_per_giornali"Siam campioni d'Italia!" questo il grido delle 20 ragazze della Rappresentativa Piemonte Valle d'Aosta che, sul magnifico manto erboso del "Matusa" di Frosinone, si sono confermate sul trono d'Italia. Confermata, dunque, la vittoria della passata stagione in quel di Perugia dove le ragazze di mister Decaroli sconfissero la selezione Veneta per 2-1 al termine di un match al cardiopalma risolto, solamente nel finale, da una prodezza di Emanuela Bianco.

 

 



Anche in quest'occasione è stata la giovane saluzzese a chiudere le ostilità siglando, proprio allo scadere il 4-2 finale.

E pensare che nei primi minuti di gioco la situazione non si era messa benissimo per le piemontesi che si erano fatte sorprendere dalla vivacità e dall'aggressività delle laziali.

Un forcing sin dai primi minuti quello imposto dalle ragazze di Macidonio che costringono, così, le piemontesi sulla difensiva e non gli regalno un centimetro per ragionare.

La rete laziale è nell'aria ed arriva pochi minuti dopo ad opera di Martinovic che, dopo una svista della retroguardia piemontese, insacca alle spalle dell'incolpevole Malosti.

Zabellan e compagne faticano ad imbastire azioni di gioco pericolose e le uniche occasioni sono frutto d'iniziative personali dal risultato negativo.

Un ritmo forsennato, come quello impresso dalle laziali nei primi minuti, si paga a caro prezzo ed è bravissima Alessandra Chialvo ad approfittare del primo svarione difensivo laziale siglando una rete da cineteca dal limite dell'area di rigore.

Il pareggio taglia le gambe alle ragazzi di Macidonio (aspramente criticato sugli spalti) che iniziano a patire le discese della generosa Daniela Graziotto sulla destra.

Il primo tempo termina, comunque, sul risultato di 1-1, che è sostanzialmente il parziale giusto per ciò che si è visto.

Nella seconda frazione di gioco neanche il tempo di sedersi in tribuna e già bisogna alzarsi ed applaudire Elisa Zabellan (arrivata 10 centri nella manifestazione) che dalla lunga distanza trafigge la Melis con una conclusione mostruosa per potenza e precisione.

Una volta in vantaggio i timori della selezione piemontese svaniscono nel nulla e la spinta offensiva diventa micidiale: ogni palla lunga è preda delle velociste sabaude che creano notevoli problemi alla retroguardia laziale.

Ciucci e compagne provano ad imbastire una reazione, ma le energie sono quelle che sono e, nonostante l'impegno profuso, non riescono mai ad arrivare dalle parti della Malosti.

Le piemontesi sfruttano, particolarmente, le corsie laterali e proprio dalla fascia destra arriva il 3-1 griffato Daniela Graziotto che, complice un clamoroso errore della Melis, insacca per la gioia dei propri supporter.

Nonostante il doppio svantaggio l'incitamento per la formazione laziale non manca e con grande orgoglio si riversano nella metà campo sabauda provando in tutti i modi a riaprire i giochi ma Leto e Toscano allontanano senza troppi problemi ogni assalto.

Si arriva dunque al recupero quando succede di tutto: al 84° la formazione laziale trova il 3-2 al termine di una mischia furibonda a centro area ancora con Martinovic, ma appena 60'' ci pensa Emanuela Bianco a chiudere le ostilità con un tap in vincente da corta distanza.

In concomitanza con la rete arriva il triplice fischio del direttore di gara... Per le sabaude può iniziare la festa, canti e balli al centrocampo ed il capitano Alessandra Chialvo può alzare la coppa al cielo.

"Vincere due volte consecutive questa competizione è il massimo – spiega il mister Antonio Decaroli – Questa ragazze sono fantastiche, il merito è loro".

LE FORMAZIONI UFFICIALI:

PIEMONTE VALLE D'AOSTA: Malosti, Buccella, Leto, Toscano, De Nicolò, Chialvo (65° Di Maria), Bevilacqua, Zignone (41° Piana), Zabellan (80° Bianco), Graziotto, Medina (58° Antonietti). All: Decaroli

LAZIO: Melis, Ferroni, Boccia, Acoroni, Presutto, Ciucci, Monaco (55° Boldrini), Jetto, Ciccotti (63° Di Paola), Martinovic, Angelelli (58° Maggi). All: Macidonio

MARCATRICI: 6° Martinovic (L), 25° Chialvo (PVD), 42° Zabellan (PVD), 59° Graziotto (PVD), 84° Martinovic (L), 85° Bianco (PDV)

 

Classifica dei marcatori:

10 reti: Elisa Zabellan (Piemonte Valle d'Aosta)

5 reti: Luciani (Marche), Papaleo (Ligura), Graziotto (Piemonte Valle d'Aosta)

4 reti: Bianco (Piemonte Valle d'Aosta)

3 reti: Angelelli (Lazio), Fortunati (Umbria), Fiorella (Marche), Medina (Piemonte Valle d'Aosta), Amorim (Lombardia), Martinovic (Lazio)

2 reti: Viola (Calabria), Giatras (Toscana), Pfostl (Trentino Alto Adige), Pieroni (Toscana), Capelloni (Lombardia), Grassi (Emilia Romagna), Jetto (Lazio), Vai (Lombardia), Tortarolo (Liguria), Piana (Piemonte Valle d'Aosta), Cerruto (Sicilia), Cerrone (Molise), Orgiano (Sardegna), Chialvo (Piemonte Valle d'Aosta)

1 rete: Porfiri (Abruzzo), Zulli (Abruzzo), Gerardi (Basilicata), Cella (Basilicata), Zizzamia (Basilicata), Celardo (Campania), Rizzo (Campania), Violo (Calabria), Siclari (Calabria), Talarico (Calabria), Ferrara (Campania), Ruggiero (Campania), Petraglia (Campania), Longo (Campania), Fratini (Emilia Romagna), Romanelli (Friulia Venezia Giulia), Santonocito (Friuli Venezia Giulia), Catena (Friuli Venezia Giulia), Scudeler (Friuli Venezia Giulia), Pizzo (Friuli Venezia Giulia), Piccolo (Friuli Venezia Giulia), Boldrini (Lazio), Paolantonio (Lazio), Presutto (Lazio), Martini (Liguria), Canepa (Liguria), Nasso (Liguria), Marsili (Lombardia), Maccioni (Marche), Andrenacci (Marche), Conterosito (Piemonte Valle d'Aosta) , Minafra (Puglia), Cherubini (Puglia), Sacchetti (Puglia), Piga (Sardegna), Mastalli (Toscana), Bachi (Toscana), Sacchi (Toscana), Felini (Toscana), Gottardi (Trentino Alto Adige), Prosperi (Trentino Alto Adige), Dalla Santa (Trentino Alto Adige), Rosa (Trentino Alto Adige),  Crispaltoni (Umbria), Testaguzza (Umbria), Conte (Veneto), Costantini (Veneto), Stefanelli (Veneto), Diana (Sardegna), Festa (Molise), Giampietruzzi (Molise), Battini (Lombardia), Ciccotti(Lazio)

Autogol: Rigon (a favore della Lombardia)

Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Editore
Fondatore ed Editore di calciodonne.it

Category

Author

No Results Found

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Firenze, n. 6032 del 15 Settembre 2016, con direttore Giancarlo Padovan di proprietà di Pettinati Editore.

Newsletter

Subscribe to our newsletter. Don’t miss any news or stories.

We do not spam!